Strumenti

Con la Vittoria di Simona Cè (la Draghetta per il suo Team) al Campionato Italiano Marathon MTB 2019 F.C.I., si concretizza uno dei sogni sportivi da quando nel 2003 si è costituita la Polisportiva Pertica Bassa, vedere associato ad un atleta di uno degli sport che promuove il sodalizio Perticarolo, la maglia di Campione Italiano.

Simona dopo essersi dedicata ad altri sport, si è avvicinata al ciclismo tardi, circa quattro anni fa con l'MTB Pertica Bassa, rimanendo anche lontana dalle gare diversi mesi per un brutto infortunio.

Ma Simona è determinata, e se si prefissa un obiettivo deve raggiungerlo.

Con sacrificio, perseveranza, umiltà, tenacia, senza tralasciare nessun dettaglio è arrivata a primeggiare prima a livello regionale e poi a livello Nazionale in uno degli sport più difficili, la Mountain Bike lunga distanza!
Ogni sport ha le sue insidie, ma la Mountain Bike non ti risparmia nulla, dal caldo al freddo, dall'asfalto alle pietre passando per lunghe ascese ed adrenaliniche discese, ed al Campionato Italiano Simona ha trovato tutto questo per 108 km di gara e più di 6 ore in sella alla sua bike con temperature elevate.
Se aggiungiamo, che per costituzione fisica, rispetto ai maschietti i sacrifici sono ancora maggiori, per Simona si corona un meritatissimo traguardo sportivo che mai come in questo caso è suo e di chi le sta vicino.

Nelle parole del Presidente della Polisportiva Pertica Bassa, Manuel Nicola Bacchetti, traspare grande emozione "Non possiamo che complimentarci con lei ed essere orgogliosi che vesta i Nostri colori e che li abbia portati su quel gradino più alto del podio in terra Abruzzese! Che ritorno d'immagine per il Nostro Territorio! Simona rappresenta al meglio quelli che sono i Nostri valori, aggregativi in primis e la sua umiltà e determinazione è pari alla Nostra! Tanta Stima ed Affetto per questa splendida ragazza! Orgogliosi di lei per quello che ha ottenuto e come lo ha ottenuto, un esempio per Tutti Noi. Complimenti ancora a Simona ed al marito Michele per il grande supporto che le da".

Il drago "rosso blu" ha sputato ancora fuoco, dal corpo di una bella e gracile ragazza che non è sicuramente arrivata, ma ha solo raggiunto una tappa del suo percorso, come del resto il sodalizio Perticarolo con lei.