Ha preso il via in questi giorni il cammino lungo la Via Francigena italiana del C.A.I. Gavardo, che si dipanerà dalla Valle d’Aosta a Roma, accompagnando con le carrozzine joëlettes sette disabili. A tutti i volontari Soci C.A.I. ed ai disabili buon cammino dalla Redazione di Radio51!

 

Dopo la positiva esperienza del 2019, quando i Soci del C.A.I. Gavardo avevano accompagnato con le carrozzine joëlettes due disabili (Vanessa e Chiara) lungo l’intero percorso del Cammino di Santiago, ricevendo dal Comune di Brescia il prestigioso “premio Bulloni”,  dal 4 settembre 2022 questi indomiti “guerrieri” affronterano i mille chilometri della Via Francigena italiana (dal Colle del Gran San Bernardo a Roma), trasportando sette disabili (Vanessa, Chiara, Amos, Massimo, Luciano, Franca e Rosalia) e raggiungendo la Capitale il 17 ottobre, pronti per l’udienza papale di mercoledì 19, in Piazza San Pietro.

Quarantaquattro tappe (23 chilometri in media al giorno), attraverso la Valle d’Aosta, il Piemonte, la Lombardia, l’Emilia Romagna, la Toscana, il Lazio, con il coinvolgimento di trentacinque volontari che si avvicenderanno (di settimana in settimana) lungo l’intero percorso.

Sei “indomiti” (il Capo spedizione Angiolino, Adriano, Giuseppe, Gianni, Lorenzo e Pedro) sono presenti per tutta la durata del cammino; la logistica è affidata (come in Spagna) a Ceserino (“ammiraglio”), ad Enzo (“chef”) e Aldo (“cardinale”) che, differentemente dalla precedente esperienza, saranno chiamati (in qualche occasione) anche a dare conto della loro bravura in cucina….

L’organizzazione della traversata ha messo a dura prova il C.A.I. soprattutto perché, a differenza dei Pirenei, dove i posti per soggiornare abbondano, lungo la Via Francigena, soprattutto nella prima parte (Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia) il percorso è poco attrezzato e le location lasciano molto a desiderare. Fortunatamente, grazie all’aiuto di don Carlo Tartari e don Alessandro D’Acunto si sono potuti reperire punti di sosta (oltre che negli ostelli, conventi e monasteri) anche presso parrocchie ed oratori.

Nei tre giorni conclusivi a Roma, i pellegrini saranno accompagnati dal professor Angelo D’Acunto che il C.A.I. ringrazia per la disponibilità dimostrata.

Certo, l’impegno finanziario di questa esperienza non è di poco conto, nonostante l’intervento di sponsor (come la Fondazione UBI Banco di Brescia, che ha coperto l’acquisto di una joëlette elettrica, Azimut e tanti altri). Pertanto, chi volesse sostenere il C.A.I. può farlo mediante l’offerta (di qualsivoglia importo) sul conto corrente presso la filiale di Gavardo della BCC di Brescia. 

IBAN IT40T0869254560045000450709

Il bando Giovani SMART di Regione Lombardia premia il progetto “Sand Valley”, presentato da Area Società Cooperativa Sociale ETS insieme alla Comunità Montana di Valle Sabbia, capofila dell’ambito 12, Atelier Europeo, CSV Brescia - Centro di Servizio per il Volontariato e La Cassa Rurale – Adamello Giudicarie Valsabbia Paganella. 

 

Con il bando “Giovani SMART (SportMusicaARTe)” Regione Lombardia ha destinato 6 milioni di euro a sostegno della realizzazione di iniziative ad accesso libero e gratuito per i giovani. I progetti finanziati andranno a contrastare il fenomeno del disagio giovanile e le varie forme di fragilità, tema cruciale in questo particolare momento storico. Sul territorio regionale, le iniziative spaziano dalle attività legate allo sport ai laboratori di cinema, dalle performance musicali a quelle di danza, dal teatro ai laboratori di pensiero creativo. L’obiettivo comune è quello di coinvolgere e aggregare i giovani, facendoli stare insieme e rendendoli protagonisti nei loro contesti di vita.

Il progetto Sand Valley presentato dalla Cooperativa Area, che da oltre 20 anni opera con i minori nell’ambito dell’inclusione sociale, si è classificato tra i primi 25 in Lombardia. Più n generale, nell'intera regione sono oltre 160 i progetti finanziati dal bando, di cui 27 in provincia di Brescia.

​​L’idea del progetto Sand Valley è quella di offrire ai ragazzi e alle ragazze della Valle Sabbia occasioni di crescita culturale, sostegno e cura, in particolare a chi vive un momento di fatica o fragilità. Le attività del progetto, infatti, promuovono occasioni in cui sia possibile sperimentare concretamente la partecipazione attiva e la possibilità di essere protagonisti del proprio territorio e altre di avvicinamento e intercettazione precoce delle possibili fragilità. Tra gli obiettivi specifici di Sand Valley ci saranno il rafforzare le soft skills dei giovani partecipanti, la promozione del volontariato come occasione di sviluppo di competenze trasversali dei giovani e come occasione di socializzazione e la promozione di scambi internazionali.

Torna la palla elastica in Valle Sabbia, con tornei che uniscono generazioni diverse nella stessa passione. La parola oggi va a uno dei protagonisti, Giuseppe Bettini, che racconta le ultime imprese e aggiorna sui prossimi appuntamenti. 

 

Nell’abitato di Belprato, frazione di Pertica Alta, si è tenuta nel fine settimana del 6/7 agosto la sesta edizione del torneo di Palla Elastica “Bala Never Dies”, intitolato alla memoria di Pierangelo Turri Zanoni. Ancora una volta la partecipazione è stata ottima, con 16 squadre a contendersi in quattro gironi gli accessi alle fasi finali. Alle squadre locali e a quelle provenienti da comuni limitrofi (Sabbio Chiese, Preseglie, Bione, Brione) si sono aggiunte un’agguerrita formazione toscana proveniente dalla provincia di Lucca e un team di “pelotari” che dai Paesi Baschi spagnoli ha portato folklore e aperture su nuovi orizzonti, con un invito aperto per chi volesse in futuro contraccambiare la visita.

La “pelota vasca” (una sorta di squash ma senza racchette, che ricorda da vicino il gioco del “mantel” anticamente praticato anche nel bresciano) alle loro latitudini, ha infatti il peso specifico di uno sport nazionale, amato e praticato come e più del calcio. Le sostanziali differenze nella pratica del gioco non hanno comunque impedito agli ospiti stranieri di ambientarsi rapidamente e farsi onore.

Neppure queste piacevoli visite hanno però scalfito la oramai storica supremazia della prestigiosa scuola sabbiense, che pure quest’anno ha piazzato tre squadre nelle prime quattro classificate. La forte ascesa dei giovani fratelli Silvini da Preseglie, recenti vincitori del prestigioso appuntamento toscano di Pieve San Lorenzo, è stata ostacolata da una inattesa indisponibilità fisica del più esperto dei due. Questo non ha comunque impedito alla squadra presegliese di piazzarsi con merito sul gradino più basso del podio.  Nonostante qualche inclemenza metereologica, percepita come una beffa dopo lunghe settimane di secca, anche la partecipazione degli spettatori è stata più che buona.

Capitolo a parte merita il riuscitissimo torneino con girone all’italiana di cinque squadre, svoltosi il venerdì per la categoria under 15. Già da tempo la nostra attenzione è alta sui più giovani; l’età media dei senior matura di anno in anno e si rende necessario preparare il cambio della guardia per mantener fede al motto che da anni anima il circuito belpratese: “La bàla la mör mai”. Un sentito grazie all’amministrazione comunale che, appoggiando da tempo l’evento, ci permette di continuare a dare ossigeno ad un gioco che nella nostra percezione travalica la dimensione del ludico ed entra a pieno titolo nel patrimonio culturale della nostra tradizione.

Chiudo ricordando i prossimi appuntamenti: il 13-14-15 agosto ci sarà il Ferragosto a Sabbio Sopra, dove i partecipanti, con il coltello fra i denti, si giocheranno il primato annuale sul resto dei giocatori residenti; il tutto accompagnato da stand gastronomici e serate danzanti. La stagione si chiuderà poi dai cugini valtrumplini di Brione, con l’appuntamento per il locale torneo in data 3-4 settembre. Avanti tutta, creando tessuto sociale e genuini legami, nel solco tracciato da chi ci ha preceduti.

Giuseppe Bettini

Brescia Mobilità, in accordo con il Comune di Brescia e gli atenei cittadini, offre uno sconto del 50% sugli abbonamenti annuali a tutti gli studenti universitari. Possibilità di personalizzare le date e agevolazioni anche per il servizio Bicimia.

 

Il nuovo anno accademico si appresta a iniziare con una grande novità per gli studenti universitari che – grazie alla solida collaborazione tra Comune di Brescia, Gruppo Brescia Mobilità e tutte le istituzioni universitarie bresciane (Università degli Studi di Brescia, Università Cattolica del Sacro Cuore, Accademia di Belle Arti “Santa Giulia”, LABA - Libera Accademia di Belle Arti di Brescia e Conservatorio di Musica “Luca Marenzio”) – potranno godere di una speciale agevolazione. 

Infatti, lo sconto, che già da diversi anni veniva loro proposto sull’acquisto degli abbonamenti annuali al trasporto pubblico, viene ulteriormente incrementato fino a raggiungere il 50% dell’importo. Un passo importante, che rappresenta un grande e significativo incentivo all’utilizzo del mezzo pubblico da parte degli universitari che, ben oltre 22 mila, rappresentano non soltanto una quota consistente dell’utenza del trasporto pubblico bresciano ma anche un target che, per sensibilità ed età, va assolutamente indirizzato verso un uso ambientalmente sostenibile degli spostamenti.

Una categoria, quella degli universitari, che nel tempo ha sicuramente dimostrato di apprezzare l’utilizzo di autobus e metropolitana – come conferma il trend di acquisto degli abbonamenti a loro riservati, in continua crescita fino all’anno accademico 2019/2020 – ma che si intende consolidare e rafforzare, soprattutto dopo gli anni difficili vissuti a causa dell’emergenza sanitaria. 

Le agevolazioni si sono rese possibili grazie da un lato all’intervento dell’amministrazione comunale, che da tempo destina a questo proposito oltre 47 mila euro, e del Gruppo Brescia Mobilità e dall’altro al significativo incremento di risorse da parte delle istituzioni universitarie bresciane, che passano dai 100 mila euro complessivamente stanziati fino allo scorso anno ai 225 mila euro del nuovo anno accademico. 

A differenza di quanto accadeva in passato, non vi sarà pertanto più alcuna distinzione tra matricole e iscritti agli altri anni. A tutti gli studenti iscritti ad un Ateneo con sede a Brescia verrà offerta la stessa possibilità: acquistare abbonamenti annuali a metà prezzo per viaggiare in metro e in bus all’interno della città (Zona 1) o dell’intera area urbana (città + 14 comuni dell’hinterland: Zona 1+2). 

L’abbonamento annuale di Zona 1 costerà 130 anziché 260 euro, mentre quello di zona 1+2 costerà 205 anziché 410 euro. E, dato che le esigenze degli studenti sono molto diverse, ogni universitario potrà scegliere la data di inizio della validità del proprio abbonamento: il titolo di viaggio potrà dunque acquistato con validità a partire dal 1° settembre oppure dal 1° ottobre o dal 1° novembre.

Per sottoscrivere gli abbonamenti, è prevista la possibilità di procedere comodamente da casa: lo shop online del Gruppo Brescia Mobilità permette ai nuovi abbonati di richiedere la Omnibus Card con consegna gratuita a domicilio e a tutti di acquistare il proprio abbonamento, caricando la dichiarazione di frequenza di un corso universitario (o la dichiarazione di impegno all’iscrizione ad un corso universitario per le matricole) direttamente via web. Sarà comunque possibile sottoscrivere l’abbonamento anche presso gli Infopoint del Gruppo Brescia Mobilità presentando la documentazione richiesta.

Per gli studenti delle università bresciane che utilizzano saltuariamente i servizi di trasporto pubblico sono inoltre a disposizione pacchetti a prezzo agevolato da 50 corse, con validità 3 mesi (42 invece che 54 euro) o 6 mesi (48 invece che 60 euro) oppure da 100 corse, con validità 9 mesi (78 invece che 102 euro), che permettono di viaggiare in Zona 1 o in Zona 1+2. 

Confermata anche per tutti gli studenti degli Atenei di Brescia che presentano documentazione di iscrizione ad un corso universitario una speciale agevolazione per l’utilizzo di Bicimia, il servizio di bike sharing che conta 92 postazioni capillarmente diffuse sul territorio cittadino: non viene infatti richiesto il pagamento della cauzione di 25 euro, ma solo il versamento dei 5 di credito per l'utilizzo del servizio che, si ricorda, è gratuito per i primi 45 minuti.

Per ulteriori info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Da alcuni giorni e fino al 14 agosto nella sala consiliare in piazza Biolchi saranno esposti mobili e arredi realizzati artigianalmente in America Latina. Il ricavato di quanto verrà venduto servirà a sostenere le popolazioni delle missioni in cui sono impegnati i volontari dell'Operazione Mato Grosso.

 

La rete di solidarietà che attraversa gli oceani e abbraccia popoli lontani e diversi, mettendo in moto energie e iniziative benefiche, ha origini lontane. Cominciò tutto nel 1979 grazie a un padre salesiano originario della Valtellina, Ugo De Censi, che fondò l'Operazione Mato Grosso. Nella sua missione di Chacas, in Perù, il missionario diede vita a una scuola d'arte gratuita aperta a tutti i ragazzi poveri e orfani, con l'obiettivo di favorire la loro specializzazione in falegnameria, intaglio e scultura. I ragazzi accorrevano a frotte per cogliere un'occasione unica di promozione umana e professionale, tanto che ben presto nacquero nuovi indirizzi: restauro, pittura, vetrate, vetrofusione, scultura in pietra, sbalzo, cesello e mosaico. Non solo: vennero aperte anche scuole femminili per il ricamo, la maglieria e i tappeti.

Da allora sono moltissimi i giovani che si sono guadagnati un futuro professionale grazie a questa formazione. Oggi la "Asociacion de Artesanos don Bosco" sostiene il lavoro di circa 400 artigiani e artisti che vivono disseminati in venti diverse missioni sulle Ande, lavorando e aiutando i più bisognosi. I loro manufatti di arte sacra, realizzati dagli anni '90 a questa parte, hanno spesso abbellito chiese di paesi e continenti diversi, dal Perù agli Stati Uniti, fino in Italia.

Chi acquista un loro prodotto nella mostra di Polpenazze sicuramente avrà a disposizione un pezzo artigianale di grande pregio artistico, ma nel contempo avrà la percezione di aver sostenuto un progetto di crescita umana e professionale, valido e duraturo. Mobili, sculture, tappeti o ricami: la scelta per un gesto solidale è ampia e alla portata di tutti. I volontari promotori dell'esposizione e della vendita sono inoltre una garanzia che tutto il ricavato ritornerà nella terra da cui i prodotti sono partiti, nelle mani che li hanno creati, in modo da assicurare continuità al lavoro.

La mostra mercato, patrocinata dal comune di Polpenazze del Garda, resterà aperta fino al 14 agosto nelle giornate di venerdì e sabato con l'orario 18-22:30 e di domenica con l'orario 9-12 e 18-22:30.

