Strumenti

Un incendio doloso ha devastato la casa delle streghe dentro al parco delle fucine di Casto. La Comunità montana interviene con il sostegno e con un gesto concreto: un contributo di 10 mila euro. Ecco il comunicato diffuso oggi firmato dal presidente Giovan Maria Flocchini.

COMUINCATO DELLA COMUNITA' MONTANA DI VALLE SABBIA

La scorsa notte un incendio presumibilmente di natura dolosa ha devastato la Casa delle streghe, struttura realizzata presso il Parco delle Fucine di Casto per l'accoglienza delle migliaia di visitatori (sportivi e turisti) che affollano ormai da alcuni anni questo sito di rara bellezza naturalistica. La Comunità Montana di Valle Sabbia è rammaricata per l'accaduto che ha vanificato l'impegno, il lavoro, la dedizione e l'entusiasmo dei tanti volontari che si sono impegnati per la realizzazione del parco e che quotidianamente si prodigano per la sua manutenzione affinché tutti ne possano godere.

La bellezza dei luoghi, la valorizzazione del territorio, la capacità di rendere fruibile a chiunque un bene che è di tutti ma che è anche un bene "valsabbino", come lo è il Parco delle Fucine, devono costituire motivo di enorme vanto per la comunità locale. Per sostenere i primissimi interventi di recupero dell'area e a testimonianza della vicinanza di tutti gli amministratori valsabbini, la Giunta Esecutiva della Comunità Montana ha stanziato la somma di 10.000,00 euro per dar modo all'associazione che gestisce il parco di poter procedere nell'immediato, con l'augurio che l'operosità e la dedizione del volontariato superi sempre e in ogni occasione la delusione e lo sconforto.