Strumenti

Una coppia di nazionalità marocchina è stata sorpresa a spacciare in via Monte grazie a un’operazione congiunta dei  carabinieri di Salò e Gavardo.

Da alcuni giorni si era intensificato il traffico nel parcheggio di via Monte e il cambiamento non era sfuggito agli agenti, che avevano cominciato a tenere d’occhio il via vai di persone e a sorvegliare l’intera zona. L’altra sera a tarda ora, finalmente, una donna è stata vista avvicinarsi a un uomo e prendere da lui qualcosa. Fermata e controllata immediatamente, la giovane è risultata in possesso di un grammo di cocaina appena acquistato.

A quel punto gli agenti si sono avvicinati all’uomo, trentacinquenne residente a Gavardo e già noto alle forze dell’ordine, oltre che alla sua compagna ventunenne, incensurata e residente nel mantovano. La ragazza, contando di sfuggire alla perquisizione, aveva nascosto nel reggiseno altre sette dosi per un peso totale di circa 4 grammi. Tra gli agenti, però, c’era anche una donna maresciallo che non ci ha messo molto a trovare la droga, facendo scattare le manette per i due giovani con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti. L'arresto è stato convalidato dalla Procura di Brescia e il processo si terrà nei prossimi giorni.