Strumenti

“Facciamo finta che... Chistu è Peppino". Questo il titolo della proposta teatrale e musicale in scena domenica pomeriggio a Rezzato su una delle vittime di mafia spesso dimenticate e quindi meno note al grande pubblico.

Era poco più di un ragazzo, Peppino Impastato, attivista antimafia massacrato appena trentenne giusto 40 anni fa. Per celebrarne la memoria, Gerardo Ferrara (voce e percussioni) e il maestro Tonino Macis (chitarra e mandoloncello) offriranno al pubblico un percorso musicale e narrativo ispirato alla sua figura e alle sue idee. Saranno proposti brani d’autore che si incrociano con la musica popolare per dare insieme vita a un recital suggestivo e intenso. Ingresso libero.