Strumenti

Paesaggi, cultura, borghi, outdoor, enogastronomia ed itinerari bresciani tornano nuovamente all’attenzione del pubblico nazionale grazie all’autorevole Guida turistica Lonely Planet, riferimento per turisti, viaggiatori ed escursionisti di tutto il globo. Un traguardo raggiunto grazie al fondamentale contributo di Visit Brescia che, in vista del buon esito della campagna di immunizzazione, spinge l’acceleratore sulla promozione del territorio.

Disponibile a partire dalle ore 17.00 dell’11 giugno, la guida è scaricabile in formato digitale e gratuito accedendo alla landing page https://www.lonelyplanetitalia.it/speciale/brescia

Correva l’anno 2006 quando Rough Guides, casa editrice britannica autrice di guide turistiche e di servizi di organizzazione di viaggi su misura, nella pubblicazione dedicata al nord Italia “The Italian Lakes. Milan, Verona e Bergamo” scriveva come “Per la maggior parte degli italiani Brescia è sinonimo d’industria pesante o riunioni di lavoro. Per chi proviene da fuori è una città da aggirare sull’itinerario che dal Lago di Como conduce al Lago di Garda, e non è nemmeno particolarmente bella”.

Ha dunque il sapore di un piccolo, grande riscatto, quello di cui la città e la sua vasta provincia godono oggi grazie all’approfondimento che Lonely Planet - casa editrice accreditata a livello internazionale grazie alle celeberrime guide turistiche utilizzate dai viaggiatori di tutto il mondo - dedica al territorio bresciano descrivendone paesaggi, itinerari, tipicità e attrazioni culturali, da consigliare a turisti e viaggiatori d’Italia e del mondo.

“Una città bella in modo profondo e inaspettato, scrigno di importanti opere d’arte”.

 

Così viene descritta Brescia nella sezione che propone un tour dei siti di pregio culturale, partendo dal Tempio Capitolino con la Vittoria Alata fino al Castello, passando per il Museo Santa Giulia e la Pinacoteca Tosio Martinengo. Ma Brescia è anche una provincia “ricca di cultura, natura e avventura” terra di grandi laghi, caratterizzata dalle valli rigogliose sovrastate da vette verdeggianti “perfette in ogni stagione”, in grado di garantire una vasta offerta di attività all’aria aperta o legate allo shopping nei negozi e nelle botteghe. Brescia meta solcata da cammini e itinerari ciclo-turistici, patria di grandi eventi come la Mille Miglia e siti archeologici Patrimonio dell’umanità UNESCO, ma anche di piccoli e caratteristici borghi montani e lacustri la cui storia si intreccia alla tradizione dell’artigianato e dei sapori locali.

LA GUIDA

 

26 pagine a colori, in formato PDF A5, con la caratteristica sezione dedicata agli itinerari affiancata dalla cartina geografica della provincia e il glossario gastronomico dedicato ai sapori del territorio, la guida bresciana è disponibile a partire dalle ore 17 dell’11 giugno, scaricabile in formato digitale e gratuito dalla landing page dedicata https://www.lonelyplanetitalia.it/speciale/brescia

 

Contenuti: focus su tutta la provincia, con box di approfondimento, foto, consigli, il racconto dell’essenza dei luoghi, gli strumenti e gli itinerari per pianificare il viaggio sul territorio. Tra le scelte d'autore: i luoghi più famosi e quelli meno noti per rendere unico il viaggio.

IL TRAGUARDO

 

La realizzazione del progetto editoriale è stata resa possibile grazie a Visit Brescia - la Destination Management Organization che promuove il turismo del territorio – che ha coordinato il lavoro con gli enti territoriali* e supportato lo staff di redattori ed esperti della casa editrice, segnalando gli argomenti di interesse e i siti da non perdere.

LONELY PLANET

 

Punto di riferimento per turisti, viaggiatori, escursionisti ed appassionati, Lonely Planet è la casa editrice autrice di celeberrime guide turistiche diffuse in tutto il mondo e tradotte in 11 lingue. In Italia i contenuti sono curati e pubblicati dalla casa editrice EDT di Torino, editore indipendente presente nel mercato da oltre 40 anni.

 

Con oltre 120 milioni di copie vendute, sedi in Australia, UK, USA, India e Cina e più di 400 dipendenti e 200 autori, Lonely Planet è il marchio di turistica leader nel mondo.

 

Secondo il Presidente di Visit Brescia, Marco Polettini: “Un traguardo storico per la provincia e il territorio, che vuole essere un invito alla fiducia rivolto agli operatori della filiera turistica, il cui settore, com’è noto, è stato messo a dura prova negli ultimi mesi. Dopo il confinamento e il periodo di chiusura forzato, la necessità di riaprire le attività è grande, così come immenso è il desiderio dei viaggiatori di ripartire e tornare a visitare la nostra provincia”.

Parole riprese da Manuel Gabriele, Direttore di Visit Brescia, che ha sottolineato: “Abbiamo tutte le carte in regola per ripartire e la guida che presentiamo oggi è frutto di un lavoro di promozione territoriale che, anche durante i mesi più duri dell’emergenza sanitaria, non ha conosciuto battute d’arresto. Per ripartire nell’immediato futuro è necessario profilarsi in modo costante nei confronti del pubblico sia italiano che estero”.

Angelo Pittro, Direttore Lonely Planet Italia, che torna nuovamente ospite di Visit Brescia dopo la partecipazione all’Assemblea Nazionale IgersItalia, tenuta dal 25 al 27 settembre 2020 in città e in provincia, precisa: “Abbiamo pensato ad una narrazione tessuta con una prospettiva rinnovata, cambiata proprio in virtù delle mutate esigenze dei consumatori. Da qui l’esigenza di guidare i lettori, non solo verso le grandi eccellenze bresciane, ma anche nei piccoli borghi, attraverso gli itinerari meno battuti dal turismo di massa, alla scoperta dei tesori celati nelle pievi e abbazie e consigliando esperienze di cammino inedite e particolari”.

Ilaria Mirani, Guida turistica e Consigliera d’Amministrazione Visit Brescia:

“Da oggi i turisti i bresciani hanno a disposizione uno strumento in più per avviarsi alla scoperta della città e della provincia: un territorio ricchissimo di tesori inediti e tradizioni locali che, anche in virtù di questo, invita i viaggiatori ad attraversarlo a passo lento per immergersi a fondo tra scenari, paesaggi, atmosfere borghi e botteghe situati tutt’attorno alle attrazioni più note. Il valore aggiunto è proprio questo: l’invito ad uscire dai percorsi più battuti, per scoprire che il tragitto da una località ad un museo, o da un agriturismo verso un parco naturalistico, è punteggiato da scorci tra i più belli d’Italia, borghi abitati da coltivatori e artigiani che producono ancora secondo stagionalità, opere d’arte custodite nelle piccole chiese, e un patrimonio di tradizioni locali per molti ancora inedito”.

*Iniziativa cofinanziata e patrocinata dalla Camera di Commercio di Brescia e realizzata in collaborazione con:

 

·         Comune di Brescia

 

·         Consorzio lago di Garda Lombardia

 

·         Consorzio Pontedilegno-Tonale

 

·         Visit Lake Iseo

 

·         Consorzio Franciacorta

 

·         DMO Valle Camonica

 

·         Ufficio Turismo Valle Sabbia

 

·         Comunità Montana di Valle Trompia

 

·         Fondazione Brescia Musei

 

·         Fondazione Castello di Padernello