Per chi desidera approfondire, www.artesanosdonbosco.it e le relative pagine Facebook e Instagram.

Giovanna Gamba

“UN SOSTEGNO PER CHI SI ISCRIVE AL CORSO PER OPERATORE ALL’ASSISTENZA SCOLASTICA”: L’associazione di familiari di persone con disabilità “Sotto lo Stesso Cielo” mette a disposizione un plafond di 1.000 euro per chi si iscriverà al corso che inizierà il 25 agosto.

 

Prenderà il via giovedì 25 agosto presso l’Ex Centrale elettrica di Barghe in Via Ippolito Boschi, il corso organizzato dal Consorzio Solco e da Social Work di Comunità Montana di Valle Sabbia dedicato a tutti coloro che desiderano ottenere un attestato di competenza regionale per poter lavorare come operatore di integrazione scolastica a favore di alunni con disabilità.


Il costo del corso è di 450 euro + IVA, durerà fino a metà Ottobre, ed è finalizzato all’assunzione all’interno delle Cooperative Sociali che si occupano di disabilità presso le scuole del territorio. Proprio per questo motivo, l’associazione di familiari di persone con disabilità della Valle Sabbia “Sotto lo Stesso Cielo”, al fine di favorire la partecipazione e dare il proprio contributo per la formazione dei tanti e indispensabili assistenti ad personam che operano quotidianamente all’interno delle scuole e per tutti coloro che hanno il desiderio di poter intraprendere questa strada in futuro, mette a disposizione un plafond di 1.000 euro utile al sostenimento di parte delle spese di iscrizione.

Il contributo sarà erogabile e suddiviso, fino ad esaurimento fondi, fra coloro che si iscriveranno entro il 5 agosto e sarà valido sia per chi già svolge il ruolo di assistente ad personam presso le scuole della Valle Sabbia e desidera ricevere ulteriore formazione specialistica, sia per chi ancora non è impiegato presso una Cooperativa, ma desidera formarsi per ottenere l’attestato di competenza regionale propedeutico all’assunzione. In quest’ultimo caso il contributo sarà erogabile solo una volta finalizzata l’assunzione presso una delle Cooperative che si occupano di disabilità in Valle Sabbia.

Un’altra importante iniziativa per l’associazione Sotto Lo stesso Cielo che dopo l’organizzazione delle serate formativo-informative per approcciarsi al mondo della disabilità svoltesi a febbraio e la promozione della festa delle associazioni del 10 Luglio alla Fattoria la Mirtilla di Co.Ge.S.S., conferma il suo impegno a favore del territorio tramite il sostegno alle persone con disabilità e in questo caso di tutti i bambini e ragazzi frequentanti le scuole valsabbine di ogni ordine e grado che potranno ricevere un’assistenza sempre più professionale.

Per coloro che sono interessati a iscriversi al corso, è possibile chiamare i numeri 366/6497356 o 0365/8777302 oppure mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Per ricevere tutte le informazioni utili al riguardo è necessario contattare l’associazione Sotto lo Stesso Cielo chiamando il 339/1055143 oppure scrivendo una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CONTATTI: Sotto lo Stesso Cielo APS 339/1055143 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Facebook: “sotto lo stesso cielo valle sabbia”

Il Rotary Club Valle Sabbia ancora una volta promuove lo scambio tra studenti: il Canadese Tristan Cormier è ospitato in questi giorni dalla famiglia di Alessandro Gamba che il prossimo mese andrà con lui in Canada per quattro settimane.

 

Si chiama Tristan Cormier, ha 18 anni ed ha appena terminato le scuole superiori a Moncton nella provincia canadese di New Brunswick, una delle tre province marittime che fanno parte del cosiddetto Canada francese, assieme alla Nuova Scozia e all'Isola del Principe Edoardo. Il territorio consiste principalmente di vallate fluviali e colline e, pur possedendo una notevole linea di costa, è al riparo dagli effetti diretti dell'Oceano Atlantico soprattutto spingendosi verso l'entroterra che presenta estati fresche e inverni rigidissimi con la temperatura che può scendere anche a meno 40. Il confine con gli Stati Uniti è in corrispondenza dello Stato del Maine.

Tristan è di madrelingua francese, ma anche l’inglese è lingua ufficiale e viene insegnata a scuola. Grazie al Rotary Club of Moncton West & Riverview, uno dei club della sua città, ha avuto l’opportunità di venire per un mese ospite del Rotary Valle Sabbia nella famiglia di Alessandro Gamba che il prossimo mese tornerà con lui in Canada per un soggiorno di quattro settimane. Ovviamente durante il soggiorno bresciano Tristan è stato accompagnato a visitare Milano, Venezia, Verona e a trascorrere qualche giorno in Alta Val Badia, così da conoscere la maestosità delle Dolomiti. Una esperienza davvero elettrizzante, considerando che nel New Brunswick l’altitudine massima raggiunge a stento i 300 metri.   

Il Rotary Club of Moncton West & Riverview conta circa 70 soci, è stato fondato nel 1973 e da allora è molto impegnato nelle attività sociali dedicate in particolare ai giovani della comunità. All’interno del Centennial Park al centro della cittadina, un parco di circa 150 ettari, il Club Rotary ha realizzato un lodge per ospitare le attività giovanili.

Il Presidente del Rotary Club Valle Sabbia Giuliano Ghirardi, già presidente del consorzio cavatori marmo, ha voluto accompagnare i ragazzi in visita al bacino estrattivo del Botticino e della Breccia che viene cavata a Gavardo (come si vede nelle foto allegate) una occasione anche per approfondire la storia dell’architettura e dell’arte italiana così affascinante e sorprendente per chi è abituato a infiniti spazi naturali dove la presenza umana è assolutamente rara. Una soddisfazione raccogliere lo stupore e l’entusiasmo di Tristan per tutte queste novità, al punto che per una volta il Vecchio Continente è potuto apparire agli occhi di un giovane americano come il Nuovo Mondo.

Una curiosità: Tristan, come la maggioranza della popolazione del New Brunswick, è abituato ad una dieta basata quasi esclusivamente sul pesce, vongole e aragoste, quindi non aveva mai mangiato la pasta. Inutile dire che l’esperienza è stata è stata molto gradita, al punto da voler capire bene come si cucina per poterla fare anche in famiglia quando tornerà nel Canada.

Dopo l'interruzione forzata dovuta alla pandemia, il comune di Bedizzole riparte con le attività di scambio culturale che tanto sono state apprezzate negli anni passati. Dal 23 al 29 agosto un gruppo di francesi sarà ospitato da famiglie della zona e vivrà una serie di iniziative coordinate dall'associazione Comitato di Gemellaggio Bedizzole-Valtenesi. Tra gli organizzatori, che avevano collaborato anche nelle passate edizioni, figurano inoltre i comuni di Castegnato e Ome.

 

Il gemellaggio con 14 Comuni del Plateau Est di Rouen in Normandia risale al 2012. Fu promosso dall'amministrazione comunale di Bedizzole e vi aderirono subito altri cinque comuni della Valtenesi: Manerba, Moniga, Padenghe, Polpenazze e Soiano. Fin dall'inizio ebbe lo scopo dichiarato di promuovere la diffusione del patrimonio artistico e culturale, favorendo scambi linguistici e culturali fra le due realtà territoriali. In passato più volte sono stati organizzati scambi tra i ragazzi della scuola media, ma anche fra gli adulti, e Bedizzole ha anche ospitato i giochi europei, una sorta di rivisitazione dei giochi senza frontiere che molti ricordano.

Con la pandemia tutto si è interrotto, ma i soci e simpatizzanti non si sono scoraggiati e hanno mantenuto legami forti, così da progettare con rinnovato entusiasmo la ripartenza non appena si fosse presentata l'opportunità. Il dialogo e la consolidata amicizia italo-francese ha quindi condotto all'organizzazione della settimana di fine agosto in cui ci sarà spazio non solo per il divertimento, ma anche per una riflessione di ampio respiro sulle politiche culturali europee. In particolare, si parlerà di come la pandemia abbia cambiato il nostro modo di vivere e influenzato le nostre scelte in questi anni, confrontando le esperienze diverse di chi vive in paesi diversi.

L'ultimo scambio risale al 2019 con l'accoglienza della delegazione italiana a Rouen. Si stava già organizzando l'ospitalità in Italia nel 2020 quando il covid ha scompigliato i programmi che sono stati prima sospesi, poi rimandati al 2021 e finalmente si fanno realtà in questo 2022. Dal 23 al 30 agosto arriveranno circa 35 cittadini francesi, ospitati da alcune famiglie che si sono generosamente messe a disposizione. Insieme ai comuni gemellati gli ospiti vivranno una nutrita serie di esperienze arricchenti e socializzanti.

Visiteranno Brescia e altre città vicine come Bergamo e Mantova, trascorreranno una giornata in battello sul Garda, vivranno serate di convivialità e assisteranno a concerti e altri eventi loro dedicati. Una giornata sarà inoltre dedicata a un tour in Franciacorta, tra cantine e abbazie, grazie alla partecipazione al progetto dei Comuni di Castegnato e Ome.

L’iniziativa si svolge con il patrocinio di numerose istituzioni: Provincia di Brescia, Comune di Bedizzole, Comune di Castegnato, Comune di Ome; inoltre gode del sostegno e contributo di diverse aziende e associazioni. In particolare il comitato organizzatore ringrazia per la sponsorizzazione Fondazione ASM, Saluber SRL, azienda Tobanelli, Associazione amici della lirica e Amici del Cidneo.

Giovanna Gamba

Nei giorni scorsi il gruppo sportivo del centro valsabbino ha organizzato il primo torneo stagionale di palla elastica, chiamata tradizionalmente "bala" quando tempo fa i residenti giocavano per strada senza alcun pericolo.

 

Ora è stato costruito un apposito sferisterio, ma molti adulti e anziani ricordano di aver trascorso intere stagioni giocando per strada, anche nelle pause tra un lavoro e l'altro nei campi, con entusiasmo e il permesso implicito di entrare nelle case ogni qualvolta la palla finiva nei cortili limitrofi o addirittura sui balconi. La novità sottolineata dagli organizzatori quest'anno riguarda la soddisfazione di aver coinvolto anche le giovani generazioni, mossa per niente scontata. Per la prima volta, infatti, sullo sferisterio di Sabbio Chiese si sono sfidate anche quattro formazioni di ragazzini tra i nove e i quindici anni.

Sabbio e Bione stanno cercando da tempo di trasmettere anche ai più piccoli la passione per il gioco in strada. L'idea che si vuole realizzare è quella di non accontentarsi di partitelle di allenamento, bensì organizzare veri e propri tornei per ragazzi oltre in concomitanza con quelli degli adulti.

Intanto la manifestazione ha incontrato un notevole successo, con grande partecipazione sia di pubblico che di giocatori in due giornate torride che hanno messo a dura prova i giocatori. Tra i senior hanno dominato gli inossidabili Alex Bianchi, Giuseppe Bianchi, Daniele Valpiani, e Lorenzo Bonera, piegando in finale la formazione di Marco Bianchi, Jacopo Bonomi, Mauro Beltrami e Stefano Magnini.

Dopo le premiazioni la festa è proseguita presso il Bar Sport, con tutti i giocatori ancora più che carichi nel commentare le partire, tra una birra e i salumi e formaggi appena vinti in premio: tutti insieme nel classico terzo tempo che solo la "bala" sa regalare.

Ma l'evento non si conclude qui: i giocatori bresciani ormai sono lanciatissimi e intendono impegnarsi in una trasferta in Toscana, a Pieve San Lorenzo. Niente è lasciato al caso, visto che gli organizzatori valsabbini hanno avviato una collaborazione con AGA (Associazione Giochi Antichi) e Regione Lombardia per la salvaguardia dei giochi in strada. A fine anno, inoltre, riceveranno il prestigioso riconoscimento dall'UNESCO.

Edoardo Dusina, classe 1999, studente all'Istituto Europeo di Design di Milano, è risultato vincitore di uno dei più prestigiosi contest dedicati a campagne creative nel design della comunicazione. Nei giorni scorsi è volato da Vestone, dove risiede, a New Yok per ricevere la "silver pencil" insieme ad altri dieci compagni di corso.

Ci sono istanti che segnano la vita e per Edoardo uno di questi è stata sicuramente la lettura di una mail ricevuta alcune settimane fa: gli viene comunicato di essere finalista in uno dei quattro premi creativi più prestigiosi al mondo, One Show, a New York. Lui e alcuni suoi compagni di corso, tutti diplomandi in Design della Comunicazione allo IED, avevano partecipato a una campagna pubblicitaria per la nota azienda di impianti stereo Bang & Olufsen, ma erano lontani dall'immaginare un epilogo così felice. In realtà, il meglio doveva ancora venire, perché pochi giorni dopo gli studenti vengono informati che addirittura sono risultati vincitori e per loro si profilerà presto un viaggio negli Stati Uniti per la cerimonia di premiazione.

Un trionfo. Edoardo Dusina, con Alessandro Azzolini, Giorgia Cavadini e Francesco Cogliati hanno dunque ricevuto la "silver pencil" nella categoria Young Ones Award, dedicata ai giovani creativi, per il progetto "The Loft". L'idea vincente è stata quella di sfruttare la trasversalità della musica fra le diverse generazioni per avvicinare chi sembra distante per gusti e stili, creando un dialogo grazie alle emozioni. "Abbiamo pensato alla musica come strumento profondo di connessione umana - spiegano i vincitori - particolarmente adatta a superare le divisioni. Ne è nato un esperimento sociale che raccoglie vari strumenti musicali e 10 coppie di artisti, scelti in base alla loro discrepanza di stile, età e personalità, pronti a scontrarsi per creare una playlist incentrata proprio sulle loro diversità". Il racconto, tra l'altro, è declinabile su diversi media, tra cui una serie digitale su Amazon Prime e un disco in vinile da collezione.

Insieme a "The Loft" hanno ottenuto l'importante riconoscimento anche altri due progetti dello stesso istituto, uno che mette in contatto chi ha gusti affini in fatto di cibo e l'altro che reinterpreta un videogame con news che possano bypassare la censura e informare i russi sulla guerra in Ucraina. "Questi silver pencil  – ha commentato Elena Sacco, direttrice della Scuola di Comunicazione IED di Milano – fa sì che oggi l’Istituto Europeo di Design sia la scuola più premiata degli ultimi 3 anni a livello internazionale".

Edoardo è ancora frastornato per le emozioni vissute oltreoceano, ma da valsabbino mostra anche senso pratico e sta già progettando il futuro. "Sono tornato da New York con la valigia un po’ più pesante rispetto all’andata grazie alla penna d’argento che mi è stata consegnata la sera del 16 maggio al Sony Hall di Broadway. L’evento è stato una concentrazione di menti creative straordinarie. Per me non è tanto il premio in sé la soddisfazione più grande, ma è la consapevolezza di aver raggiunto un traguardo di questo tipo al di fuori delle nostre montagne e del nostro lago. Amo dove vivo, amo il Garda e amo le montagne che lo circondano e difficilmente mi staccherei più di tanto da questi posti. Avevo paura che questo attaccamento fosse limitante dal punto di vista professionale, invece… almeno finora pare che l’aria buona che respiriamo e un pizzico di talento abbia permesso di esportare un po’ di Brescia a New York". 

