Strumenti

Era nell'aria e ora è deciso. Slittano al 2023 le feste decennali della Madonna della Rocca di Sabbio Chiese. Erano state fissate in precedenza per la prima settimana di settembre del 2022 ma il Covid e il lockdown ha messo in crisi la complessa macchina dell'organizzazione. Così in questi giorni, nel corso dell’ ultima riunione, la commissione per le feste presieduta dal vicesindaco Claudio Ferremi e composta da una settantina di persone ha deciso di rimandare di un anno. Il Covid ha ritardato – ma non fermato - la preparazione che dura di solito quasi due anni. E quindi la necessità di spostare l’appuntamento al 2023, prima settimana di settembre.

 

"Non succedeva dalla seconda guerra mondiale - ha spiegato il sindaco Onorio Luscia ai microfoni di Radio 51 - allora, le feste decennali del 1942, a causa della situazione bellica, vennero rinviate al 1945. Per il resto, dal 1782 al 2012, ogni dieci anni non è mai mancato il rinnovo dei voti per la protezione accordata dalla Madonna alla comunità sabbiense nel corso di una epidemia di peste particolarmente virulenta". 

 

In occasione delle Decennali l’intero paese con le sue contrade e i suoi quattro mila abitanti viene mobilitato. Al lavoro ci sono decine di sabbiensi che creano strutture in ferro e legno, arcate e elementi di arredo urbano sui quali vengono fissati migliaia di fiori di carta (in una delle precedenti edizioni si giunse a cento mila fiori) realizzati da circa trecento donne del paese, tra cui diverse giovani che imparano il "mestiere".

Foto: Giancarlo Salvadori