Strumenti

Confrontarsi, scambiare punti di vista ed esperienze di sviluppo, al fine di comprendere le dinamiche di cambiamento e implementare le strategie locali sono gli obiettivi dell’incontro che avrà luogo venerdì 8 novembre presso la sede del Gal GardaValsabbia2020.

Una delegazione del Gal Alpi di Sarentino, costituitosi nel 2015 con capofila la GRW Sarntal, e composto da 10 comuni della Provincia di Bolzano, effettuerà una visita al Gal GardaValsabbia, al fine di conoscere in modo approfondito le dinamiche e azioni messe in atto a livello locale nel territorio del Garda, Valsabbia e Valtenesi nell’ambito dell’attuazione del Piano di Sviluppo locale 2014-2020.

Il Consiglio di Amministrazione ed il Coordinatore del Gal Sud-tirolese incontreranno la mattina, durante una tavola rotonda, una rappresentanza del Gal GardaValsabbia2020 tra cui l’Amministratore Unico del Gal, il Presidente di Comunità Valle Sabbia, il Presidente di Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano, il Direttore di Aipol- Associazione Produttori Olivicoli, il Presidente del Consorzio Valtènesi e un referente di Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella. 

A seguire, nel pomeriggio, la visita a due imprese del territorio che hanno saputo esprimere idee innovative in proposte concrete di sviluppo, nell’ambito di un supporto economico venuto dalla vecchia programmazione 2007-2013 del Gal GardaValsabbia. Il Parco delle Fucine vie Ferrate di Casto, con un parco dedicato all’outdoor e al visitatore amante della natura, ha strutturato una offerta completa che ha tutelato un’area montana verde di rilevanza naturalistica; bbuono, una start up sita a Vestone che ha deciso di puntare sui prodotti locali per organizzare una logistica finalizzata alla distribuzione – e quindi promozione- degli stessi in Italia e all’estero.

“La rete dei Gal regionali e nazionali condivide problematiche e questioni che possono essere studiate e approfondite in diverse forme. Sicuramente questi incontri permettono di ragionare insieme per trovare modalità nuove, anche nell’ottica della nuova programmazione settennale 2020-2027 che ci stiamo preparando a pianificare”, afferma il Presidente del GAL Tiziano Pavoni. Info: 0365-611085.