A dire il vero, anche in passato Edoardo aveva fatto esperienza di internazionalità e, coltivando la passione per la fotografia fin dai tempi della scuola superiore, ha visto esporre alcuni suoi scatti a Toronto e su National Geographic. Ora per lui restano le ultime fatiche prima del diploma di laurea il prossimo luglio, ma dopo le esperienze appena vissute sarà solo un punto di passaggio per approdare a nuove sfide. Una che lo intriga particolarmente, per esempio, è la possibilità di ridisegnare il profilo di aziende - anche piccole, anche del nostro territorio - che finora hanno investito poco nel modo di proporsi al pubblico: gli piacerebbe perciò curare la loro identità e la comunicazione, passando per i dettagli e il senso del bello, che può fare la differenza oltre alla funzionalità del prodotto.

Di certo non gli mancano l'entusiasmo né la curiosità per affrontare nuove strade (recentemente ha scoperto la passione per la cucina e non esclude di farla sposare con la comunicazione, chissà) e neppure la tenacia per tenere duro nelle difficoltà. Lo ha imparato anche grazie alle sue radici valsabbine, al lago e ai monti che tanto ama e che gli hanno portato fortuna.

Giovanna Gamba

Per vedere lo spot: 

 

 

 

In questi giorni un gruppo di ragazzi odolesi ha rinvenuto per terra un libretto postale gonfio di banconote e lo ha consegnato al presidio di polizia locale presso il municipio.

 

Siamo abituati a leggere le loro malefatte, ecco perché fa particolarmente piacere poter raccontare un episodio in cui senso civico ed educazione hanno prevalso con naturalezza proprio in un gruppo di adolescenti, coloro che spesso infrangono le regole nell'età complicata della trasgressione. I ragazzi camminano per la strada in gruppo, quando qualcuno vede a terra un libretto postale da cui spuntano alcune banconote. Lo raccolgono e si rendono conto di avere in mano un piccolo tesoretto: 460 euro in contanti.

Documento e banconote erano scivolati di tasca a un odolese che qualche ora prima aveva fatto un sostanzioso prelievo in posta per sbrigare alcune commissioni. I ragazzi forse si immedesimano in chi ha vissuto la disavventura, anche perché alla loro età conoscono il valore del denaro, e decidono che c'è solo una scelta possibile: restituirlo. Si recano al presidio della polizia locale presso il municipio e consegnano libretto e denaro agli agenti presenti.

Agli ufficiali basta leggere le generalità e coinvolgere l'ufficio anagrafe per risalire all'indirizzo del cittadino. Senza attendere oltre, si recano presso la sua abitazione e gli comunicano quanto accaduto. L'uomo è sorpreso perché non si era ancora accorto della sua disavventura ed era convinto che tutto fosse al sicuro, insieme alle altre carte avute fra le mani in mattinata. Rallegrandosi e rinfrancato dalla notizia, concorda con gli agenti la modalità di restituzione - che avviene alle 18 di ieri in municipio - per rientrare in possesso di quanto aveva perso. All'appuntamento negli uffici era presente anche il vicesindaco, Fabio Dolci.

E i ragazzi? L'uomo non poteva non esprimere loro la propria riconoscenza, per cui sempre ieri, in mattinata, ha raggiunto la scuola media di Odolo e ha offerto il gelato a tutta la classe.

Giovanna Gamba

La band bresciana, formatasi nel 2015, esce con il nuovo singolo Tagadà, tratto dall’album Vertigine. A giugno, inoltre, prenderà il via il tour live, particolarmente desiderato dopo la lunga sospensione dovuta alla pandemia.

 

I Deeva si sono fatti conoscere grazie a una lunga gavetta fatta di tributi a cover, poi hanno fatto il salto di qualità con il loro primo album nel 2019 intitolato “Splendido". Oggi tornano con un sound molto diverso e arrangiamenti rinnovati, ai quali hanno lavorato durante il lockdown che per loro ha rappresentato un'impennata nella produzione. La band è composta da Gian Scandella (voce), Matteo Guarnieri (batteria), Max Giacomini (basso), Matteo Bozuffi e Matteo Razzi (chiatarra).

“Questo album rispecchia le nostre sonorità attuali - affermano i musicisti - fatte da strutture e arrangiamenti semplici, con testi e melodie immediate. Non c’è una scelta commerciale dietro questo progetto, ma solo ed esclusivamente il nostro gusto". I testi sono di vario genere: alcuni autobiografici, altri di pura fantasia, altri ancora ispirati da storie sentite o vissute. Molti dei pezzi sono firmati anche da Paolo Magri, compositore di musica e testi, a cui i Deeva sono riconoscenti per la collaborazione ormai pluriennale in un rapporto di stima reciproca che si è rivelato anche molto proficuo. L’album è stato registrato da Arcangelo “ARKI” Buelli a Paratico (BS). "A lui - sottolinea la band - vanno i nostri ringraziamenti per la professionalità, i consigli e, non ultima, per la pazienza".

La data di uscita, il 4 giugno, coincide anche con l'inizio dei concerti: la prima serata sarà a Route 66 di Travagliato. A seguire, si esibiranno a Sarezzo l'11 giugno (con ospite la cantautrice bresciana Ivana Gatti) e a Polpenazze, nel castello, il 2 luglio. Le altre date, ancora in via di definizione, verranno aggiornate sulle pagine social del gruppo, sia Facebook che Instagram.

Le esibizioni dal vivo comprenderanno quasi tutti brani inediti, composti e provati nel periodo di sospensione forzata dei concerti e ora offerti al pubblico che li segue con affetto ormai da alcuni anni. "La cosiddetta gavetta - concludono i musicisti - ci ha aiutato a capire i nostri limiti, ma anche ad essere consapevoli delle nostre qualità, e da questo nasce il nostro modo di suonare e di scrivere. Per noi la cosa più importante è il LIVE. Il disco e gli store devono solo far conoscere le canzoni al pubblico che ci segue, ma ciò che desideriamo è proporre la nostra musica dal vivo, lì siamo davvero a nostro agio. Vogliamo ringraziare tutte le persone che ci hanno sostenuto e ci seguono sempre, in particolare Luca “il baro” Baronchelli, Oscar Bussi (fan club) e Ivan Mainetti (agente di spettacolo)".

I titoli: Almeno adesso; Cosa devo dirti; Parlarti di me; Tagadà; Vertigine; La scelta migliore; Potrei ricominciare; Poesia feat. Lukescott; Stringimi adesso; Stupida favola.

Giovanna Gamba

(Per le foto grazie a Luca Baronchelli)

.

 

Radio 51 in questi giorni sta completando la copertura del territorio della Lombardia.

Presente da anni nel Bresciano e nel Trentino in F.M. grazie alla tecnica DAB + da qualche mese si riceve a Milano e nella Lombardia occidentale. Da pochi giorni si aggiunge un importante tassello alla copertura di Radio 51 con l'accensione di un nuovo segnale in DAB + che copre la città di Brescia, Cremona e tutta la Lombardia Orientale.

A breve si completerà l'intera copertura regionale grazie a nuove accensioni.

Ricordiamo che la tecnica del DAB + è ormai presente su tutte le automobili nuove in commercio da tre anni e in Italia si stima si stiano già utilizzando 10 milioni di radio DAB +.

La vostra Radio vi segue dunque ovunque in Regione ed in questi giorni sta ricevendo tante telefonate di nuovi ascoltatori!

Benvenuti!

 

A Sirmione quattro ragazzi su due ruote raccolgono dai commercianti il cibo ancora utilizzabile e lo distribuiscono a chi ha bisogno. Il progetto dura da alcuni mesi e cerca nuovi volontari.

Prosegue il progetto di cittadinanza attiva che coinvolge i giovani sirmionesi e i commercianti del territorio. Ridurre gli sprechi di cibo e ridistribuire ciò che viene recuperato grazie al supporto di un’attenta rete solidale: ecco gli obiettivi del progetto CIBI BICI, sostenuto e promosso dall’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Sirmione.

Il progetto si propone come punto di coordinamento tra enti, realtà e cittadini e riunisce, nel segno della solidarietà e della vicinanza ai più bisognosi, da un lato chi produce o dispone di cibo in eccesso – come gli esercenti locali – e dall’altro persone e famiglie che necessitano di supporto dal punto di vista del sostegno alimentare. Con l’intento di promuovere una cittadinanza attiva tra i giovani sirmionesi attraverso lo strumento del volontariato, CIBI BICI avrà tanto più successo quante più attività sarà in grado di coinvolgere. I giovani volontari del progetto – 4 ragazzi di età compresa tra i 16 e i 25 anni - si impegnano settimanalmente nella raccolta di prodotti alimentari ancora utilizzabili. Li recuperano e, trasportandoli in bicicletta a spalle in speciali zaini, li donano a persone e famiglie del territorio attente alla lotta contro lo spreco.

“I valori promossi da CIBI BICI - afferma Elena Boschi, assessora ai Servizi sociali e alle Politiche giovanili - sono numerosi; l’aggregazione, il volontariato, la solidarietà, l’attenzione al non spreco e al recupero di cibo, l’amicizia, la sostenibilità dei mezzi di trasporto e la formazione dei ragazzi nel eseguire gesti di generosità, il tutto operato con grande competenza e attenzione all’altro. Il progetto dura da alcuni mesi e ha resistito anche al freddo e alla pandemia. I ragazzi sono motivati perché vivono la soddisfazione della riconoscenza delle persone che incontrano. Confidiamo che il raggio d’azione possa ampliarsi ulteriormente: continueremo la collaborazione con il banco alimentare, ma desideriamo coinvolgere più nello specifico le numerose attività commerciali e di somministrazione presenti a Sirmione. Abbiamo già coinvolto e informato il presidente dell’Associazione Commercianti che si farà portavoce presso i suoi associati. Una sfida ambiziosa che ha tutti i presupposti per essere vinta. Essere efficaci nella lotta allo spreco del cibo è un dovere di tutti”.

Chi è interessato può inviare il nominativo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamare Simone 392.0282686 e Agnese 348.0323011.

Il nuovo Sportello ACLInformatica funzionerà presso la sede Acli Provinciali, in via Corsica 165 a Brescia, ogni martedì pomeriggio.

 

Il servizio fornirà assistenza per ottenere le credenziali SPID, necessarie per accedere direttamente ai servizi online della pubblica amministrazione, ma anche per configurare mail e pec, per accedere a social, chat, app e per una consulenza generale in ambito informatico. Lo sportello sarà aperto ai cittadini il martedì dalle 14 alle 18  e riceverà solo su appuntamento, che si può fissare telefonando al numero 030.2294002 o scrivendo una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per presentarsi allo sportello sarà necessario avere uno smartphone o tablet, un numero di telefono cellulare in uso, un indirizzo e-mail personale (in alternativa verrà creato al momento), un documento d’identità valido e la tessera sanitaria con codice fiscale. 

Sono ripresi in questi giorni i lavori per la casa famiglia progettata dall'associazione Il Faro, che riunisce i familiari di ragazzi disabili del paese e sta costruendo un alloggio per il loro futuro.

Da qualche anno i genitori e i familiari di ragazzi in difficoltà si sono riuniti e hanno deciso di realizzare una casa famiglia che ospiterà i figli per quello che loro chiamano "il dopo di noi". Da allora sono numerose le iniziative di solidarietà che hanno sempre un notevole riscontro fra gli amici e la popolazione tutta e che stanno sostenendo un'opera sempre più vicina al traguardo.

La comunità alloggio, realizzata su un terreno messo a disposizione dal Comune, è in fase di costruzione nella frazione di San Vito e i lavori hanno ricevuto un nuovo impulso grazie ad alcune preziose donazioni, al prestito da parte della cooperativa che un giorno gestirà la struttura e al contributo fondamentale dell'amministrazione comunale, dell'associazione Arcobaleno per il commercio equo e solidale, della fondazione Scaroni di Castenedolo e di numerosi e generosi sostenitori. 

"La raccolta fondi è sempre aperta - ricorda la presidente del Faro Ernesta Cominelli - perché la sfida di portare a termine la struttura è importante e urgente. Sentiamo infatti grande necessità di una simile opera, che tra l'altro sarà a servizio di tutto il nostro territorio". Se tutto va bene, ormai si può dire che presto si vedrà la fine dell'avventura e la consegna della casa famiglia potrebbe essere già fra un anno o poco più. Naturalmente la fine dei lavori non significherà fine della raccolta, perché poi ci sarà il mutuo, concesso da BTL, che andrà pagato ancora per un bel po' di anni. Il che sarà possibile grazie al contributo dei tanti che nel corso del tempo hanno imparato a conoscere Il Faro, a riporre fiducia nelle inziative dell'associazione e a condividere un sogno visionario che tra poco sarà divenuto realtà.

Giovanna Gamba 

Gusto giusto non è solo un eshop online. Il progetto sta ottenendo grandi risultati in tutta l'area valsabbina e si proietta in un 2022 pieno di novità.

 

Il nuovo progetto di comunità Gusto Giusto tira le somme del 2021 e lo fa con grande soddisfazione. L’avvio della nuova sinergia tra la Cooperativa Sociale Co.Ge.S.S. e nove aziende agricole e alimentari sta già portando i frutti desiderati e durante il periodo natalizio sono stati in tanti a rivolgersi a Gusto Giusto per i prorpi regali ed acquisti. Ben 500 sono stati infatti i pacchi natalizi distribuiti sul territorio in varie combinazioni secondo il format proposto sul sito www.gustogiusto.shop.

Chi ha preferito Gusto Giusto per i regali a dipendenti, amici e parenti ha partecipato a sostenere i costi di start-up del progetto, permettendo a persone con disabilità, protagoniste del progetto Labor di Co.Ge.S.S., di mettersi all’opera occupandosi del confezionamento e della distribuzione dei prodotti insieme ad operatori e volontari dell’associazione “Un Sorriso per Tutti”. Il risultato è importante visto che si tratta di un progetto nato solo da pochi mesi e ora l'obiettivo è arrivare nelle case di un numero sempre maggiore di persone, allargando la proposta con nuovi prodotti,  possibilità di personalizzazione dei pacchi regalo  e spedizione garantita in tutta Italia.

Grande è anche la soddisfazione dei produttori che vedono nel progetto un nuovo e stimolante modo di proporre i propri prodotti, per contribuire a valorizzare la cultura enogastonomica valsabbina. I protagonisti ringraziano tutte quelle realtà che hanno deciso di credere in questo nuovo progetto, unico nel suo genere, perché fa della cura del territorio e delle persone che lo vivono la sua mission principale, senza mai perdere di vista la qualità e la cura del cliente.

Le novità in cantiere verranno comunicate sul sito e sui social di Gusto Giusto: nuove collaborazioni con altre realtà e personaggi dello spettacolo, shop fisici e una presenza fissa prevista per l’estate 2022 durante gli eventi programmati sul territorio, in collaborazione con la Cooperativa Co.Ge.S.S.

Le realtà che aderiscono a Gusto giusto: Cooperativa Sociale "Ai Rucc"; Pasticceria Bazzoli; Società Agricola Buccio Mario; Cascina Belmonte; Caseificio Valsabbino; Azienda Agricola Fiore't; Azienda Agricola Francinelli; Azienda Agricola Terre Solive; Azienda Agricola Vassalini.

Gusto Giusto nasce da un’unione di intenti, un’unica visione del proprio territorio montano di appartenenza, con un'attenzione solidale alle esigenze delle persone che lo vivono: non resta che assaggiare tutti i prodotti e sostenere un progetto sociale davvero importante per la Valle Sabbia.

