Strumenti

A 93 anni si è spenta Agape Nulli Quilleri, staffetta partigiana, incarcerata dalla Rsi, presidente delle Fiamme Verdi, testimone di una stagione straordinaria di lotta contro il nazi-fascismo. In carcere a Canton Mombello a Brescia aveva incontrato Eric Priebke, ufficiale delle SS.

Nella foto festeggiata in Loggia per il suo 90esimo compleanno. La salma sarà esposta da mercoledì all'obitorio del Civile e che i funerali si terranno GIOVEDI' 3 ottobre alla chiesa dei Comboniani in Viale Venezia alle ore 15.30.

E' stata per molti un esempio di fermezza e di coraggio, ma anche di donna impegnata nella testimonianza e nel comunicare alle giovani generazioni il valore dell'impegno civile anche a costo di pesanti sacrifici personali.

Il comunicato di Palazzo Loggia.

Il sindaco Emilio Del Bono e la giunta comunale esprimono profondo cordoglio per la morte di Agape Nulli, scomparsa oggi.

“Brescia piange la perdita di una grande donna”, afferma il sindaco, “Agape Nulli ha fatto la storia della nostra città. Partigiana, staffetta della Resistenza, presidente onoraria delle Fiamme Verdi era pragmatica e schiva, con una mente brillante e aperta, capace di analisi lucide, mai banali. Minuta nell’aspetto, aveva una grandissima personalità. Negli anni”, continua, “Agape Nulli è diventata una simbolo della lotta di Resistenza, tutti conserviamo un’immagine di lei sul palco il 25 aprile, tanti bresciani l’hanno incontrata nelle scuole, dove andava per raccontare ai ragazzi il significato della lotta partigiana. Ci mancherà”, conclude Del Bono, “ma sono convinto che il suo messaggio, il suo esempio, la sua passione per la vita e per le persone non potranno mai essere dimenticati”.

In questo momento di sofferenza, sindaco e giunta si stringono ai famigliari e agli amici, certi di rappresentare l’affetto di tutta la città.