Strumenti

Un concerto memorabile, come David Garrett stesso lo ha definito, quello che si è tenuto nella magnifica cornice dell'Arena di Verona. Tanti anche i bresciani, gardesani e valsabbini che vi hanno partecipato.

Un' Arena veramente piena, in ogni ordine di posto, anche nei posti super ricercati della Buca dell'orchestra.

David Garrett, violinista tedesco,  naturalizzato americano, ormai di fama internazionale,  ha festeggiato 10 anni in cui suona con i musicisti che lo accompagnavano, eseguendo brani di musica pop, rock e moderna e classica :" Perché - come ha detto il grande musicista- il mio cuore batte sempre forte per la musica classica, da lì ho iniziato e lì torno sempre con il mio Stradivari ( il violino) che mi accompagna in ogni momento ".

E così ha eseguito, in chiave un po' moderna, la Nona sinfonia di Beethoven,  raccontando di essersi presentato,  a soli 11 anni , ad un provino per entrare in una scuola, ma la possibilita gli venne rifiutata perché gli insegnanti giudicarono che il brano fosse  troppo difficile per essere eseguito da un bambino di quella età.  E così Garrett si ripresentò l'anno dopo con lo stesso brano! 

Tutto il teatro era incantato, c'era un'atmosfera magica ...le due ore di spettacolo sono, ahimè,  volate...

Per questo incredibile musicista è stato un sogno essere a Verona e per noi spettattori il sogno di vederlo e sentirlo suonare si è realizzato!!! 

Adesso lo aspettiamo  sul Garda, magari a suonare un violino del grande Gaspare da Salò!!!!

Sognare non costa nulla, Garrett, a Verona, ce lo ha insegnato!!!

Stefania Signori