Riceviamo e pubblichiamo.

 

Gentile direttrice

Mi chiamo Luciana Grumi, sono residente a Gavardo e sono stata ricoverata per alcuni giorni presso il reparto di Cardiologia dell’Ospedale di Gavardo diretto dal dottor Gianfranco Pasini. Desidero, con questa mia lettera, ringraziare tutto il personale del reparto, le infermiere, i medici e il dottor Pasini per l’umanità, l’attenzione e la professionalità con cui mi hanno accolto e assistito. Davvero con professionisti come quelli che ho incontrato nel reparto un paziente riesce a superare momenti di smarrimento e angoscia. Serberò per sempre la mia gratitudine verso queste persone.

Luciana Grumi

 

Nell'impostare il programma di attività del 2022, la Giunta del Consorzio Lago di Garda Lombardia - composta dal presidente Massimo Ghidelli, da Francesca Cerini (Desenzano) e Nicoletta Manestrini (Soiano) vice presidenti, da Maria Sole Broglia (Sirmione), Flaviano Mattiotti (Manerba) e Luigi Bertoldi (Tignale) - è partita idealmente dal numero 5, quante sono le lettere che compongono la parola Garda.

E così sono stati individuati 10 macro progetti i cui titoli sono sempre composti da 5 lettere:

1 Green

 

Parchi, rive, montagne e colline. La Rocca di Manerba, l'Oasi di Desenzano, i canaloni di frana dove nasce il carpione, le montagne sopra Limone, la terra fra i due laghi Garda e Idro.

Ambiente e territorio sono il nostro valore aggiunto, minacciato dalla pressione del turismo e dallo sviluppo edificatorio e sono amatissimi dai turisti esteri.

Intendiamo iniziare con una mappatura delle esperienze, coinvolgere soggetti di alta professionalità ed esperti di ambiente che, insieme agli operatori locali, costruiscano, insieme, un ampio progetto sul tema, rivolgendoci a un segmento in forte crescita e rappresentato da moltissimi giovani.

Pensiamo a Garda Uno, ai noleggi di moto e bici elettriche, a prodotti e servizi collegati alla navigazione sul lago, per portare a muoversi in libertà e alla scoperta di nuove avventure, luoghi e sapori. Tutto all'insegna dell'ambiente e della sostenibilità.

2 Immer

 

Immer significa Sempre: come da sempre vive l'amicizia fra la Germania e il Garda.

La Germania sarà la nazione dove intendiamo concentrare gli sforzi. Pensiamo a tre progetti iniziali:  una collaborazione con i Rotary tedeschi: ospiteremo 4 Governatori, che guidano grandi insiemi di Club, per porre le basi di una collaborazione stabile nei confronti di un target che a noi interessa molto, considerando che fra i soci troveremo manager di grandi imprese; dovremo quindi studiare le azioni più opportune per favorire gli arrivi turistici, nel segno dello stile e della classe.

Svolgeremo un'azione forte e mirata sulla stampa tedesca, avvalendoci di consulenti locali e del Consolato italiano di Monaco di Baviera, anche in questo caso, per sviluppare gli arrivi sul Garda.

Infine, la consolidata amicizia con i vertici dell'ADAC (il prestigioso Automobil Club tedesco) iniziata dal comune di Limone e generosamente posta a disposizione del consorzio, è una base di partenza per costruire insieme nuove idee.

3 Lions

 

La Serenissima Repubblica di Venezia ha segnato profondamente l'architettura, la cultura, il linguaggio, persino la cucina del Garda bresciano. Noi intendiamo fare una mappatura di queste “presenze” e trasformarle in un prodotto turistico.

 

Ci aiuteranno i soggetti più direttamente coinvolti sul tema, come  la fondazione Ugo da Como, il Vittoriale, il Martes e tanti altri musei ed enti culturali.

 

Nel cuore di Brescia si trova piazza Loggia,  una splendida piazza veneziana in terra ferma: questo progetto guarda a quando, insieme a Bergamo, Brescia sarà “Capitale Italiana della Cultura” e non può non inserirsi nelle proposte che andranno ad arricchire il cartellone delle iniziative che caratterizzeranno il 2023.

4 Oleum

 

Il simbolo riconosciuto del gusto del Garda è l'ulivo ed il prodotto principe è l'olio extravergine di oliva, di altissima qualità.

Vorremmo costruire pacchetti turistici che ruotano attorno a questo autentico simbolo del territorio lavorando anzitutto con i nostri operatori e con i nostri corrispettivi del lago (il Garda trentino e veneto) e gli assessorati all'agricoltura delle tre regioni.

 

Il nostro è un taglio turistico e guarda all'utente finale; non siamo agricoltori né associazioni di categoria, ma abbiamo il dovere di stimolare tutti gli operatori del settore a svolgere un ruolo attivo, nell'interesse reciproco.

5 Speed

 

Mito e Velocità si ritrovano sul Garda.

Nel segno dell'ardimento e della competizione, ricordiamo che dal Garda 86 anni fa è partito il volo di Francesco Agello, che tuttora detiene il record mondiale di velocità per idrovolanti. Attorno all'Idroscalo di Desenzano è partito un articolato progetto dedicato al volo.

 

Montichiari nel 1899 faceva transitare le auto sul suo circuito automobilistico con la prima parabolica realizzata in Italia in località Fascia d'Oro.

 

La storia della velocità arriva ai nostri giorni con la Centomiglia velica con barche ipertecnologiche che sembrano volare sull'acqua, con il Kartdromo di Lonato del Garda dove si disputano competizioni internazionali, con il Velodromo di Montichiari, pista unica, di valore europeo e senza dimenticare la Millemiglia, la coorsa più bella del mondo che transita per varie località dello stivale ed ancora l'autodromo di Castrezzato, il più grande Porsche Experience Center al mondo: un mondo cui noi dobbiamo dedicare grandissima attenzione, dati i legami che abbiamo con il turismo tedesco.

 

Senza mai dimenticare che l'ebbrezza della velocità ha sempre affascinato Gabriele D'Annunzio e che lo stesso D'Annunzio sarà il legante di questo originale progetto.

6 Story

 

Clara, Claretta Petacci, simbolo drammatico e romantico della storia del nostro Paese e dell'Europa.

I luoghi della Repubblica Sociale di Salò meritano un’adeguata narrazione in chiave turistica.

Il tema è insidioso, perché si presta a considerazioni di natura ideologica, ma l'unico nostro obiettivo è di aiutare i turisti ad essere consapevoli che stanno passeggiando in luoghi prestigiosi che sono stati protagonisti di un’epoca che ha riguardato l'Europa e il mondo intero; luoghi però non sempre visitabili per ragioni funzionali, organizzative o sanitarie.

 

Qual è il sogno?

Che uno di questi luoghi (una splendida villa, un prestigioso palazzo trasformato in hotel di lusso, un ristorante di charme, un'università – come palazzo Feltrinelli a Gargnano, ad esempio -) decida, un giorno, di consentire visite, magari in un orario definito, al termine della prima colazione e prima del servizio di ristorante a piccoli gruppi guidati da una guida o inviati da un'agenzia viaggi che visitano, scoprono, promuovono.

E' un piccolo cuneo che potrebbe originare un effetto di emulazione, perché no?

E in questo progetto, il MuSa di Salò, ad esempio, potrebbe ospitare una mostra permanente multimediale, immersiva, tecnologicamente all'avanguardia, dove entrare nelle stanze di questi palazzi, rivedere arredi e oggetti, raccontare la loro storia e mostrare un patrimonio oggi inaccessibile.

 

Quest'idea è limitata al Garda, ma potrebbe benissimo evolvere in un grande progetto di promozione turistica dedicato ai luoghi della Memoria, con un partenariato di alto livello insieme a città come Berlino, Cracovia, Parigi, Londra e da presentare alla Comunità Europea per il cofinanziamento.

 

7 Taste

 

L'alto Garda è un patrimonio di storie di uomini, prodotti tipici e mestieri.

Questo progetto intende unire il soggiorno sul Garda all'esperienza diretta che il nostro ospite può vivere recandosi ad incontrare produttori tipici in carne ed ossa, visitare malghe, aziende, frantoi, muovendosi in un ambiente intatto. Questa autenticità è quel che cercano molti turisti.

 

E l'acquisto di prodotti concorre alla produzione di un reddito che aiuta i tanti giovani agricoltori qui presenti a continuare in un percorso di salubrità alimentare e tipicità che sono poi le aspettative del turista moderno.

 

8 Water

Valorizzare il territorio nel segno della sostenibilità, con l'acqua come elemento centrale di promozione turistica.

Lago, paesaggio, emozioni sono termini che si fondono e che cercheremo di promuovere attraverso fiere, workshop, educational tour, cui parteciperemo con Garda Unico, Regione Lombardia e Bresciatourism,  enfatizzando le particolarità di un Lago che è unico e diverso da ogni tradizionale concetto di lago: ampio, mediterraneo, azzurro, solare.

9 Wheel

La prospettiva è quella dell'anello ciclabile del lago che, da Limone alla Valvestino, sino alle colline moreniche, unisca il territorio e promuova lo sport con una rete di percorsi per tutti, dagli sportivi più evoluti alle famiglie.

 

Poniamo grande attenzione agli investimenti in infrastrutture previsti dalle tre regioni e saremo al fianco degli organizzatori dei maggiori eventi sul tema, organizzati dai vari comuni.

10 Wines

 Napa Valley, Chianti, Champagne, Toscana. E la Valtenesi e la Lugana, dove si collocano?

 

Il successo di queste due terre di colline e vini di ottima qualità devono caratterizzarsi per l'unione fra territorio e prodotto.

Cercheremo di aiutare nell'obbiettivo di svilupparne la conoscenza e la fruibilità dal punto di vista turistico affiancando sia i due Consorzi Valténesi e Lugana che gli enti locali, in un piano di valorizzazione di aree che hanno caratteristiche, prodotti ed esperienze molto intriganti. Sempre ovviamente dal nostro punto di vista, che è esclusivamente quello del turismo.

A fine 2022 verrà organizzato un convegno con l'Università degli Studi, di Brescia, ovvero una giornata di confronto sul tema Un'idea di lago.

 

Saranno gli studenti a raccontare le loro idee su un tema nuovo: il lago che vogliono.

Non sarà un'autocelebrazione, ma un lavoro svolto da appassionati studenti che portano una nota di novità e freschezza di idee sul turismo del futuro e sul futuro del turismo del Garda, così come loro lo prefigurano: green, connesso, smart, innovativo, emozionale.

Riflessioni in libertà, ma guidate con il rigore scientifico e metodologico assicurato da docenti universitari.

Inoltre riproporremo uno workshop delle esperienze, dove i nostri sponsor e tutti gli attori del turismo gardesano si incontrano per confrontarsi, conoscersi e scambiare impressioni, competenze e realizzazioni.

Conoscersi, collaborare, vendere con ancora più successo in Italia e sui mercati esteri.

Far girare queste informazioni fino ai front-desk delle strutture ricettive e degli info-point che sono i luoghi cui il turista si rivolge per avere informazioni quotidiane.

Il mercato richiede competenze specialistiche.

Per questo sul piano interno abbiamo avviato un ripensamento dell'organizzazione del lavoro, a partire dalla formazione del personale che per diversi motivi in questi ultimi anni (complice il Covid) abbiamo un po' trascurato.

Il personale deve cambiare pelle: diventare promotore, coordinatore e gestore di progetti: studiando, seguendo corsi, imparando un mestiere nuovo, perché oggi abbiamo bisogno di nuove competenze.

Abbiamo appena avviato un corso sull'euro progettazione, gratuito e riservato al personale delle associazioni albergatori e agli info-point

Se sarà ritenuto opportuno, lo replicheremo e ne organizzeremo altri, perchè la formazione è di estrema importanza.

 

Analogamente, abbiamo avviato un rapporto nuovo e constante con i media, con un incarico attribuito a un Ufficio Stampa professionale che ci garantisce un'informazione puntuale quale portavoce e strategie comunicative che spaziano dai social alla carta stampata a livello locale e nazionale.

 

Un bando da 160 mila euro per la promozione del turismo agricolo dell’olio e del vino di qualità. Un’opportunità che scatterà dal prossimo 9 settembre con l’apertura del bando che terminerà il 15 ottobre 2021. Per quanto riguarda le risorse “100 mila euro sono messe a disposizione da Regione Lombardia – spiega il vicecapogruppo della Lega al Pirellone, Floriano Massardi – mentre 60 mila euro vengono erogati dalle Camere di Commercio”.
“Per quanto riguarda lo stanziamento camerale – continua Massardi – 20 mila euro sono destinati alle attività della  provincia di Brescia. Possono partecipare al bando le micro piccole e medie imprese lombarde, gli agriturismi produttori di olio extravergine di oliva DOP, gli agriturismi che intendono promuovere vini lombardi di qualità e i Consorzi di Tutela dei vini DOP, IGP lombardi e degli oli extravergini di oliva “Garda” e “Laghi Lombardi” con sede operativa nella nostra Regione”.
“L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto del limite massimo di 10 mila euro per beneficiario, parametrato alle sole spese ammissibili”.
Le domande di contributo devono essere inviate: dalle ore 12.00 del 9 settembre 2021 alle ore 12.00 del 15 ottobre 2021, tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it
“Regione Lombardia – conclude Massardi – rafforza la propria collaborazione con il sistema delle Camere di Commercio, con un progetto che punta a rafforzare il turismo lombardo e le nostre eccellenze enogastronomiche”.

 

 

Sono otto i Progetti Emblematici selezionati da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia per la provincia di Brescia. Otto iniziative a cui sono destinati complessivamente 8 milioni di euro, 5 milioni di euro messi a disposizione da Fondazione Cariplo, altri 3 milioni di euro da Regione Lombardia.

Gli interventi emblematici si concretizzano in progetti caratterizzati da un alto grado di complessità organizzativa, strutturale ed economica, ed affrontano problemi specifici di un territorio, sperimentano politiche innovative in campo sociale, culturale, ambientale, scientifico ed economico. Mirano ad un cambiamento delle condizioni di vita delle persone, attraverso un processo di progettazione e sperimentazione, gestito congiuntamente con altri soggetti pubblici e privati. In questo senso, gli interventi emblematici rispondono ai requisiti di esemplarità per il territorio e di sussidiarietà di intervento.

Ogni anno Fondazione Cariplo destina a tre territori provinciali la somma € 5.000.000 per il sostegno di iniziative che hanno le caratteristiche di Interventi Emblematici. Regione Lombardia, a sua volta, attiva risorse con lo stesso fine.

Gli Interventi Emblematici sono attuati in favore di tre province ogni anno. Il calendario fissato dagli Organi della Fondazione prevede questa sequenza (l’iter di valutazione e selezione si conclude generalmente nell’anno successivo):

• anno 2020: provincia di Brescia, provincia di Cremona, provincia di Novara

• anno 2021: provincia di Lecco, provincia di Pavia, provincia di Bergamo

• anno 2022: provincia di Sondrio, provincia di Mantova, provincia di Lodi.

Possono essere ammessi a contributo solo progetti e interventi riconducibili ai settori di attività della Fondazione. I progetti devono essere realizzati sul territorio della provincia a beneficio della quale è stato effettuato lo stanziamento e devono avere dimensioni significative, idonee a generare un positivo ed elevato impatto sulla qualità della vita e sulla promozione dello sviluppo culturale, economico e sociale del territorio di riferimento.

