Lunedì 7 febbraio, giornata nazionale contro bullismo e cyberbullismo, il Comune di Brescia predisporrà delle mattonelle su bullismo e cyberbullismo, consultabili attraverso QR code nelle scuole superiori della città. Con il proprio cellulare ogni studente potrà scaricarne i contenuti.

 

Lunedì 7 febbraio, “giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola”, le scuole di ogni ordine e grado sono invitate a promuovere eventi o attività di formazione e informazione destinate agli studenti e alle famiglie. Un’efficace prevenzione di bullismo e cyberbullismo richiede una forte presa di coscienza e una decisa assunzione di responsabilità da parte di tutte le componenti scolastiche e una positiva sinergia tra scuola, famiglia, istituzioni e agenzie educative presenti sul territorio.

L’assessorato alle Politiche Giovanili e alle Pari Opportunità del Comune di Brescia intende partecipare alla campagna attraverso l’affissione di alcune mattonelle dedicate al contrasto di bullismo e cyberbullismo nelle scuole secondarie di secondo grado della città. Il progetto rientra in una delle quattro aree d’azione delle Politiche Giovanili costruite dall’assessora Roberta Morelli per il supporto e il sostegno ai giovani.

Le mattonelle, consultabili attraverso qualsiasi smartphone utilizzando la tecnologia del QR code, contengono riflessioni, informazioni e contatti che promuovono il contrasto e la prevenzione di bullismo e cyberbullismo e rappresentano fisicamente un percorso che vede impegnato il Comune di Brescia e le scuole attraverso i servizi Informagiovani e Spazio giovani e i progetti di prevenzione.

Le mattonelle sono denominate “L'Altro come specchio”. I contenuti sono stati realizzati dall’azienda Paesaggi di Parole ARTIGIANI DIGITALI CREATORI DI MAPPE, in collaborazione con l’Assessorato.