Strumenti

Donne protagoniste in Valsabbia. Si è tenuta questa mattina presso il Consultorio Familiare di Vestone, che la cooperativa AREA gestisce in accreditamento diretto con il sistema sanitario regionale, l’inaugurazione del nuovo ecografo, strumento diagnostico essenziale nell’assistenza ginecologica, destinato al miglioramento dei servizi agli utenti, specificatamente alle donne in gravidanza. Dopo l’intervento del Presidente di AREA, Aurelio Bizioli, che ha spiegato il valore dell’iniziativa, finanziata con una campagna di raccolta fondi effettuata nel periodo 2020-2021, il Direttore Luca Bonini, ha illustrato l’attività svolta dal Consultorio Familiare di Vestone, in sinergia con le analoghe attività che AREA gestisce nei Consultori di Villanuova s/C e Manerba d/G.

Il Consultorio Familiare di Vestone nel corso dell’anno 2020, nonostante la pandemia, è stato un punto di riferimento per i cittadini della Valle Sabbia. Sono infatti stati raggiunti 1.792 utenti ed effettuate 2.793 prestazioni di natura psicologica e/o sanitaria. Queste attività, ritenute essenziali per la salvaguardia socio-sanitaria della popolazione residente, sono possibili grazie alla presenza di profili professionali diversificati: sette psicologi, un pedagogista, un’assistente sociale, un ginecologo, due ostetriche ed un assistente sanitaria. Sono poi intervenuti il Sindaco di Vestone, Roberto Facchi, il Presidente della Comunità Montana di Valle Sabbia, Flocchini Gian Maria, e la delegata ai Servizi Sociali, Elisa Toffolo, che hanno ribadito l’importanza della collaborazione fra enti pubblici ed enti del terzo settore nella gestione dei servizi socio-sanitari ed assistenziali nei territori periferici. Da ultimo un saluto di Federica Niboli, in rappresentanza del Gruppo Silmar che con il suo contributo ha determinato il buon esito del progetto, che ha evidenziato la piena condivisione del mondo imprenditoriale con le iniziative di welfare per le popolazioni residenti.