Alla valutazione e selezione dei progetti, oltre alla Fondazione Cariplo ed alla Regione Lombardia, hanno contribuito anche il Presidente della Provincia di Brescia ed il Presidente della Fondazione Comunitaria di Brescia.

ECCO I PROGETTI EMBLEMATICI SELEZIONATI PER LA PROVINCIA DI BRESCIA

  1. Fondazione Casa di Dio Onlus di Brescia: progetto "Come un seme nella terra" - ristrutturazione e riqualificazione agricola e di solidarietà sociale della cascina Breda Rossini a Brescia. Contributo: 1 milione di euro.
  2. Comune di Brescia: progetto "Nuovo Museo del Risorgimento nel Castello di Brescia" recupero e valorizzazione del Grande e Piccolo Miglio. Contributo: 1 milione di euro.
  3. Parrocchia di San Martino Vescovo di Cerveno, per interventi di restauro del Santuario della Via Crucis di Cerveno. Contributo: 1 milione di euro.
  4. Fondazione Laudato Si' di Desenzano del Garda: progetto "GENESARET" - realizzazione delle Degenze di Comunità. Contributo: 1 milione di euro.
  5. Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano per la realizzazione del nuovo Campus dell'Università Cattolica del Sacro Cuore a Brescia. Contributo: 1 milione di euro.
  6. Fraternità Giovani Società cooperativa sociale ONLUS di Ospitaletto, per il progetto "C.P.E.E.- Centro Polifunzionale per l'Età Evolutiva". Contributo: 1 milione di euro.
  7. Fondazione Castello di Padernello di Borgo San Giacomo per il progetto "Generare Comunità". Contributo: 1 milione di euro
  8. Università degli Studi di Brescia: progetto "Biodiversità, suolo e servizi ecosistemici: Metodi e tecniche per food system robusti, resilienti e sostenibili". Contributo: 1 milione di euro.

 

Obiettivo: aumentare quanto più possibile la copertura vaccinale della popolazione over sessanta, per raggiungere al più presto l’immunità di comunità. Una delle strategie messe in campo dalla Regione prevede il coinvolgimento delle farmacie. Per il momento partiranno in via sperimentale, entro fine mese, solo due farmacie per ogni provincia, individuate da ciascuna Federfarma e comunicate nei giorni scorsi. Per il Bresciano si tratta della farmacia Fiorentini di via Armando Diaz 13/d in città e della farmacia Botturi di via Padre Marcolini 5 a Paderno Franciacorta. I due titolari, Giovanni Fiorentini e Chiara Botturi, hanno accettato, ben comprendendo la responsabilità del loro compito, la sfida lanciata dalla presidente di Federfarma Brescia Clara Mottinelli, che ha individuato i due presidi per la sperimentazione di quanto tutte le altre farmacie inizieranno a fare dall’autunno prossimo.

Dopo questo primo periodo, infatti, l’accordo con la Regione prevede il coinvolgimento di tutte le farmacie convenzionate. Per questo dal 16 luglio tutte le farmacie lombarde potranno aderire, sul portale di Federfarma, alla campagna per inoculare il vaccino covid-19 in farmacia dall’autunno: la tempestività sarà fondamentale per organizzare la complessa logistica degli approvvigionamenti.

“La vaccinazione anti covid - dichiara la presidente Mottinelli - sarà sperimentata a Brescia da due farmacisti che si sono formati nelle scorse settimane partecipando ai corsi ed effettuando anche la parte pratica. Si sta finalmente dando corso alla disponibilità che avevamo dato già diversi mesi fa. In alcune regioni le vaccinazioni in farmacia sono già partite, e in alcune nazioni europee da tempo, ora si inizia a fare sul serio in Lombardia. La nostra rete dimostrerà anche in questa occasione l’efficienza e la capacità di rispondere in tempi rapidi e in modo efficace alle esigenze di salute dei cittadini, esattamente come accaduto con i test sierologici e i tamponi rapidi”.

Il vaccino che sarà inoculato nelle farmacie sarà il Johnson & Johnson.

 

 

 

Assegnata una nuova unità navale al Nucleo Guardia Costiera del lago di Garda. La motovedetta CP 605 è arrivata in questi giorni ed è la quinta della flotta.

L’imbarcazione è stata assegnata dal comando generale delle capitanerie di porto di Roma, su specifica richiesta della direzione marittima di Venezia. Le operazioni logistiche sono state assicurate grazie alla convenzione stipulata con la Comunità del Garda, l’autorità di Bacino Garda e Idro, le regioni Lombardia e Veneto e con la Provincia autonoma di Trento.

Con i suoi 45 nodi di velocità, la motovedetta è tra le più veloci in dotazione alle capitanerie e si aggiunge alle altre quattro che operano quotidianamente sul lago, partendo dalla sede di Salò, per garantire il soccorso e il rispetto della sicurezza nella navigazione.

Nei prossimi l’equipaggio, composto da tre militari abilitati al salvamento, potrà iniziare le attività addestrative e di ambientamento in preparazione dell’ormai imminente stagione primaverile. Purtroppo, a causa della pandemia, non è stato possibile realizzare la cerimonia di presentazione della nuova unità, che prevedeva la presenza delle istituzioni civili e militari e la partecipazione del presidente della Comunità del Garda Mariastella Gelmini.

 

"Due passi e un Pirlo....di nuovo a Desenzano":  riparte da qui la Galleria Civica Bosio dopo i mesi della chiusura e la rinnovata possibilità di aprire grazie all'ultima ordinanza ministeriale che colloca Desenzano in zona gialla.

Da venerdì 5 febbraio gli allestimenti a Palazzo Callas Exhibitions sono nuovamente aperti al pubblico ogni venerdì dalle 16 alle 21. Consigliata la prenotazione al numero 030.9909184 (Ufficio Cultura).

 

È tempo di ripartire anche per Sirmione e per i sirmionesi. Venerdì 5 febbraio Palazzo Callas Exhibitions ha aperto nuovamente i battenti al pubblico, pronto ad accogliere turisti e curiosi con la XIII mostra collettiva degli artisti del paese. Opera – Art in progress, l’allestimento che raccoglie le opere di 36 artisti tra pittori, scultori fotografi e poeti, dopo aver subito un temporaneo arresto a causa della pandemia, sarà nuovamente visitabile.

Sirmione riparte dalla cultura, dall’arte e dalla bellezza, firmata da chi Sirmione la vive, la respira e la racconta nella vita di tutti i giorni. L’arte è una creatura in continuo mutamento ed evoluzione, un moto perpetuo di correnti, movimenti, tecniche e sensibilità. Specchio di una realtà che scorre incessantemente, l’arte rappresenta la capacità creativa di cambiamento e re-invenzione. Una capacità che oggi, in un mondo chiamato ad affrontare un capitolo inedito, può aiutare a decifrare il presente e ripensare il futuro.

Espongono: Elisabetta Arici, Luisa Baccinelli, Roberto Bellini, Edoardo Bianchi, Marco Bombana, Michela Bonzio, Massimo Bottura, Elia Brighenti, Umberto Cagliari, Maria Gioia Casagrande, Nazzareno Coccia, Maria Chiara Dal Cero, Antonella Domenegoni, Aurelio Drago, Alessandro Duina, Mauro Duina, Benedetta Ferranti, Giulia Ferrari, Cristina Gaiera, Elena Giordano, Vito Grisoni, Jennifer Guerra, Peppino Mellini, Chiara Mezzana, Enrico Mezzana, Antonello Perin, Maria Teresa Pietta, Anna Prandi, Giuseppe Rossini, Margherita Salaorni, Gaia Soldà, Cristina Treccani, Damiano Valbusa, Luciano Vicentini, Renato Vismara, Elena Volongo.

Provvisoriamente verrà mantenuta l’apertura ogni venerdì. Per garantire una visita della mostra in completa sicurezza è consigliabile la prenotazione. 

Approvati dalla Giunta regionale della Lombardia i criteri di accesso al finanziamento per il recupero e la valorizzazione delle miniere dismesse, destinato alle Unioni e aggregazioni di Comuni e alle Comunità montane.
Con lo stanziamento di questi 2 milioni di euro sul prossimo biennio la regione vuole puntare alla valorizzazione delle miniere dismesse, con progetti che puntino alla loro fruibilità dal punto di vista culturale e turistico. Le domande potranno pervenire a Regione Lombardia entro il 15 marzo; i contributi saranno erogati in favore di interventi con progettazione sviluppata almeno a livello definitivo e che riguardi siti già autorizzati ai sensi dei regolamenti regionali. Si tratta di contributi a fondo perduto che potranno arrivare a coprire fino al 100% del progetto finanziato.  
Le miniere rappresentano un’importante testimonianza dell’economia della nostra regione, che non va dimenticata. In provincia di Brescia, in particolare, le realtà minerarie sono molte; penso alle miniere di Pezzaze, di Pisogne, di Collio e molte altre. Si punta alla valorizzazione delle miniere in termini di riuso del territorio e delle sue risorse: non solo minerarie, ma anche turistiche.

 

 

Jessica Zizioli, giovane soprano originaria di Paderno Franciacorta, ha vinto in questi giorni il Premio Callas a Verona, città dove si diplomerà quest’anno in canto presso il conservatorio Dall’Abaco.

 

Il Premio Maria Callas è stato istituito per riconoscere voci emergenti nel panorama musicale italiano ed è curato dall’associazione Luce Arts Work Shop, con sede a Verona e presieduta da Felice Naalin. La cantante bresciana si era già distinta nel corso degli studi al conservatorio veronese, tanto che nel 2017 era stata selezionata come solista per il concerto inaugurale dell’anno accademico. Allieva della classe di Chu Tai Li, Jessica ha svolto presso il conservatorio di Verona un percorso formativo eccellente e, pur essendo ancora studentessa, si è già esibita in diverse occasioni, sempre con successo.

Tra i concerti più apprezzati, va ricordato quello dedicato a Mendelssohn nella basilica di San Zeno in Verona, con l’orchestra del Dall’Abaco diretta dal maestro bresciano Pier Carlo Orizio. Jessica si è inoltre dedicata al melodramma, cantando per la Fondazione Arena al teatro filarmonico di Verona nell’Adriana Lecouvreur di Cilea, e ha interpretato diversi ruoli operistici.

Nel Bresciano, la giovane ha cantato soprattutto in Franciacorta e in particolare era stata ospite d’onore all’inaugurazione dell’ultima stagione del circolo Liricarte a Gussago, nel novembre dello scorso anno.

La cerimonia di premiazione si è svolta a Verona presso il famoso cortile della casa di Giulietta. Erano presenti Federico Sboarina, sindaco della città scaligera, e Silvia Gares primo cittadino di Paderno Franciacorta, comune che ha patrocinato l’evento (nella foto, il sindaco Gares con la cantante e i genitori).

Giovanna Gamba 

Una splendida giornata di sole ha tenuto a battesimo la riapertura della Rocca d'Anfo. Tre interessantissimi percorsi e la riqualificazione di due nuovi edifici: queste le novità della stagione turistica 2020 della Rocca d'Anfo, inaugurata oggi, 20 giugno!

“Nonostante il Covid-19 che ci ha costretti a posticipare la riapertura, prosegue l'importante progetto di valorizzazione di quella che è a tutti gli effetti un'eccellenza del nostro territorio, e da oggi ripartono infatti tutte le attività turistiche presso la Rocca d'Anfo” afferma Giovanmaria Flocchini, Presidente della Comunità Montana ValleSabbia, che prosegue: “In questi anni,  e soprattutto da quando Vallesabbia Solidale gestisce la Rocca, sono stati investiti milioni di euro sulla Rocca e abbiamo ancora molti progetti da realizzare, il prossimo passo sarà sicuramente la realizzazione del ponte sulla provinciale e della ciclabile. Dietro quello che stiamo facendo non c'è improvvisazione, ma una strutturata progettualità che ha come obiettivo la valorizzazione della Vallesabbia e l'implementazione dell'offerta turistica. Tutto ciò è ovviamente reso possibile dalla condivisione di queste iniziative da parte di tutti i Sindaci valsabbini e dall'importante lavoro svolto dai volontari”.

Il Sindaco di Anfo, Umberto Bondoni, prosegue “Mi unisco ai ringraziamenti del Presidente Flocchini, e aggiungo un sentito plauso all'attività di Comunità Montana che ormai da molti anni è costantemente presente al fianco dei Comuni, che da soli non riuscirebbero a raggiungere obiettivi così alti solo con le proprie risorse. La Rocca è senza dubbio un polo turistico territoriale che arricchisce Anfo e tutta la Valle Sabbia, un vero e proprio motivo di orgoglio”.

Diego Prandini, Sindaco di Casto nonché Presidente di Vallesabbia Solidale conclude “Anche se le attività e gli eventi di quest'anno saranno limitati a causa della pandemia che ha colpito tutto il territorio nazionale, vogliamo comunque promuovere questo importante monumento storico ben noto anche a livello europeo tanto da essere studiato nelle scuole di architettura come esempio di struttura militare. Si tratta di un importante leva turistica che dobbiamo necessariamente esaltare e ci aspettiamo numeri confortanti che valorizzino il lavoro svolto fino ad ora”.

Le grandi novità di questa stagione sono l'inaugurazione della Batteria Tirolo e della Batteria Veneta che potranno essere visitate, dopo un importante opera di riqualificazione. Tutte le visite alla Rocca verranno svolte nel pieno rispetto di tutte le normative vigenti nell'ambito del distanziamento sociale, tutelando in questo modo sia la salute dei nostri operatori che quella dei visitatori, che potranno godere in piena tranquillità e serenità di tutti i servizi offerti”.

 

Al “Percorso Napoleonico”, il più completo dei tre tour proposti, che parte dalla Caserma Zanardelli e, toccando tutti i principali punti di interesse storico, arriva fino all'osservatorio, e al “Percorso Panoramico”, dedicato principalmente alle bellezze paesaggistiche e naturalistiche della zona, con particolare attenzione al Belvedere, si aggiunge anche la grande novità del 2020, ovvero il “Percorso Veneto - Tirolo” dedicato appunto i due edifici ristrutturati ed inaugurati proprio quest'anno e che è il più adatto anche per famiglie con bambini piccoli.

“Quest'anno non sarà semplicissimo, ma speriamo comunque di incrementare l'incoming turistico rispetto allo scorso anno in cui abbiamo registrato 5.000 presenze. Tutte le novità e le norme socio-sanitarie, legate ai nuovi percorsi studiati dai volontari, che saranno anche le guide dei tour, sono disponibili sul sito roccadanfo.eu e sui nostri social, Facebook e Instagram, costantemente aggiornati dai colleghi di Vallesabbia Solidale e di Comunità Montana” afferma Marco Baccaglioni, Coordinatore delle Società Partecipate dalla CMVS.

Durante la cerimonia di apertura, svoltasi alla presenza di tutti i Sindaci della Vallesabbia sono stati inoltre inaugurati i nuovi uffici dell'Agenzia del Turismo, che da Idro si spostano proprio presso la Caserma Zanardelli.

Le visite si svolgono solo su prenotazione. Per tutta la stagione estiva, nei giorni di sabato e domenica, partiranno 4 tour guidati la mattina i percorsi Napoleonico e Veneto-Tirolo alle 8.30 e 9.00 mentre il pomeriggio sempre il percorso Napoleonico e il Panoramico alle 14.30 e 15.00. Saranno inoltre disponibili Tour infrasettimanali, sempre su prenotazione, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì.

