Strumenti

Bilancio Silmar Group 2019: quale futuro ci aspetta? A causa dall’emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del virus Covid-19 nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020 si registra una cospicua contrazione della domanda. Si legge nella nota finale al comunicfato stampa. A partire però dal mese di giugno abbiamo iniziato a rilevare una ripresa del mercato che si è ulteriormente incrementata nel mese di luglio. Seppur con cauto ottimismo, prevediamo che nei mesi a seguire potremmo assistere ad un costante aumento della domanda tornando ai volumi pre-Covid entro la fine dell’esercizio 2020. Tutte le aziende del Gruppo, come sempre, hanno dato la priorità alla salute dei propri collaboratori e delle loro famiglie, adottando fin da subito le misure di sicurezza sul luogo di lavoro indicate dal Ministero della Salute ed applicando in modo rigoroso tutte le azioni stabilite dal “Protocollo di regolamentazione per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”.

Il know-how acquisito negli anni ha permesso ai dipartimenti interni di Salute e Sicurezza di avviare una Task Force dedicata di Gruppo per intervenire in modo proattivo, rigoroso e coordinato nei confronti dell’emergenza sanitaria. In tale contesto le aziende di Silmar Group, la famiglia Niboli e tutti i collaboratori si sono attivati per dare il proprio contributo raccogliendo fondi utili per la donazione di strumenti medici, dispositivi di protezione individuale e liberalità per un valore di 645.000 € destinati sia alle strutture sanitarie della Città di Brescia e provincia, sia di tutta la comunità locale.

Per i dettagli sul bilancio:

https://www.51news.it/societa-51news/6672-bilancio-2019-del-gruppo-silmar-della-famiglia-niboli