Strumenti

Dal prossimo 6 agosto il documento sarà obbligatorio anche in zona bianca per tutti i cittadini di età superiore ai 12 anni in modo da consentire l’ingresso nei luoghi più affollati o al chiuso. Sono esclusi solo i soggetti esentati dalla campagna vaccinale in possesso di idonea certificazione medica.

 

Il Green pass servirà per sedersi ai tavoli al chiuso di bar, pub, pasticcerie, gelaterie e ristoranti (non sarà invece necessario per consumare al bancone e neppure all'aperto); per l’accesso in piscine, palestre, sport di squadra, centri benessere, limitatamente alle attività al chiuso; per l’accesso a spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive, musei, teatri, cinema, concerti, istituti e luoghi della cultura, mostre, sagre e fiere, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali, centri sociali e ricreativi limitatamente alle attività al chiuso (con eccezione dei centri educativi per l’infanzia e centri estivi), sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò, concorsi pubblici; per accedere a strutture sanitarie e RSA.

Può ottenere il Green pass chi ha ricevuto la prima dose di vaccino; chi ha un certificato di guarigione nei precedenti sei mesi; chi ha effettuato un test molecolare o antigenico o salivare nelle 48 ore precedenti e ha avuto esito negativo.

Il documento si può scaricare attraverso il sito del Governo https://www.dgc.gov.it/web, le app ‘Immuni‘ o ‘Io’ e il Fascicolo sanitario elettronico.

In Lombardia è possibile ottenere gratuitamente il Green pass anche in farmacia, dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta, semplicemente fornendo loro la tessera sanitaria o un documento di riconoscimento.