 

 Chiara Fraboni

L’Amministrazione Comunale di Idro in collaborazione con Area Coop organizza il Centro Ricreativo Estivo Diurno da lunedì 6 luglio a venerdì 31 luglio presso i locali della scuola dell’infanzia In conformità alle disposizioni normative e sanitarie vigenti, sono a disposizione.

Sono 15 i posti per bambini in età della scuola dell’infanzia; 5 posti per bambini 0-3 anni (purché iscritti all’asilo nido comunale “Le Perle del Lago”).

L’Amministrazione Comunale si riserva di attivare il servizio e/o modificare la ripartizione dei posti sopra indicati in funzione del completamento di ogni sezione da 5 bambini. Termine per le iscrizioni: Venerdì 26 Giugno 2020 Come si svolge il servizio?  E’ previsto un incontro informativo e di condivisione del patto educativo con la famiglia prima dell’inizio dell’attività (obbligatorio).  I bambini saranno divisi in gruppi di 5, con un educatore professionale riservato; - L’attività educativa verrà svolta secondo i protocolli di sicurezza vigenti; - I locali verranno puliti e sanificati secondo le disposizioni normative.

Quali sono i costi? : Modulo orario Scuola dell’Infanzia Asilo Nido 08,00-17,00 Da € 300,00 ad € 350,00 varieranno in funzione del numero degli iscritti e dei trasferimenti dagli Enti superiori€ 400,00 Note sull’iscrizione - Non è possibile l’iscrizione settimanale. Info presso l’Ufficio segreteria anche via email (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

 

 

 

 

 

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:8.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:107%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri",sans-serif; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-theme-font:minor-bidi; mso-fareast-language:EN-US;}

E' Alberto Bianchi, giovane ristoratore della Valsabbia, di Clibbio, con ristorante a Preseglie "Da Silvana" l'ospite della settimana. Alberto si è classificato al terzo posto nel programma "Cuochi d'Italia" con Alessandro Borghese. Naturalmente parleremo di cucina valsabbina ma non soltanto. Ore 8 e 12.30 su Radio 51, canale 636, www.51news.it.

 

 

Rinnovato il consiglio dell’istituzione, è il momento di fare bilanci e rilanciare un ente catalogato fra le eccellenze del territorio, sia per l’amministrazione che per la qualità del servizio. La soddisfazione del sindaco.

Mercoledì 1° gennaio 2020, raggiunge il traguardo del secolo il maestro Piero Simoni, che ha insegnato per tanti anni a diverse generazioni di gavardesi, ma soprattutto ha legato il suo nome al museo archeologico da lui stesso fondato insieme agli amici del gruppo Grotte e successivamente ceduto al Comune di Gavardo. Pubblichiamo gli auguri della Fondazione La Memoria, da cui recentemente è stato accolto come ospite.

Nella giornata odierna si è tenuto l’incontro tra il Direttore generale dell’ASST del Garda, dott. Carmelo Scarcella e i nove sindaci della Val Sabbia interessati, dove è stato annunciato che, a differenza delle ipotesi iniziali, l’ufficio scelta/revoca medici di base non verrà spostato a Salò ma resterà nel Comune di Gavardo. Nel merito è intervenuto il vice capogruppo della Lega al Pirellone Floriano Massardi, che nei mesi scorsi si è fatto promotore del tavolo per giungere ad una soluzione condivisa. Il comunicato stampa della Regione.

Un aiuto per la parrocchia di Gavardo. Viene organizzata domenica 27 ottobre dall'associazione "Borgo del Quadrel" in collaborazione con le suore di casa San Giuseppe una giornata dello spiedo da asporto per sostenere le opere della parrocchia gavardese.

Ventotto borse di studio del Comune di Vallio Terme sono state consegnate ad altrettanti studenti del paese al termine della serata, svoltasi nella sala consiliare, per la presentazione del volume “Vallio Terme.

L’Istituto comprensivo di Nuvolento si è mobilitato in occasione del terzo Global strike ideato e promosso dal movimento Fridays For Future, guidato dall’attivista svedese Greta Thunberg. Nella settimana tra il 20 e il 27 settembre sono state molte le azioni di sensibilizzazione della popolazione mondiale sul tema dei cambiamenti climatici e l’intero istituto ha deciso di far sentire la sua voce con varie iniziative.

With stone you can! Con la pietra è possibile! Questo il titolo della 54esima Fiera Internazionale del Marmo che si terrà a Verona dal 25 al 28 settembre prossimi e a  Nuvolera sono arrivati direttamente nella valle delle cave quasi 100 architetti interessati a conoscere il marmo di Botticino e la sua possibile valorizzazione nell’architettura contemporanea.

Alessandrina (per tutti Sandra) indossa la fascia tricolore. Lo fa a ragione essendo lei la cittadina gavardese più anziana e avendo compiuto oggi 102 anni.

A seguito della situazione di allarme su una ipotetica contaminazione di elementi radioattivi dell’acqua erogata dall’acquedotto comunale creata da un articolo della stampa locale si precisa che A2A Spa – gestore dell’acquedotto pubblico - su specifica richiesta del Comune di Lonato comunica:

Il calendario delle prossime iniziative di Fondazione Brescia Musei. MUSEI GRATUITI e GIARDINO DELL’EDEN: APPROFITTA DELL’ULTIMA IMPERDIBILE SETTIMANA. Oltre all’ingresso gratuito ai musei, fino al 25 agosto imperdibile ingresso ridotto alle straordinarie mostre del Brescia Photo Festival allestite al Museo di Santa Giulia. Ultimi giorni di programmazione del Giardino dell’Eden in Castello.

La Fanfara Alpina Tridentina parteciperà a lla XII edizione del Spasskaya Tower Festival di Mosca.L’Associazione Nazionale Alpini (A.N.A.) interverrà al prestigioso Military Tattoo di Mosca con la partecipazione della Fanfara Alpina Tridentina. La Fanfara sarà accompagnata da una delegazione dell’A.N.A.

Siamo entrati nel vivo del Ferragosto Murense 2019, stasera tributo Nek Max Renga e alle 24.00 nottata con Radio 51.

Non solo archeologia, non solo cultura ma un’idea di museo che è cittadinanza attiva, partecipazione e legame con il territorio.

Eccoci qui con alcuni degli amici della Cogess la cooperativa che ha sede a Barghe e opera sull'intera Vallesabbia. Francesco, Cristina e Ester sono ospiti di Radio 51, qui con Marcello Mora. Non perdetevi i prossimi appuntamenti di Primo piano da lunedì a venerdì alle 8 e alle 12.30!

Nel fine settimana ha fatto il suo ingresso ufficiale nella parrocchia di Gavardo.

Sostenere l’avvio di nuove attività imprenditoriali nei territori di Valle Sabbia, Alto Garda e Valtenesi. E’ questo l’obiettivo che il GAL GardaValsabbia2020 si pone, grazie al supporto della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella e alla collaborazione con le Comunità Montane di Valle Sabbia e Alto Garda. 

Anche la sezione Ana di Salò “Monte Suello” si prepara per l’attesa Adunata nazionale a Milano, in programma dal 10 al 12 maggio. È l’Adunata del Centenario perché si festeggiano i 100 anni di fondazione dell’Ana (Associazione Nazionale Alpini), avvenuta proprio a Milano nel 2019 per iniziativa di alcuni reduci alpini della Prima guerra mondiale. Il motto del raduno di quest’anno è infatti: “100 anni di coraggioso impegno”. 

Per la sua speciale collocazione al centro del Mediterraneo, l’Italia da sempre beneficia di una risorsa di inestimabile valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico: il mare, un privilegio da difendere, da valorizzare e da trasmettere alle nuove generazioni.

Domenica 7 aprile sarà inaugurato il parco del Centro Lucia (via Longhetta 1) con la nuova area giochi inclusiva realizzata dall’amministrazione comunale grazie al finanziamento di Regione Lombardia. Sono previste attività per l’intera giornata a partire dalle 9. In caso di pioggia, l'evento verrà rinviato.

Venerdì 5 Aprile dalle 10.00 alle 12.00 nell'affascinante Sala Alberi del Mo.Ca. saranno presentate le prime 12 strutture ricettive che hanno deciso di aderire al Circuito delle Valli Accoglienti e Solidali.

La rassegna organizzata dall’amministrazione comunale intende dedicare alle donne non solo una giornata, ma diversi appuntamenti di varia natura lungo tutto il mese di marzo.

Crescono i visitatori dei musei civici. Il comunicato del comune di Brescia.

Anche per questo 2018 il Vittoriale degli Italiani conferma una tendenza oramai affermata: la crescita dei visitarori, arrivati a un totale di 265.146 presenze, la cifra più alta raggiunta negli ultimi quarant’anni.

Settantadue pagine interamente dedicate al lago di Garda, di cui 34 ricche di contenuti riguardanti la sponda bresciana del Benaco. È un graditissimo messaggio promozionale rivolto al pubblico della Repubblica Ceca e della Slovacchia, quello che la storica rivista Zeme Sveta ha confezionato con l’assistenza del Consorzio Garda Lombardia.

Proseguono le iniziative del Comune di Brescia per promuovere il territorio durante le festività natalizie attraverso eventi e manifestazioni per far vivere e condividere gli spazi urbani della nostra città.

Approvato Ordine del Giorno al Bilancio di previsione di Regione Lombardia che punta a sostenere il progetto sul trattamento dei pazienti affetti da Alzheimer della Fondazione Angelo Passerini di Vestone. Nel merito è intervenuto il primo firmatario Floriano Massardi, vice capogruppo della Lega al Pirellone.

Negli anni novanta furono i Take That e le Spice Girls, più recentemente il gruppo del bel canto Il Volo: band create ad hoc da esperti del settore, selezionando i membri tra i migliori talenti e allenandoli a produrre successi.

28,5 milioni di euro investiti in 31 comuni per un Project Financing con lo scopo di riqualificare i circa 30mila punti luce pubblici, ma soprattutto per l’applicazione di Smart Cities integrata!

Raccogliamo e diffondiamo l’appello per raccogliere firme in favore della chiesa dei Santi Gaudenzio e Alessandro di Ostiano. Anche se non si trova nella nostra zona, è un piccolo gioiello di architettura e decorazioni, che purtroppo versa in condizioni di abbandono e necessita perciò di interventi urgenti prima che i suoi tesori vadano perduti.

La Provincia di Brescia, Casa dei Comuni, nell'ambito delle strategie di sviluppo del territorio bresciano, vuole essere uno strumento trasversale ai vari ambiti applicativi; per questo ha adottato nel 2016 una propria Agenda Digitale, in coerenza con le Agende europee, nazionali e di Regione Lombardia, con l’obiettivo di sostenere al meglio la crescita digitale del territorio. 

La Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella attiva due bandi per il sostegno ad enti ed associazioni del proprio territorio.

Un vero record: 66 anni insieme. Maria Poli e Antonio Abastanotti  di Gavardo si sono sposati il 6 settembre del 1952 a nella chiesa di San Pietro a Roè Volciano. Tanti auguri dai due figli Maurizio e Aldo, dalle due nuore Beatrice e Alessandra e dalle due nipoti Chiara e Anita. Felicitazioni anche da Radio 51!

 

Con grande soddisfazione la Presidente della Comunità del Garda on. Mariastella Gelmini comunica che con Decreto del Direttore Generale del Ministero dell’Ambiente, dott.ssa Gaia Checcucci n. 310/2018 i cento (100) milioni per la realizzazione delle nuove opere di collettamento e depurazione del Garda sono impegnati, certi ed effettivi.

Un litro soltanto di soluzione da bere per la pulizia del colon invece degli attuali quattro.

Ha eletto a suo slogan IL BELLO NEL BELLO! un motto che, come una polaroid, coglie appieno l’essenza di Salò Garda Flowers. È la nuova rassegna di garden del Lago di Garda, che si presenterà al pubblico dal 14 al 16 settembre 2018 sul lungolago e tra le vie del centro di Salò. Una manifestazione che mancava da tempo e che Nirvana Grisi Assessore del Comune di Salò – ente patrocinatore insieme alla Pro Loco della cittadina – ha fortemente voluto. 

Nuvolera è noto in Provincia di Brescia per essere “il paese della musica”, da oltre 80 anni è attiva infatti  la Banda Musicale e da oltre un decennio si celebra la Settimana della Musica che porta sul palcoscenico musicisti di razza che presentano anche proposte originali e poco frequentate. Da qualche anno è attiva anche l’Accademia Musicale Rondò che vanta oggi oltre 120 allievi distribuiti in 14 diversi corsi di musica.

La sede di AAB – Associazione Artisti Bresciani chiude i battenti il 22 luglio per la pausa estiva. Sabato 21 luglio sarà l’ultimo giorno utile per vedere la mostra “Incontri”, punto di arrivo di alcuni corsi frutto della collaborazione fra AAB e Fobap, sostenuti dalla Fondazione della Comunità bresciana.

Edizione numero sette per il concorso di poesia organizzato dalla Pro Loco e promosso dall’amministrazione comunale. Iscrizioni aperte fino al 30 settembre.

Dipinti, acquarelli e sculture di inedita suggestione, accompagnati da un ricco corredo fotografico in bianco e nero che documenta i laboratori da cui tali lavori sono usciti: sono questi gli ingredienti della mostra “Incontri” che si inaugura venerdì 6 luglio alle ore 17 nella sede di AAB – Associazione Artisti Bresciani, in vicolo delle Stelle 4 a Brescia.

Pubblichiamo il tema vincitore dell'iniziativa dedicata alla sostenibilità ambientale all'istituto Battisti di Salò. Il tema-articolo è quello di Edoardo Marraffa di 4b rim. Complimenti vivissimi anche da parte di Radio 51!

Cerimonia del passaggio di consegne al comando della Guardia costiera sul lago di Garda tra il Capitano di Corvetta Sandy BALLIS ed il Tenente di Vascello Ilaria ZAMARIAN a cui hanno partecipato autorità civili, tra cui il Segretario Generale della Comunità del Garda Dott. Pierlucio Ceresa, il Sindaco di Salò Avv.Gianpiero Cipani, il Sindaco di Castelnuovo del Garda Giovanni Peretti, il Direttore dell’Autorità di Bacino laghi Garda e Idro Ing. Fausta Tonni, le autorità militari ed istituzioni varie.

Martedì 15 maggio 2018, dalle ore 18.00, la galleria Colossi Arte Contemporanea di Brescia, ospiterà, negli spazi espositvi di Corsia del Gambero, la presentazione ufficiale dell'opera Benemerita dell'artista bresciano Severino Del Bono -Nuvolera (Bs), 1966- ispirata alla profonda connessione tra l'Arma dei Carabinieri, il suo profondo e costante impegno civile e l'arte contemporanea. Non è un caso che, nel 2016, la bandiera dell'Arma sia stata decorata con la Medaglia d'Oro ai benemeriti della cultura e dell'arte per “la meritoria opera svolta a salvaguardia del patrimonio culturale nazionale e internazionale” e il suo Calendario Storico fosse ispirato al tema “I Carabinieri e le Art”.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo comunicato dedicato agli appassionati del...pennino.

Occasione da non perdere. Apre il 31 marzo a Calvagese della Riviera (Bs), nell’entroterra del lago di Garda il MarteS Museo d’Arte Sorlini. Oltre 180 dipinti, principalmente veneziani e veneti, tra il XIV e il XIX secolo dalle tavole con fondo oro tre e quattrocentesche alle grandi tele dei Maestri del Settecento.

