Strumenti

L’obiettivo è di offrire uno strumento di esplorazione decisamente inusuale, compilato sul campo da tutti coloro che prenderanno parte a questo viaggio cartografico – compiuto rigorosamente a piedi – che intende esplorare in profondità e con il giusto tempo questo scorcio di Lombardia posto tra colli, laghi e pianura, forse ancora non conosciuto come meriterebbe.

In un viaggio in quattro tappe (la partenza è prevista da Brescia domenica 3 settembre, l'arrivo a Mantova mercoledì 6), i partecipanti - guidati da Luigi Farrauto e Andrea Novali, map designers e incalliti viaggiatori - avranno il compito di segnare sulle mappe mute inserite in uno speciale taccuino impressioni, appunti, immagini, notizie relative ai punti di attrazione che incontreranno tra pianura, fiumi e colline, grazie anche alle segnalazioni pervenute sul sito di Festivaletteratura durante l’estate. Piccoli tesori artistici, oasi naturali, ma anche botteghe, storie e personaggi notevoli andranno a comporre una guida della Lombardia profonda proposta sotto forma di installazione alla Tenda dei Libri di piazza Sordello per tutta la durata del Festival (da mercoledì 6 a domenica 10 settembre).

Chiuse le iscrizioni da qualche giorno per esaurimento dei posti disponibili, la comitiva di partecipanti, guidati dai map designers Luigi Farrauto e Andrea Novali, sarà formata da 23 persone. I partecipanti, di età comprese tra i 20 e i 60 anni, arriveranno da tutta Italia (dalla Lombardia, certo, ma anche dalla Toscana, dall’Emilia Romagna, dal Piemonte, dal Veneto e persino dalla Sicilia). Ma non solo: a camminare da Brescia a Mantova, attraversando la zona del Lago di Garda, le colline Moreniche e il Parco del Mincio, ci saranno anche due partecipanti arrivati apposta dal Messico.

Se le iscrizioni per partecipare alla quattro giorni a piedi sono ormai chiuse, rimane aperta ancora per qualche giorno la possibilità di dare il proprio contributo alla costruzione della mappa e del percorso. Attraverso un apposito form attivo sul sito festivaletteratura.it/atlante è possibile infatti segnalare ai curatori di Atlante tutti i luoghi imperdibili presenti sul percorso Brescia - Mantova o nelle immediate vicinanze che – nell’opinione di chi ce li segnalerà - devono assolutamente entrare in questa guida collettiva. Insieme alle indicazioni su memorie storiche, opere d’arte, oasi naturalistiche, vedute panoramiche, corti rurali, case private, botteghe, fabbriche, atélier di artisti, saranno particolarmente preziose le indicazioni sulle bellezze sconosciute e i posti segreti che solo chi vive nei luoghi attraversati dal percorso conosce. Saranno queste annotazioni sulla mappa online del percorso a guidare il cammino (e il lavoro) dei "cartografi" di Atlante.

Va ricordato che Atlante è un progetto realizzato in collaborazione con Explora, DMO di Regione Lombardia e del sistema camerale lombardo, che attraverso il brand inLombardia promuove la destinazione sui mercati turistici nazionali e internazionali: “La nostra partecipazione a questa edizione del Festivaletteratura è segno del grande lavoro che Regione Lombardia sta mettendo in campo per rafforzare il legame tra turismo e cultura. Un investimento strategico, integrato e senza precedenti per l'impegno economico, su cui stiamo puntando con successo per aumentare l’attrattività delle nostre capitali d’arte in un momento di grande crescita per il turismo Made in Lombardia”. Questo il commento dell’Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia Mauro Parolini in relazione alla partnership con Festivaletteratura.

Il comunicato della Regione Lombardia

 

Milano, 20 Luglio 2017 – “La nostra partecipazione a questa edizione del Festivalletteratura è segno del grande lavoro che Regione Lombardia sta mettendo in campo per rafforzare il legame tra turismo e cultura. Un investimento strategico, integrato  e senza precedenti per l'impegno economico, su cui stiamo puntando con successo per aumentare l’attrattività delle nostre capitali d’arte in un momento di grande crescita per il turismo Made in Lombardia”. Questo il commento dell’Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia Mauro Parolini in relazione alla partnership di Regione Lombardia, insieme al brand inLombardia, con la 21esima edizione di Festivaletteratura di Mantova, l’evento che raduna autori di fama internazionale per una cinque giorni di incontri, laboratori, percorsi tematici, concerti e spettacoli secondo un’accezione ampia e curiosa della letteratura. Regione Lombardia, impegnata da tempo nel progetto di promozione delle sue meravigliose città d’arte, Cult City, si lega a questo imperdibile appuntamento del lungo palinsesto di eventi che anima le cult city lombarde e che comprende grandi mostre, spettacoli ed eventi culturali, come appunto il festival mantovano e la Festa dell’Opera di Brescia. Mantova e Brescia sono infatti due delle 11 cult city coinvolte nel progetto che le vede tutte, per la prima volta, unite sotto un’unica immagine coordinata per proporsi come city break di tendenza da vivere e “collezionare”.

L’edizione 2017 di Festivaletteratura vede una nuova collaborazione con inLombardia sulla prima edizione del progetto “Atlante”, un’affasciante avventura che vedrà la partecipazione diretta da parte del pubblico, come vuole lo spirito del Festival.

“Atlante” è un viaggio a piedi per disegnare insieme una nuova mappa della Lombardia: venti persone saranno impegnate per quattro giorni nella realizzazione di una guida illustrata e commentata del territorio lombardo tra Brescia e Mantova. A partire dalle segnalazioni che saranno raccolte da agosto attraverso il sito del Festival a cui tutti gli utenti sono invitati a contribuire, il gruppo di redazione si metterà in cammino, cercando di documentare i punti di attrazione nascosti tra pianura, fiumi e colline - piccoli tesori artistici, squarci di paesaggio, ma anche storie locali, personaggi notevoli e altre curiosità - ad uso dei futuri visitatori.

L’impresa partirà da Brescia domenica 3 settembre, e si concluderà in piazza Sordello a Mantova mercoledì 6 settembre, giorno di apertura ufficiale di Festivaletteratura. Il percorso si svolgerà attraversando la zona pianeggiante a est di Brescia fino a Desenzano del Garda, attraverso le Colline Moreniche (Solferino-Cavriana-Volta Mantovana) e poi attraverso il Parco del Mincio fino a Mantova. I taccuini compilati dai partecipanti ad “Atlante” formeranno una speciale installazione, allestita presso la Tenda dei Libri in piazza Sordello, visitabile per tutta la durata del Festival. inLombardia e Regione Lombardia saranno presenti a Festivaletteratura con uno spazio promozionale dedicato in piazza Sordello, dove i visitatori potranno raccogliere interessanti spunti di viaggio e richiedere #ilPassaporto turistico.