Strumenti

Una scelta non casuale quella di promuovere un incontro, organizzato dall’Archivio per la storia dell’educazione in Italia dell’Università Cattolica di Brescia, su Lina Tridenti Monchieri per lunedì 8 marzo alle ore 16,30 dal titolo “Orgogliose e indignate”: profilo di una educatrice.

Con l’aiuto di Livia Cadei, docente di Pedagogia generale, e di Daria Gabusi, docente di Storia della Pedagogia e dell’educazione, verrà ripercorsa la lunga e intensa vita di Lina a partire da quando giovanissima, partigiana della brigata Mazzini, percorreva le strade tra Vicenza e Padova per trasportare messaggi, cibo, documenti.

A Brescia dal 1948, dopo avere sposato Lino Monchieri, intellettuale e uomo di scuola, si dedicò all’insegnamento credendo fortemente nell’importanza di un’educazione incentrata sulla responsabilità da assumere per costruire un mondo migliore basato sulla giustizia, la libertà e la solidarietà.

 

Alcune studentesse del Laboratorio teatrale del Liceo “Fermi” di Salò leggeranno alcuni brani scritti a da Lina Tridenti.