Strumenti

Riceviamo e pubblichiamo questo nuovo itinerario proposto da Sonia Piccoli e ispirato anche dall'omonima guida pubblicata dalla Grafo.

Dai Sentieri del Tempo alla Via Valeriana alla Via di Carlo Magno

di Sonia Piccoli

Gli uomini credono volentieri ciò che desiderano sia vero”

(Caio Giulio Cesare )

Il Cammino di Carlo Magno si basa su una leggenda del XV secolo. Esso parla del viaggio di Carlo Magno, primo imperatore del Sacro Romano Impero. Il viaggio leggendario di Carlo Magno è narrata in nove manoscritti latini dei secoli fra XV e XIX, nell’affresco del Baschenis a Carisolo e in una sua settecentesca traduzione italiana.Nella Chiesa di Santo Stefano a Carisolo si trova un grande affresco del Cinquecento, opera di Simone II Baschenis, che raffigura il passaggio di Carlo Magno in questi luoghi. Sotto l’affresco, un’imponente scritta murale, in latino medioevale, rimanda ad antiche pergamene. secondo gli antichi documenti, i sette vescovi e il Papa battezzarono maximam gentem, lasciando sul posto uno scritto per raccontare le gesta di Carlo omnia que fecerunt per universo. Itinerario parte da Pavia, raggiunge Lodi, Bergamo e arriva a Lovere presso il Lago d'Iseo. Proseguendo l'itinerario tocca i paesi di Gorzone,Esine, Berzo Inferiore, Cividate Camuno e Bienno, dove fonda alcune chiese ancora oggi esistenti. Passa per Breno, Capo di Ponte in Media Valle e raggiunge l'Alta Valle da Edolo. Tra battaglie contro i pagani e fondazioni di nuove chiese passa per Monno, Vezza d'Oglio, Vione e giunge a Ponte di Legno. Da qui sale per il Passo del Tonale dove prosegue il suo viaggio in Trentino Alto Adige, Pellizzano, del Monte Moschera (Val di Sole), fino a queste terre di Val Rendena ( Carisolo, Massimeno, Vadaione, Pelugo)diretto infine a Verona attraverso la Val Sarca.

Il Cammino, diviso in 5 tappe, seguirà questo percorso:

PARTENZA da Lovere e ARRIVO a Ponte di Legno, son circa 93 Km

LOVERE - BOARIO TERME 16,4 km - Difficoltà Media

BOARIO TERME - BRENO 16,4 km - Facile/Turistica

BRENO - GREVO 17,6 km - Difficoltà Media

GREVO - EDOLO 20,2 km - Difficoltà Media

EDOLO - PONTE DI LEGNO 22,4 km - Difficoltà Media

 

LOVERE - BOARIO TERME 16,4 Km

La tappa inizia dalla piazza del porto di Lovere, percorrendo i vicoli del centro storico, arriviamo alla Basilica di Santa Maria in Valvendra. Il percorso nella prima parte è su strada asfaltata con poche difficoltà ma molto bello, per la vista panoramica sul lago d'Iseo. Attraversiamo le frazioni di Corti e di Volpino nel comune di Costa Volpino. Arrivati alla cappella di San Carlo Borromeo si lascia l'asfalto e intraprendiamo un sentiero acciottolato che ci porta a Castelfranco di Rogno. Scendiamo verso il comune di Rogno dove il percorso ritorna di nuovo su asfalto e pianeggiante. Passando per Bessimo si prende una strada lastricata che salendo conduce fino al Lago Moro e lo circonda per scendere fino al piccolo paese di Capo di Lago. Proseguendo, poco dopo il paese, si prende una mulattiera che conduce fino alla Forra del Dezzo e poi a Gorzone. La tappa si conclude davanti alle Terme di Boario.

 

BOARIO TERME - BRENO 16,4 Km

La tappa partendo dalle Terme di Boario prosegue verso la frazione di Montecchio senza mai entrare nel centro abitato, si può osservare il Ponte seicentesco sul fiume Oglio. La prima parte del percorso è su asfalto e per qualche km si percorre la ciclabile del fiume Oglio, che si lascia prima di arrivare nelle frazioni della Sacca e di Plemo del comune di Esine. Arrivati ad Esine è assolutamente consigliata una sosta per visitare la Chiesa di Santa Maria Assunta. All'interno dell'edificio religioso possiamo osservare il ciclo di affreschi dell'artista Pietro da Cemmo risalenti al XV secolo. La tappa continua su strada sterrata/acciottolata verso la Chiesa della Santissima Trinità nella parte alta del comune di Esine. Proseguendo si superano le chiese di San Lorenzo (per la visita chiedere le chiavi presso la gelateria presente in piazza, accanto alla Parrocchiale) e di San Michele nel comune di Berzo Inferiore. Il percorso ritorna su asfalto nei pressi del comune di Bienno, dove è consigliata la visita. La tappa si conclude nel comune di Breno dopo aver attraversato in leggera discesa la frazione di Mezzarro.

BRENO - GREVO 17,6 Km

Lasciato il centro storico di Breno si segue la via salendo verso l'Eremo di San Valentino ed entrando nei boschi. Si passano poi i paesi di Niardo, Braone e Ceto, fino ad arrivare a Nadro e alle aree ricche di incisioni rupestri di Foppe di Nadro e Naquane. Giunti ai margini di Capo di Ponte, sempre nel bosco, si arriva a Grevo dove termina la nostra tappa. La tappa si svolge per la maggior parte nei boschi e su comodi sentieri, a volte acciottolati, che ci regalano stupende visuali sulla valle.

GREVO - EDOLO 20,2 Km

La tappa inizia nel centro di Grevo da dove inizia la discesa verso Cedegolo e poi la salita verso il paese di Andrista. La prima parte della tappa si percorre nella natura, tra boschi e spazi aperti, con belle viste sulla valle sottostante. Arrivati presso Malonno ci si abbassa di quota e si costeggia il fiume Oglio, per poi risalire verso Rino e Sonico. Quasi alla fine della meta ci si rialza di quota, passando nei boschi, per poi ridiscendere a Mu e Edolo. La tappa, oltre alla natura, permette di ammirare alcuni paesi medievali e il Parco delle Incisioni rupestri di Sonico.

EDOLO - PONTE DI LEGNO 22,4 Km

La tappa inizia nel centro storico di Edolo da dove inizia la salita. Il percorso si svolge quasi interamente in posizione panoramica e su comodi sentieri. Si attraversano numerosi paesi: Incudine, Vezza d'Oglio, Vione, Temù, Villa Dalegno e infine Ponte di Legno. Tappa che permette di apprezzare le bellezze naturalistiche e storiche dell'Alta Valle Camonica. Giunti a Ponte di Legno la Via di Carlo Magno confluisce sulla Via Valeriana, che unite in unico tracciato raggiungono il Passo del Tonale e quindi il Trentino Alto Adige.