Strumenti

Tempi duri a Manerba del Garda per i furbetti dell’indifferenziata, quello sparuto gruppo di cittadini che preferiscono conferire in maniera incivile sacchetti e materiale vario presso i contenitori stradali, anziché mettere in pratica le semplici norme previste per il regolare conferimento dei rifiuti domestici. Si tratta di poche persone che, così facendo, dimostrano scarsissimo rispetto per la maggioranza di concittadini manerbesi, più responsabili e rispettosi delle regole. Con il loro comportamento i colpevoli della “spazzatura selvaggia” danneggiano l’intero sistema della raccolta differenziata; un sistema che, se correttamente attuato, può comportare benefici e risparmi per l’intera comunità. Senza poi trascurare le possibili conseguenze sull’igiene pubblica e l’impatto negativo sul decoro urbano del paese. Differenziare le diverse tipologie di scarti e rispettare modalità e tempi del servizio di raccolta è un dovere civico, e chi non agirà regolarmente si troverà ad affrontare un inasprimento delle misure di controllo messe in atto dall’amministrazione comunale per reprimere questo fenomeno negativo. Per risolvere il problema scenderanno in campo dai prossimi giorni gli agenti della Polizia Locale, che potranno avvalersi anche per rilevare queste possibili infrazioni delle nuove evolute tecnologie recentemente acquisite dall’amministrazione comunale di Manerba del Garda, quali droni e telecamere a infrarossi. Gli illeciti rilevati saranno puniti attraverso l’applicazione delle normative specifiche del settore, che prevedono contravvenzioni fino a 600 Euro e - nei casi più gravi di abbandono di rifiuti pericolosi o di infrazioni commesse da società - procedimenti di carattere penale.