Strumenti

Il prossimo 21 settembre si terrà presso il Museo Il Forno di Tavernole un nuovo appuntamento delle esperienze Cene in Luoghi insoliti alla scoperta dei luoghi del Circuito Valli Accoglienti e Solidali.


Questa volta siamo in uno dei più significativi monumenti di archeologia industriale, attivo fin dal XV secolo.  In uno dei più insigni monumenti di archeologia industriale, attivo fin dal XV secolo. Proprio in Valle Trompia Leonardo da Vinci compie due viaggi, uno verso la fine del Quattrocento e l’altro nei primissimi anni del Cinquecento, con l’evidente intento di conoscere processi di produzione e possibili innovazioni praticati dai maestri del ferro.
L’Impresa sociale Fraternità Impronta, partner del progetto Valli-resilienti con un intervento di riqualificazione e valorizzazione della Casa Vacanze Saoghe di Marmentino inserita nel Circuito delle Valli Accoglienti e solidali, ha fatto rete con il Comune di Tavernole, il Sistema Museale della Comunità Montana di Valle Trompia per  offrire una serata dedicata ai bambini e agli adulti che ponga attenzione ai valori di inclusione sociale e alla valorizzazione dei beni culturali oltre che dei prodotti locali.
                                                                                                                                   
Una cena alla portata di tutti, con particolare attenzione alle famiglie, senza dimenticare la qualità degli alimenti e ponendo l’attenzione ai prodotti locali, questo l’obiettivo che ha portato a collaborare con Pizzaingiro e Rebecco Farm. Ma l’occasione di convivialità sarà arricchita da momenti ludico-culturali sia per i bambini e per gli adulti.
Con i più piccoli si andrà a scoprire a chi appartiene il sorriso della Gioconda, che ha tante attribuzioni e nessuna identità? Quale interesse portò il celebre Leonardo in Val Trompia, lungo la leggendaria Via del Ferro? Perché gli occhi di Giuda, nel maestoso dipinto del Cenacolo, hanno lo stesso colore di quelli del pittore? Forse un legame segreto unisce questi interrogativi, e dà la risposta. Forse, in una sola volta, si può far luce su questi enigmi. Forse il segreto è proprio qua in Val Trompia.
Con gli adulti si andrà a scoprire il fascino di questa antica “cattedrale del lavoro” accompagnati da guide esperte che ci condurranno lungo il percorso espositivo corredato da pannelli che raccontano la storia secolare del forno e dei processi produttivi connessi all'attività fusoria. Supporti audiovisivi permettono di immergersi in quella che fu la vita del forno.
 
 Il programma della serata è il seguente:
· 19:30 - Inizio cena: pizza al taglio con i prodotti della Valle a cura di Pizzaingiro in collaborazione con RebeccoFarm, prima bevanda inclusa (acqua/bibita/birra alla spina), bevande extra a pagamento
· 20:15 - Momento ludico per bambini a cura degli educatori di Fraternità Impronta
· 20:45 - "L'Aria della Gioconda": visita guidata per bambini all'interno del Forno Fusorio sulla traccia del libro di Roberto Piumini e piccoli esperimenti d'aria tratti dal laboratorio didattico "Esperienze d'aria" a cura degli operatori del Sistema Museale della Comunità Montana di Valle Trompia
· 21:00 - Visita guidata per gli adulti all'interno del Museo Il Forno di Tavernole a cura degli operatori museali del Sistema Museale della Comunità Montana di Valle Trompia
· 22:00 - Dolce

Il costo della cena e delle attività è di 20 € per gli adulti e 15 € per i bambini

La prenotazione è obbligatoria entro il 16 settembre 2019, telefonando al numero 342 9521037 (Laura)

L'evento si farà al raggiungimento del numero minimo di iscritti (15 bambini e 20 adulti)