Strumenti

«Proseguire nel percorso aggregativo dei Comuni puntando sui servizi ai cittadini» è questo l'obiettivo dichiarato dal Presidente rieletto Giovanmaria Flocchini, che si  unisce  alla  volontà di «lavorare insieme ad una squadra che è inclusiva e aperta a tutti coloro che vogliano contribuire alla tutela del territorio e alla valorizzazione della Comunità valsabbina».

Così è stata presentata la nuova Giunta della Comunità Montana Vallesabbia, con un programma che necessita di un lavoro di squadra concreto, affnché se ne possano cogliere i frutti. Come in una “famiglia allargata” coesione e integrazione sono elementi essenziali, e in questo caso assumere le decisioni con la partecipazione di tutte le municipalità significa seguire un modello che garantisce servizi efficienti anche ai Comuni più piccoli. In nome della continuità oltre a Flocchini sono stati riconfermati anche Fausto Cassetti, Sindaco del Comune di Odolo, nel ruolo di Vicepresidente e Claudio Ferremi, Vicesindaco di Sabbio Chiese, per Scuola e cultura. Il team della giunta si completa con Giovan Battista Guerra, Sindaco di Barghe, al quale sono state affidate le deleghe a Lavori Pubblici, Guardie ecologiche e Protezione civile, e Daniela Giacomini, eletta ad Anfo, che si occuperà del Turismo.

Il primo passo verso la piena condivisione e partecipazione di tutte le municipalità interessate dai provvedimenti, e trasversale dal punto di vista politico, è stato fatto aggiungendo poi con delega altri quattro consiglieri: Elisa Toffolo, eletta a Gavardo, per i Servizi Sociali, Massimo Mattei, Sindaco di Provaglio, per Agricoltura e Foreste, Aldo Armani, Sindaco di Idro, per Sport e Tempo libero ed infine Nicoletta Flocchini, Sindaco di Mura, in attesa di delega.

Il programma prevede la realizzazione di opere pubbliche, con interventi su strade, servizi ed illuminazione, e una scommessa “green”, con la sostituzione di tutti i punti luce e con la gestione “in house” dei rifiuti, oltre ad aggiornamenti riguardo ai temi di sanità e istruzione. Riguardo al tema dell'istruzione il Vicesindaco di Sabbio Chiese Claudio Ferremi ha confermato la volontà di «fornire nuovamente alla Comunità montana un “Ufficio Cultura”, in modo da poter accogliere e gestire le tante iniziative che ogni anno vengono proposte».

Tra i progetti del prossimo futuro vi sono la realizzazione del prolungamento della superstrada ferma a Barghe, la ciclabile di fondovalle, la sistemazione “modulare” della Rocca d'Anfo, la variante di Lavenone e il recupero dell'ex centrale Enel di Barghe. L'intervento di Fausto Cassetti ha definito poi la prospettiva futura di un'attiva partecipazione ai bandi regionali ed europei, volti alla promozione e valorizzazione del turismo della Comunità Montana. La collaborazione sarà dunque l'arma vincente che consentirà alla Valle Sabbia di reperire più facilmente fondi regionali ed europei, in grado di esaltarne il patrimonio culturale, naturalistico e gastronomico. Il prossimo quinquennio vedrà perciò la giunta impegnata nella concreta realizzazione di un progetto comune che porterà crescita e miglioramenti tecnologici, turistici, ambientali e culturali sul territorio valsabbino.