Musei del Garda: Castello Scaligero e Grotte di Catullo, a Sirmione, e Villa Romana a Desenzano del Garda. Tre meraviglie in un pugno di chilometri intorno al versante bresciano del grande lago. Da vivere tutto l’anno acquistando lo speciale abbonamento Garda Heritage, la nuova card dei Musei statali del Garda che – al prezzo di soli € 21,00 – consente visite a tutti e tre i musei ogni qual volta lo si desideri.

Date le caratteristiche dei musei, la loro collocazione sul lago, per molti dei possessori di Garda Heritage può diventare piacevole anche solo il poter passare del tempo passeggiando tra gli olivi secolari della penisola delle Grotte di Catullo o godersi il fresco ammirando dall’alto la darsena del Castello Scaligero.

Se alla libera possibilità di visita si aggiunge anche la prelazione per la fitta serie di iniziative che gli stessi Musei propongono nell’arco dell’anno, Garda Heritage diventa ancora più interessante. Il poter essere informati con largo anticipo degli eventi di ciascuno dei tre Musei, l’aver diritto ad accedervi grazie alla prelazione consentita da Garda Heritage non sono un vantaggio da poco.

Prelazione ad iniziative aperte a tutti che vanno ad aggiungersi a momenti esclusivi, riservati cioè ai possessori della preziosa card. Questi eventi vengono pianificati nel corso dell’anno, in esclusiva per i possessori della carta annuale. Ciascun Museo sta pensando a qualcosa di davvero unico e riservato, qualcosa che al visitatore “normale” è assolutamente precluso.

Ultimo ma non ultimo, i possessori di Garda Heritage riceveranno in omaggio – anticipa la direttrice dei Musei della Lombardia, Emanuela Daffra – anche una bottiglia dell’olio prodotto dall’oliveto delle Grotte, straordinariamente delicato e fuori commercio, o la nuova edizione della guida del Castello.

Con il limitato costo di € 21,00 ci si può così garantire un anno di grande arte e archeologia, in luoghi bellissimi e il tutto con trattamento da “ospite speciale”. Imperdibile!

Ufficio comunicazione

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.museilombardia.cultura.gov.it