A partire da mercoledì 28 marzo alle 20:30, presso la sala dei Servizi sociali (viale Libertà), si terrà un ciclo di incontri sulle erbe nelle antiche tradizioni tenuti da Roberto Sarasini. Ingresso gratuito, ma è gradita la prenotazione (030.6872921).

Diamo spazio ad una associazione che si è impegnata per sostenere il restauro della Pinacoteca di Brescia. Inaugurazione sabato 17 marzo.

La conoscenza di una o più lingue straniere è sempre più un requisito indispensabile per lavorare, studiare, viaggiare e comunicare e sempre più spesso un titolo di preferenza per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro. Per questo la Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella per il 2018 investirà risorse per CASA LONDRA, il progetto di mutualità innovativa attraverso cui si incentiva l’esperienza all’estero e lo studio della lingua inglese.

"Chiamami col tuo nome" sarà al cinema di Vestone tra due settimane.

US Acli Brescia e il Coordinamento Donne delle Acli, organizzano un CORSO GRATUITO DI AUTODIFESA per donne Metodo Krav Maga.

Cinquecento anni ma non li dimostra. E’ stata una bella, bellissima festa. Questo carnevale dei cinque secoli di Bagolino è stato all’altezza delle aspettative. Cinque secoli perché proprio al 1518 si farebbe risalire il primo documento in cui si attesta la presenza di un “carnevale”, di maschere, scherzi, di una tradizione che affonda le radici in un passato straordinario. Bagolino, città di montagna, ha salutato così questo traguardo con due giornate di balli e di scherzi, di musica e di emozioni.

È stato attivato per il secondo anno consecutivo il bonus cultura, il servizio pensato per i nati nel 1999 residenti in Italia che diventeranno maggiorenni nel corso del 2018.

Taglio del nastro per una realtà cui hanno aderito sei Comuni della zona (Berlingo, Castegnato, Cazzago San Martino, Paderno Franciacorta e Passirano) e che intende prevenire la sovrapproduzione di rifiuti attraverso il recupero e lo scambio di oggetti, ma anche di tempo e competenze personali fra i cittadini che lo frequenteranno.

L’opuscolo informativo è in consegna nelle case di tutti i sirmionesi, che sono inoltre invitati a un incontro sul tema dei raggiri venerdì 16 febbraio alle 16:30 presso il nuovo centro sociale (piazza Virgilio 19). L’incontro sarà replicato la sera stessa alle 20:30 presso la sede degli alpini (via Mantegna).

Sonia Piccoli e la sua associazione "Camminando qua e là" sono ospiti di Radio 51 per la trasmissione Primo piano con Maria Paola Pasini. Ovviamente si parlerà di ...cammino. Ore 8 e 12.30 radio 51, canale 636, www.51news.it  fino a venerdì.

nella foto: Maria Paola Pasini, Stefania Signori, Sonia Piccoli, Alioscia Maruelli

È il risultato dell’iniziativa realizzata con i commercianti e ristoratori lonatesi per la Giornata contro la violenza sulle donne ed è stato consegnato ad Adileia Antunes Dos Santos, presidente dell’associazione che assiste le donne in difficoltà.

A Vobarno viene attivato il Servizio di Medicina di Montagna, primo e unico caso su tutto il territorio dell’arco alpino.

Appuntamento mercoledì 20 dicembre alle 15:30 nella sala consiliare del Comune. A tutti i presenti verrà donata una copia del calendario.

Il Museo del Divino Infante di Gardone Riviera  questo Venerdì 15 dicembre alle ore 18.00, festeggerà il periodo natalizio con un cocktail presso la sua sede.

Alcuni giorni fa l’Associazione Rebus ha organizzato l’evento “Gavardo 2050”. All’interno dello storico Mulino è stata sotterrata una “capsula del tempo”, una scatola di metallo in cui sono stati raccolti i sogni, le idee e i progetti dei gavardesi che hanno partecipato all’iniziativa, tra cui tanti bambini. Sarà aperta il giorno 8 ottobre 2050. È questo il fantascientifico finale del progetto “Gavardo 2050”, che per tre weekend si è trasformato in una mostra, allestita al mulino con la partecipazione di moltissimi visitatori. Sono stati coinvolti molti artisti: pittori, scultori, fotografi, architetti, un giardiniere, un parrucchiere, un panettiere, due chef ai quali è stato proposto di immaginare la Gavardo del futuro. Il sottoscritto è stato invitato: non sono un artista, sono un povero scrittoruncolo di sotto-provincia, ma mi sono dilettato a scrivere il testo seguente, che poi è stato letto in modo magistrale dall’amico Andrea Giustacchini.

Novembre si avvicina e a Villa Fenaroli scocca l’Wedding Time: è tempo di nozze con il grande evento dedicato ai futuri sposi e al romantico mondo dei matrimoni. Sabato 4 e domenica 5 novembre, oltre 40 espositori saranno riuniti in una location esclusiva ed elegantissima qual è Villa Fenaroli, a Rezzato.

Un operatore ecologico quanto mai insolito e sorprendente si aggirava per i paesi della Valle Sabbia, alla guida di un furgoncino della raccolta: era il celebre cantautore bresciano Charlie Cinelli che coinvolgeva i valsabbini nelle riprese del cortometraggio “Con Charlie la raccolta è differente”.

Alex Hanuszkiewicz, giovane agente immobiliare residente in Florida, a Miami, ci racconta:

In Cattolica si studia anche il coreano.

L’Amministrazione Comunale di Vallio Terme, anche per l’anno 2017, si propone di supportare le famiglie che assistono un familiare non autosufficiente nella gestione della vita quotidiana e che necessita di cure ed assistenza costante sulle 24 ore per favorire la permanenza al domicilio, restare nel proprio contesto di vita e per evitare il ricovero in strutture residenziali (RSA).

Una nuova puntata del diario di Joshua Guerra di Preseglie, presidente della Polisportiva, in cammino verso Santiago per il suo pellegrinaggio giunto al suo decimo giorno. Joshua pubblica ogni giorno la sua “strada” sulla sua pagina face book.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera.

Sabato 23 settembre sarà inaugurato a Lavenone (BS), alle ore 18.00, il CoGeSS BAR “Non solo bar”, una prima importante tappa del percorso iniziato dal progetto AttivAree Valli Resilienti per la creazione di una rete di accoglienza sociale in Valle Sabbia e Valle Trompia. La ambiziosa finalità è offrire un'opportunità lavorativa per i giovani con disabilità lieve offrendo allo stesso tempo una inedita offerta ricettiva che “sfida” le leggi del welfare e del mercato, crea inclusone e differenzia la proposta turistica di questi territori.

Domenica 17 settembre a partire dalle 14:30, presso il parco Airone, la Consulta giovani ha organizzato un percorso creativo di arte e musica aperto a tutti, che si concluderà alle 18:30 con un aperitivo al Chiosco del Chiese.

La giunta comunale ha deliberato questa settimana di sostenere la Feralpi nel progetto di recupero del calore rilasciato dai processi produttivi, impegnandosi nella richiesta delle autorizzazioni necessarie. A breve, Lonato del Garda godrà di una moderna rete di teleriscaldamento.

Teatro in lingua per gli studenti delle superiori. Palcoscenici Superiori giunge alla sua VI edizione e approfondisce il suo ruolo di promozione della fruizione teatrale come ausilio didattico all'insegnamento delle lingue straniere.

Domenica 6 agosto la sezione Ana di Salò “Monte Suello” si ritroverà al rifugio Granata a Campèi de Sima per la ricorrenza della Festa della Madonna della Neve.

Unione fra cori nel segno della buona musica e della buona cucina a Breno.

Sono aperti i termini per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso pubblico per esami per la copertura di 10 posti nel profilo professionale di Istruttore Amministrativo (cat. C).

Venerdì 2 giugno, a Vestone e Nozza, si terrà l’ormai tradizionale Festa delle Famiglie delle parrocchie della Valle Sabbia.

Gilberto Salvi, Flavia Zabbeni e la Banda di Vobarno con le belle iniziative in programma sono al centro del nostro "Primo piano" di questa settimana. Non mancate su Radio 51, www.51news.it, canale 636. Dal lunedì al venerdì alle 8 e alle 12.30!

Sonia Piccoli e i suoi libri sul "Cammino" e il maresciallo Alioscia Maruelli del servizio meteo dell'aereonautica militare saranno ospiti della trasmissione Primo piano in onda su Radio 51 questa settimana. Il programma condotto da Maria Paola Pasini viene trasmesso dal lunedì al venerdì alle 8 e alle 12.30 su radio 51 www.51news.it e canale 636 del digitale terrestre.

Per il 72° anniversario della Liberazione italiana il Comune di Desenzano del Garda propone una giornata di celebrazioni dal titolo “1964-2017 Il monumento ritrovato”. Sono previsti diversi appuntamenti a partire dall’anticipazione dello spettacolo teatrale in scena lunedì 24 alle 21 presso l’auditorium Celesti.

Anche Lonato del Garda festeggia il 72° anniversario della Liberazione italiana dall’occupazione nazifascista con una serie di eventi a partire dalle 9:45. A corredo delle celebrazioni è stata allestita una mostra fotografica sotto il porticato del Comune, mentre lunedì 24 alle 21 (sala Celesti del Municipio) sarà presentato un libro di memorie di un deportato castiglionese nei campi di prigionia tedeschi.

Si celebra a Vestone il 72esimo anniversario del 25 aprile, la festa della Liberazione, martedì prossimo. L’appuntamento è fissato per le ore 9.30 presso il monumento agli avieri in via IV novembre a Vestone. Dopo la messa, la deposizione della corona ai caduti e gli interventi del sindaco di Vestone, del presidente della Comunità montana di Vallesabbia e degli studenti del Perlasca di Idro. Segue rinfresco in piazza Garibaldi.

 

foto repertorio: una premiazione a Brescia con il prefetto di anziani partigiani

L'architetto Davide Sigurtà, presidente della Pro Loco di Lonato, membro della commissione regionale per il paesaggio, è l'ospite della settimana di Primo piano su Radio 51, canale 636 e www.51news.it.  Si parlerà di aree montane, di promozione del territorio, di iniziative sul Garda e in Vallesabbia, di prima guerra mondiale. Dal lunedì al venerdì alle 8 e alle 12.30 con Maria Paola Pasini. Non mancate!

nella foto: uno dei tre alberi monumentali di Lonato, ha oltre un secolo

Consentiteci di rendere omaggio simpaticamente a due grandi colleghi giornalisti e amici: due cronisti gardesani (di Toscolano e di Gargnano) che hanno sempre interpretato nel loro lavoro la più alta tradizione giornalistica bresciana: Enzo Gallotta e Franco Mondini.

Buon compleanno 51news! Il “nostro” portale www.51news.it compie due anni di vita, essendo nato il  1 aprile 2015. Con questa mia intendo ringraziarvi, nella  veste di direttore responsabile sia del giornale che della radio che della tv, per gli sforzi compiuti da tutti: dai giornalisti, ai collaboratori della radio, all’amministrazione a quanti operano per la gestione tecnica degli impianti.

Massimo Tedeschi è il nuovo presidente dell’Associazione Artisti Bresciani. Vicepresidente è stato confermato Giuseppe Gallizioli.

La loro elezione è avvenuta oggi, nella prima riunione del nuovo consiglio direttivo dell’AAB, eletto nell’assemblea del 20 marzo scorso.

Buona parte della nostra vita si svolge dentro le mura domestiche, nella nostra casa. La nostra casa è rifugio, relax, allegria, affetti, amicizia. E' molto importante stare bene all'interno dei propri spazi e tra i più frequentati c'è sicuramente la cucina.

Organizzato dall’associazione L.A.CU.S., il progetto prevede appuntamenti di vario tipo per adulti e bambini, italiani e anche stranieri (sono previsti più eventi in lingua inglese), con un fitto calendario che si snoda lungo tutto il mese di aprile.

Il nuovo progetto di riqualificazione urbana del lungolago di Desenzano del Garda interesserà la fascia a lago tra il vicolo delle lavandaie e il centro balneare Desenzanino, ovvero la principale porta d’ingresso della città (lato sud-ovest) che da tempo necessita di una riqualificazione dal punto di vista turistico-architettonico.

Questa sera, venerdì 10 marzo, alle 21 presso la sala Celesti di Lonato del Garda (palazzo comunale, piazza Martiri della Libertà), andrà in scena uno spettacolo di musica, prosa e danza con Eidsbel Aleman. Ingresso libero.

Festa della donna. A Vobarno venerdì 10 marzo un incontro per riflettere.

Teatro e incontri in biblioteca in occasione della festa della donna con eventi per tutti i gusti che si snodano lungo tutto il mese di marzo.

È iniziato quest’anno un percorso di rigenerazione delle essenze arboree del lungolago di Desenzano del Garda, con la piantumazione di essenze arboree prevalentemente autoctone, l’estirpazione di piante purtroppo malate e la fresatura dei ceppi in modo da creare le giuste condizioni per la messa a dimora delle nuove essenze, prima della primavera. Saranno infatti piantati sul lungolago ben dodici tigli: esemplari molto longevi, con circonferenza del tronco di circa 40 cm, correttamente impalcate e con un adeguato apparato radicale.

L’associazione “Quattro amici” di Lonato del Garda ha consegnato nelle mani del sindaco Roberto Tardani e dell’assessore allo Sport Roberto Vanaria un nuovo defibrillatore semiautomatico Dae, che sarà posizionato all’ingresso del palazzo comunale per essere a disposizione in caso di necessità.

Bagolino in… Marcia per la Pace. L’iniziativa è stata organizzata dalla Parrocchia e dai ragazzi dell’Oratorio. Un appuntamento che si ripete ormai da dieci anni e che quest’anno era dedicato ai cinque Continenti, con l’intento di chiedere e pregare per la pace in ogni luogo della Terra.

La Casa dei bambini di ispirazione montessoriana invita bambini e adulti a iscriversi al nuovo ciclo di corsi che prenderà il via con il mese di febbraio. Per info 0365.374726 e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Dodicesima Notte giunge al termine con un doppio appuntamento: sabato 14 alle 20:30 a Bogliaco di Gargnano e domenica 15 alle 17 a Sarezzo.

Giovedì e venerdì l'open day alla scuola di Gavardo. Siamo entrati nell’era digitale e siamo tutti bombardati notte e giorno da milioni di informazioni. Internet è un mare magnum senza fine, che ci fornisce tutte le notizie, le informazioni e le conoscenze che vogliamo. Per non essere schiacciati da questo tsunami ed anzi per gestirlo con profitto serve una preparazione adeguata, che si può realizzare adeguatamente soprattutto nel corso degli studi.

Dal 2014 l’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia ha sottoscritto una Convenzione con il Comune di Vallio Terme, che le ha permesso di posizionare a titolo gratuito, accanto alla palestra comunale, un contenitore giallo per la raccolta degli abiti usati in buone condizioni. L’amministrazione comunale invita pertanto a collaborare.

Orientainsegnanti, ormai arrivato alla decima edizione, è il convegno che Confindustria, in collaborazione con il MIUR, dedica agli insegnanti per riflettere insieme sul ruolo da loro ricoperto nel processo di innovazione della didattica e nella promozione delle forme di alternanza scuola-lavoro.

