Strumenti

E’ stato inaugurato a Barghe il nuovo Centro di Distribuzione della Val Sabbia alla presenza delle Istituzioni Locali tra cui il Presidente della Comunità Montana Valle Sabbia e Sindaco di Pertica Alta, Giovanmaria Flocchini, il Sindaco di Barghe, Giov Battista Guerra, una rappresentanza di amministratori locali e i rappresentanti di Poste Italiane, Antonella Grandinetti, Responsabile del recapito della provincia di Brescia di Poste italiane e Federico Sichel, Resposnabile Relazioni Istituzionali.

 

Con il Centro di distribuzione Poste Italiane prosegue l’opera di rinnovamento, ampliamento e trasformazione della rete logistica, avviata con la partenza lo scorso dicembre del nuovo hub per l’eCommerce di Brescia e a giugno 2021 di Landriano in provincia di Pavia.

Il nuovo Centro di Distribuzione di Valsabbia diventa uno dei cardini della rete distributiva di Poste Italiane nella Valle e conferma la vicinanza dell’Azienda alle comunità, tratto fondante della sua strategia di crescita improntata allo sviluppo e all’innovazione.

Come ricordato recentemente dall’Amministratore Delegato Matteo Del Fante, gli investimenti nella logistica rappresentano una colonna del piano industriale 'Si24', Sustain & Innovate’ che prevede oltre 3 miliardi di investimenti, il 60% dei quali destinati alla trasformazione tecnologica.

Nel nuovo Centro sono impiegati quotidianamente 16 portalettere e i Comuni serviti sono Agnosine, Anfo, Barghe, Bione, Capovalle, Casto, Idro, Lavenone, Magasa, Mura, Odolo, Pertica Bassa, Preseglie, Provaglio Val Sabbia, Sabbio Chiese, Treviso Bresciano, Valvestino, Vestone mentre la corrispondenza e pacchi destinati ai cittadini di Bagolino continuerà ad essere gestita dal Presidio di Distribuzione di Ponte Caffaro. Il centro si occuperà della distribuzione ad una comunità di oltre 30 mila abitanti.

Il Centro lavora ogni anno circa 1,6 milioni di pezzi di corrispondenza di cui circa 84 mila tra raccomandate, assicurate e atti giudiziari e circa 76 mila pacchi all’anno con una media che va dai 500 agli oltre 750 pacchi al giorno.

Il sito conferma ancora una volta il ruolo di Poste Italiane, capace, con i suoi 159 anni di storia, una rete di circa 12.700 Uffici Postali, 125 mila dipendenti, 569 miliardi di euro di attività finanziarie totali e circa 35 milioni di clienti, di creare occupazione e sviluppo, di coniugare tradizione e innovazione, di essere parte integrante del tessuto sociale e produttivo del Paese, soprattutto sul territorio, e di rappresentare una realtà unica in Italia per dimensioni, riconoscibilità, capillarità e fiducia da parte dei cittadini.