Strumenti

Venerdì 24 luglio, a Villanuova sul Clisi, si terrà una fiaccolata contro il progetto del “mega” collettore del Garda presentato da Acque Bresciane, un piano di lavoro che prevedrebbe la localizzazione dell’impianto di depurazione del Garda sul fiume Chiese (a Gavardo e a Montichiari).

La volontà del Gruppo Consiliare del Progetto Villanuova è portare l’attenzione su un piano “tecnicamente non accettabile, con un insostenibile impatto ambientale sul fiume Chiese, enormemente costoso (si parla di 300 milioni di euro) e che sconvolgerà la vita dei cittadini per i prossimi dieci anni”. L’obiettivo è che si continui a discuterne nelle sedi opportune, perché sia presa in considerazione la possibilità di fare riferimento a Peschiera del Garda per la depurazione delle acque lacustri.

La manifestazione, organizzata dai membri del Progetto Villanuova in collaborazione con il Comitato GAIA di Gavardo, avrà inizio alle ore 20:30 dal parcheggio dell’Italmark di Villanuova sul Clisi, proseguirà lungo la via Romana che costeggia il fiume Chiese – secondo le norme previste anticovid - e terminerà con un comizio in Piazza Donatori di Sangue.

Chiara Mento