Buone notizie per il territorio. “Un contributo importante, ottenuto grazie alla collaborazione tra Fondazione Cariplo e gli enti publbici locali che con lungimiranza e grande capacità di programmazione hanno saputo fare squadra portando a casa un grande risultato”. Così Giovanmaria Flocchini, Presidente della Comunità Montana di Valle Sabbia, a margine dell'incontro illustrativo del progetto “V@lli Resilienti” che - grazie al Bando “Attiv-aree: nuova vita per le aree interne” promosso da Fondazione Cariplo - porterà in 25 Comuni di Valle Sabbia e Valle Trompia fino a 4.5 milioni di euro a fondo perduto.

Cinquant'anni ma non li dimostra. Soprattutto non li dimostra la sua allegria, la sua simpatia, la sua esuberanza. Marco Musesti, detto Keegan, è lui che oggi taglia il traguardo del mezzo secolo. E' lui che festeggiamo con affetto e amicizia.

Inaugurata la quinta stagione dell’Alter Bar, l’innovativo e bellissimo progetto sociale, che sarà attivo presso palazzo Cominelli (via P. Santabona 7, Cisano di San Felice) fino al 25 settembre a cura della Fondazione Cominelli, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di San Felice del Benaco e l’Associazione AMA – Auto Mutuo Aiuto Brescia.

Creiamo lavoro...insieme si può" - 2° edizione: primo incontro informativo del Progetto rivolto a donne disoccupate che versano in particolari situazioni familiari, donne che hanno la volontà di ricollocarsi nel Mondo del Lavoro, donne che potrebbero avere idee imprenditoriali, donne che hanno la volontà di rimettersi in gioco.

Il CAI Gavardo aderisce all'appello di FederTrek che il 10 luglio 2016 riunirà associazioni ed Enti gestori di aree protette di tutta Italia per la prima edizione di “Natura senza barriere”, una giornata dedicata all’escursionismo condiviso e all’accessibilità, con iniziative volte a favorire la partecipazione di persone con disabilità (non vedenti, a mobilità ridotta o con altre difficoltà). Il CAI per l'occasione spingerà le sue Joelette, speciali carrozzine nate per il trasporto dei disabili in montagna, fino alla Diga del Gleno. L'escursione si terrà il 9 luglio, si tratta di una gita facile e accessibile a tutti (info in sede CAI Gavardo giovedì dalle 20.30 alle 22).

Coltivare un albero è un’esperienza che fa entrare in sintonia con la natura, capire le stagioni e scoprire la biodiversità del proprio territorio.

Il Vittoriale degli Italiani è stato palcoscenico per la sigla dell’accordo tra GardaMusei e Navigarda: nei giorni scorsi, sul palco dell’Auditorium, il Direttore di GardaMusei Giordano Bruno Guerri e Davide Mandini, Direttore di Navigarda, hanno firmato una convenzione che segna l’inizio della collaborazione tra i due enti.

Ritorno a Riesa per una delegazione di Lonato del Garda, rappresentata dal vicesindaco Nicola Bianchi e dal Coro della Basilica, che si è recata nella città tedesca gemellata con il Comune lonatese.

In occasione della festa della mamma, domenica 8 maggio il Vittoriale degli Italiani decide di aprire gratuitamente il suo parco e di prolungare l’orario sino alle 21:30: tutti gli appassionati, i turisti e le famiglie potranno godere della bellezza mozzafiato dei suoi panorami e dei suoi magnifici alberi, in un giardino completamente privo di pesticidi e agenti chimici.

Grande successo per la manifestazione Fiori nella rocca a Lonato che nel pomeriggio di domenica ha registrato davvero il tutto esaurito. Bene anche i giorni precedenti venerdì e sabato. Migliaia di persone, approfittando anche della bella giornata di sole, sono saliti nello splendido complesso di Lonato aggirandosi tra i bellissimi fiori - molti rari e di pregio - offerti al pubblico nell''ambito della mostra mercato. Soddisfatti anche gli espositori e gli organizzatori: Garden club di Brescia in collaborazione con la Fondazione Ugo da Como di Lonato presieduta da Sergio Onger.

E' stata una vera festa di laurea, un nuovo master per gli studenti del dipartimento di meccanica di Ingegneria della Statale di Brescia.

Gruppo Montepaschi e Associazione Industriale Bresciana hanno sottoscritto un importante accordo per assistere le piccole e medie imprese associate.

Buona Pasqua dalla redazione, reparto tecnico e direzione di www.51news, Radio 51 e canale 636 !

L’amministrazione comunale di Desenzano aderisce al progetto della Navigarda e i residenti della città potranno usufruire del servizio pubblico di linea a tariffe agevolate già durante le vacanze pasquali.

Ancora qualche giorno per iscriversi al Progetto BEST BRESCIA dei Giovani Imprenditori di AIB: scade infatti il 31 marzo il termine per inviare la propria candidatura sul sito www.bestbrescia.it. Ad essere interessati gli studenti del 5° anno delle superiori: sette di loro potranno, al termine del percorso a tappe previsto, ottenere un contratto a tempo determinato della durata di sei mesi in una delle aziende selezionate.

E’ stata presentata nei giorni scorsi la sesta edizione del progetto INCIPIT, una iniziativa promossa per favorire la progettualità e l’innovazione delle aziende del territorio potendo incrociare la disponibilità di giovani universitari o neolaureati disponibili ad attivare una tesi di laurea o un tirocinio sugli argomenti promossi dalle aziende.

Rinasce il coro “La Consonanza” di Prevalle. Dopo una pausa lunga, la volontà di molte delle componenti è quella di riprendere l’attività ricostituendo il gruppo che aveva in passato suscitato tani applausi.

Domenica 13 marzo torna un appuntamento ormai tradizionale per festeggiare la proclamazione del Regno d’Italia. Iniziative a partire dalle ore 15 in piazza Malvezzi.

Domenica 13 Marzo a partire dalle 15:00, presso lo spazio adiacente al pronto soccorso pediatrico, iniziativa gratuita con il fotografo Tiziano Cristofoli e la “Banda Cerotti”, cioè i volontari della clown-terapia in reparto.

L’inverno pazzo taglia del 30% il raccolto di mimose che da 70 anni esatti - spiega un comunicato della Coldiretti - sono state scelte come simbolo della festa delle donne, a partire dall'8 marzo 1946, due giorni prima della prima partecipazione femminile al voto dopo la pausa imposta dal fascismo.

Il comune gardesano, in collaborazione con la commissione per le Pari Opportunità, ha organizzato una serie di iniziative per celebrare la giornata internazionale della donna. La prima data in calendario è domenica 6 marzo alle 17 con un concerto. Di seguito il programma dettagliato.

Continua l’operazione di riqualificazione ed efficientamento energetico della città di Desenzano del Garda con due nuovi interventi, già approvati dalla giunta, che sostituiranno altri 900 punti luce nel comprensorio comunale. Lo specifica un comunicato del Comune.

Buon Natale. La redazione e tutti i collaboratori di 51news, radio 51e canale 636 vi augurano buone feste. Oggi è una giornata speciale, ma anche un momento di serenità e tranquilità. O almeno lo dovrebbe essere per tutti.

L’iniziativa è in programma lunedì 21 dicembre dalle ore 17 fino a tarda notte a bordo della motonave Tonale, regina della flotta Navigarda. Ritrovo al porto di Desenzano (lungolago Cesare Battisti), dove la nave è attraccata.

L’amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Rosa Leso, dal vicesindaco Rodolfo Bertoni e dall’assessore alle Politiche sociali Antonella Soccini ha festeggiato il compleanno di due centenarie della comunità di Vaccarolo (Desenzano): Regina Margherita Tonoli, detta “Gina”, e Pia Maria Botticelli, zia dell’ex senatrice Maria Ida Germontani. 

L’ ufficio stampa è stato protagonista all’open-day dell’ITS Cesare Battisti, che si è svolto sabato 28 novembre, presso la sede dell’Istituto di Salò (Via 4 Novembre, 11) con lo scopo di presentare i diversi indirizzi scolastici.

Gli sposi Rosa Ziliani e Silvio Maioli festeggiano oggi i loro 60 anni di matrimonio.

In occasione della presentazione dei risultati della ricerca “Adotta il milite ignoto” condotta dai bambini di Vallio Terme della scuola primaria e secondaria di primo grado, l'amministrazione Comunale guidata dal sindaco Floriano Massardi ha donato ai nati nell'ultimo anno una BANDIERA del Comune

Una importante iniziativa a favore della prevenzione e della salute a cui non mancare. “Obiettivo polmone: diagnosi sempre più precoci e terapie personalizzate”. E’ questo il tema del secondo incontro promosso dall’Airc Brescia nell’ambito del ciclo “E tu come stai?”.

E’ tornato a casa a Prevalle ormai da un mese e mezzo dal reparto di neonatologia e terapia intensiva neonatale del Civile di Brescia. E’ un bel bambino paffutello e simpatico. Pesa oltre tre chilogrammi. Alla nascita, l’11 maggio scorso, pesava poco più di mezzo chilo.

AAA volontari per lavori di pubblica utilità cercasi a Lonato. A partire dai parchi pubblici, ma non solo.

Destinazione : giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio. Tutti in carrozza.

Bella iniziativa a Brescia. Il Teatro Grande sarà liberamente accessibile ai visitatori fino al 13 settembre (tutti i giorni escluso il mercoledì), dalle 16 alle 20.

La prima cosa che noti di Mario è l’entusiasmo e la passione con cui parla del suo lavoro: “nemmeno conto più le ore che passo in ufficio, ma quello che faccio mi dà grande soddisfazione!”.

Buon compleanno a Giuseppe Necchini che ha tagliato il traguardo del secolo. Giuseppe abita a Soprazzocco di Gavardo vicino alla chiesa di San Biagio.

Hanno celebrato i loro primi 150 anni. In mattinata a Salò con una cerimonia pubblica. Loro sono gli uomini della Guardia Costiera in servizio 24 ore su 24 sul lago di Garda, dal 1999 con cadenza stagionale e successivamente dal 2007 per l'anno intero.

Serata d’eccezione al Grand Hotel di Gardone Riviera in occasione della festa del fior di loto. L’iniziativa è stata promossa dal Rotary Club di Salò e Desenzano presieduto da Renata Stradiotti.

In queste giornate di caldo torrido con la colonnina di mercurio che continua a salire insieme al grado di umidità, da segnalare tra le inziative degne di nota e meritorie quella del comune di Nave che offre ospitalità...refrigerata a tutti gli anziani del paese nelle ore più calde.

Grandissima emozione per la visita che il Coro la Faita ha fatto agli amici dell'azienda agricola Fratelli Trevisani a Soprazocco di Gavardo.

Quest’anno non ci sarà una cerimonia pubblica per la consegna dei premi della Fondazione Guido Berlucchi a giovani ricercatori. Pausa per la cerimonia ma non per gli impegni, ha precisato il presidente Alessandro Paterlini.

Insieme ad altri 8 comuni bresciani ha partecipato al festival dedicato ai Comuni Virtuosi d’Italia, svoltosi a Colorno dal 12 al 14 giugno. 

Riunione di bilancio dell’Associazione italiana per la ricerca sul cancro in un albergo di Rivoltella. Grazie all’abile regia di Esmeralda Gnutti, si sono così ritrovati ricercatori, volontari, coordinatori  per fare il punto sulle attività svolte.

Camminare insieme per stare meglio. E’ questa l’idea alla base dell’iniziativa sostenuta  dalla Regione Lombardia e portata avanti anche dalle nostre parti.

Il racconto di Stefania Signori, preziosa collaboratrice di 51news...un aiuto per chi oggi si trova ad avere a che fare con la malattia.

15 anni fa, più o meno in questi giorni, ero su un lettino del pronto soccorso...

La polizia locale della valle del Chiese si è adoperata ancora una volta in aiuto di animali maltrattati o abbandonati.

"Per amore" è il titolo del recital che verrà proposto nei prossimi giorni in Valsabbia per celebrare una importante notizia: Suor Irene Stefani dal 23 maggio è beata.

 Quattro gattini sono stati ritrovati in un cassonetto a Lodrone nelle Valli Giudicarie.

Una notizia importante per gli appassionati di libri e letture. La fiera della Microeditoria resta a Chiari. Appuntamento i prossimi 6-7-8 novembre a villa Mazzotti sede storica della rassegna annuale delle piccole case editrici e ormai luogo simbolo della manifestazione.

Succede a partire dalle 21 e 30 di martedìi 19 maggio alla Tana degli Elfi di via Manara a Brescia. 

Entra nel vivo il programma primaverile della Fondazione La Memoria, casa di riposo di Gavardo che da tempo offre ai propri ospiti, ma anche agli over 60 esterni, programmi per coinvolgerli in una vita attiva.

 E’ stato riaperto il Salone Pietro Da Cemmo nel Conservatorio Luca Marenzio dopo cinque anni di chiusura e alcuni interventi di restauro.

Il 16 e il 17 maggio, a poco piu' di due settimane dalla chiusura del bando per il servizio civile nazionale, il piu' grande ente di volontariato internazionale presente in Italia gia' si adopera per finanziare le sue sedi nel mondo grazie al lavoro di circa 4000 operatori.

Dopo l’inaugurazione di Expo ci concediamo anche noi una piccola, locale, nostrana variazione sul tema alimentare, grazie ad una immagine ritrovata sul sito “Cronache valsabbine”.

Orgoglio bresciano, orgoglio valsabbino. Al termine dell’assemblea dei 18.000 delegati iscritti alla Federazione Italiana Cuochi, lo chef bresciano Carlo Bresciani  è stato eletto per acclamazione Presidente Vicario della più rappresentativa associazione di categoria delle berrette bianche.

E' stata festeggiata nel salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia a Brescia in occasione del 25 aprile. Agape Nulli Quiulleri, staffetta partigiana della Fiamme Verdi.

I vigili del fuoco di Riva del Garda hanno fatto un singolare recupero: un pappagallo.

La polizia provinciale è stata impegnata  nel recupero di un capriolo ferito. Il fatto è avvenuto nel Comune di Sulzano, località Antica Strada Valeriana.

51news si apre al mondo. A partire da oggi ospiteremo informazioni, notizie, indicazioni, interventi che riguardano persone che vivono sul nostro territorio pur avendo una culura, una lingua, tradizioni diverse (tedeschi, inglesi, francesi, cinesi, arabi, ecc.) Un modo per conoscerci e incontrarci nel segno della convivenza e del reciproco rispetto. Anche in vista del futuro appuntamento con Expo. Un modo nostro per sentirci internazionali. Cominciamo dalla Cina grazie anche alla competenza di un nostro collaboratore, Andrea Franzoni, laureato in lingua e letteratura cinese. (Maria Paola Pasini)

A Darzo (Tn) in via Maffei è stato ritrovato un cane di razza meticcia.

Un cordiale e sincero augurio di buon compleanno ad Angelo Lazzarini, maestro elementare di Vallio Terme molto conosciuto in tutta la zona.

Dopo diverse settimane di preparativi, si comincia: www.51news.it tira su la serranda.

Prima tesi come relatore per il professor Fabio Larovere in Università Cattolica di Brescia a Scienze linguistiche dedicata alla Pinacoteca.

“Scegli il tuo volontario”. Si presenta con questo slogan l'Officina del Volontariato promossa da CSV, l'Associazione Centro Servizi per il Volontariato di Brescia.

Per la tua pubblicità chiama al 346/3095149