Strumenti

Rimane agli arresti domiciliari a Soprazzocco di Gavardo il pensionato sessantenne accusato di violenza sessuale nei confronti della nipotina di otto anni (figlia della figlia) residente in un comune del Garda bresciano.

I fatti descritti dalla piccola risalirebbero allo scorso anno, mentre sull'altro fronte il pensionato gavardese si difende affermando che si trattava semplicemente di scherzi. "Non ho mai fatto nulla di male", aveva detto ai carabinieri che gli notificavano l'arresto ai domiciliari.