Strumenti

Riceviamo e pubblichiamo.  

È aperto il bando regionale “Sostegno delle manifestazioni sportive sul territorio lombardo”, con il quale l’Amministrazione regionale stanzia un milione di euro sul biennio 2021-2022 per l’organizzazione di eventi e manifestazioni sportive.

Nel merito è intervenuto Floriano Massardi, vicecapogruppo in Consiglio Regionale per la Lega. “Si tratta di un bando che prevede lo stanziamento di un milione di euro ripartiti sul 2021 e sul 2022, con rispettivamente 600mila euro sull’anno corrente e 400mila sul prossimo anno. Sono previste due finestre: la prima finestra del bando, che è già aperta e chiuderà il 1° luglio, è rivolta agli eventi organizzati nel periodo 1° aprile 2021 fino al 31 ottobre 2021. Per gli eventi, invece, in programma dal 1° novembre 2021 al 31 marzo 2022, la finestra si aprirà il prossimo 1° settembre e avrà termine il 1° ottobre. La presentazione delle domande è da svolgersi tramite la piattaforma digitale “Bandi Online” di Regione Lombardia.

Potranno fare richiesta dei contributi i soggetti con sede legale o operativa in Lombardia, appartenenti alle seguenti categorie: Federazioni Sportive Nazionali o Comitati regionali; discipline sportive associate; enti di promozione sportiva; associazioni benemerite; associazioni e società sportive dilettantistiche, iscritte al Coni o al Cip o affiliate a federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate o enti di promozione sportiva riconosciute dal Coni o dal Cip.

E, ancora: comitati organizzatori regolarmente costituiti e senza scopo di lucro; altri soggetti aventi nel proprio statuto o nell’atto costitutivo finalità sportive, ricreative e motorie, non lucrative ed enti locali in collaborazione con uno dei soggetti precedentemente elencati.

L’agevolazione prevederà un’erogazione a fondo perduto che potrà variare dai 6.000 euro fino ai 15.000 euro, a seconda del valore del progetto di cui è richiesto il finanziamento. Incideranno sulla determinazione del contributo da erogare la rilevanza e la storicità della manifestazione sportiva. Hanno valore, inoltre, l’eventuale coinvolgimento di più province e la copertura mediatica dell’evento. In ultima, si aggiungono maggiori premialità prevedendo la realizzazione di campus estivi sportivi: con questa misura l’Amministrazione regionale punta anche alla ripartenza dei campus estivi sportivi per ragazzi in età scolare”. “L’organizzazione degli eventi sportivi è fondamentale per il territorio – conclude Massardi – e offre importanti momenti di socialità e di promozione per lo sport, sia a livello provinciale, sia nazionale e internazionale. Per questo si è di stanziare risorse significative a favore di chi, come noi, crede nei valori dello sport e avrà il coraggio di lanciarsi, in un momento difficile come questo, nell’organizzazione di eventi di una certa rilevanza”