Strumenti

Quattro serate di concerti in castello per la terza edizione della manifestazione che si avvale della direzione artistica di Flavio Sigurtà.

L’apertura sarà affidata, questa sera 25 giugno, all’Otello Savoia New Quartet, con il contrabbassista Otello Savoia affiancato da Francesco Bigoni (sax tenore), Alfonso Santimone (pianoforte ed elettronica) e Franco Del Monego (batteria e percussioni). A seguire, il duo composto da Fabrizio Bosso (tromba) e Julian Oliver Mazzariello (pianoforte) proporrà “Tandem”, che è anche il titolo del recente cd uscito per Verve.

Venerdì 26 sarà in scena uno dei pianisti più interessanti del panorama italiano, Claudio Filippini, completato da Luca Bulgarelli (contrabbasso) e Marcello di Leonardo (batteria). Il trio presenterà il cd “Squaring the circle”, uscito per la Cam Records.

Sabato 27 giugno avrà come protagonista un altro pianista di talento, Enrico Zanisi, che ha suscitato ottime critiche grazie alla sua versatilità e al tocco cristallino. Con lui una ritmica d’eccezione, formata da Joe Rehmer al contrabbasso e Alessandro Paternesi alla batteria. Ospite speciale, la vocalist Maria Pia de Vito.

La rassegna chiuderà domenica 28 giugno all’insegna della contaminazione tra jazz e musica brasiliana con il Trio Correnteza, formato da Cristina Renzetti (voce), Gabriele Mirabassi (clarinetto) e Roberto Taufic (chitarra). Nel repertorio del trio brani celebri e meno noti di Tom Jobim, il padre della bossa nova.

Tutti i concerti si terranno presso il castello di Desenzano alle 21:30. Biglietti 10 euro, abbonamento per le 4 serate a 32 euro. In caso di pioggia, lo spettacolo si terrà nell’auditorium Andrea Celesti di via Carducci 6, a Desenzano. Per Informazioni www.comune.desenzano.brescia.it oppure la pagina Facebook Città di Desenzano del Garda.