Strumenti

Martedì 12 ottobre alle 20:30, nella sala Bruni Conter, il Museo archeologico della Valle Sabbia ospiterà il terzo ed ultimo appuntamento della rassegna di incontri con l’autore “Rivivere il passato è un piacere. Il dialetto, il fumetto, la narrazione”. Ingresso gratuito, con green pass.

 

Amelia Dusi presenterà il suo volume “Tracce per l’antichità. Dalla Preistoria all’alto Medioevo sul Garda Occidentale” e dialogherà con lei Marcello Zane, giornalista e presidente della Fondazione “Piero Simoni”. Il libro, curato dall’associazione di studi storici Carlo Brusa, costituisce un ampio e documentato excursus su quanto ancora oggi si conserva in musei, collezioni, ville romane e località del Garda bresciano.

 

Attraverso una narrazione semplice ma completa, con pagine riccamente illustrate e mappe, l'autrice propone una raccolta di annotazioni riguardanti i più significativi siti archeologici benacensi, allo scopo di offrire una lettura inconsueta di questo territorio.

La ricerca archeologica, iniziata nella seconda metà dell’800 con G. Orti Manara, G. Rambotti e G.B. Marchesini e continuata fino ai nostri giorni, ha posto in luce aspetti diversi degli insediamenti umani sul Garda dal Mesolitico all’XI secolo. Amelia Dusi, da “profana curiosa” delle società antiche, ha evidenziato alcuni momenti di tale ricerca, con l’intento di invogliare il lettore a tracciare un suo personale itinerario. 

L’ingresso alla serata è gratuito, ma riservato ai possessori di Green pass; è consigliata la prenotazione, da effettuarsi via mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..