Strumenti

Si avvicina il primo anniversario della morte di Francesca Fantoni, barbaramente uccisa in un parco pubblico vicino alla piazza del paese. Per il delitto è in carcere Andrea Pavarini, fermato pochi giorni dopo l’omicidio, che sarà processato il prossimo 3 febbraio.

 

Era un sabato sera, il 25 gennaio 2020, e Francesca stava trascorrendo la serata in un bar del paese con un’amica, quando vide arrivare nel locale quello che diventò il suo carnefice. A un anno di distanza il dolore per la sua tragica fine è ancora profondo e tutti la ricordano con affetto, quasi pensando ancora di poterla incontrare per le vie del paese con il suo sorriso e un saluto per tutti.

Domenica 24 gennaio 2021 alle 18:30 sarà celebrata una messa in ricordo di Francesca nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano. L’assessorato alle pari opportunità invita i concittadini a ricordarla «silenziosamente, ma con grande affetto».

Chi lo desidera, dopo la messa potrà deporre una candela in sua memoria sotto il porticato del municipio, dove c’è la panchina rossa, l’altare laico contro la violenza di genere intorno a cui lo scorso anno si erano radunate in silenzio migliaia di persone, giunte anche dalla città e da numerosi paesi della provincia per stringersi alla sua famiglia straziata dal dolore.