Strumenti

"Il dipinto di uno sfigato" lo ha definito lo stesso Sgarbi alla presentazione in municipio a Salò. La rassegna racconta attraverso oltre 200 opere un tema delicato e compesso come quello della follia. Il percorso si snoda a partire dal lungolago dove è allestito un container con una anteprima della mostra. Alla presentazione era presente anche il presidente Giordano Bruno Guerri, lo psichiatra Paolo Crepet e il sindaco di Salò Gian Piero Cipani. La mostra rimane aperta fino al 16 novembre. Prossimamente pubblicheremo una recensione più dettagliata e diffusa.