Strumenti

Il prefetto di Brescia, Attilio Visconti, interviene in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico, quest’anno particolarmente delicato e impegnativo. Pubblichiamo integralmente il suo messaggio.

 

Tutte le istituzioni scolastiche hanno prodotto un enorme sforzo organizzativo, nel corso dei mesi estivi, per garantire che la ripresa delle attività didattiche possa avvenire nella massima sicurezza possibile al fine di tornare ad assicurare nel modo più compiuto possibile il diritto alla formazione dei nostri giovani, diritto costituzionalmente statuito, ma da declinare concretamente in un contesto di pieno rispetto delle misure di prevenzione e di contrasto della diffusione del Covid-19 imposte dalla critica congiuntura epidemica che stiamo vivendo da mesi a questa parte, a tutela del bene prezioso della salute pubblica.

Il fatto che la scuola stia per ripartire rappresenta per tutti il coronamento dell’impegno sin qui profuso. Ciascuno di noi, però, deve essere consapevole, come lo stesso Ministro dell’Istruzione ha recentemente sottolineato, che il rischio di contagio può e deve essere ridotto ai minimi termini, ma non può essere evitato del tutto.

Da lunedì, dunque, sarà fondamentale, affinché possa essere conseguito l’agognato obiettivo comune di un  ritorno definitivo fra i banchi, il contributo di tutte le componenti delle comunità scolastiche: dirigenti, docenti, personale non docente, ma anche e soprattutto studenti e genitori.

Soltanto il senso di responsabilità individuale che i giovani e le loro famiglie sapranno dimostrare, infatti, consentirà di evitare che vadano vanificate sia le energie e le fatiche sin qui messe in campo dalle scuole, sia le ingenti risorse che lo Stato ha investito e sta investendo sul sistema nazionale di istruzione e formazione.

Agli studenti, in provincia di Brescia come in tutto il Paese, va chiesto con convinzione e con tutta la forza persuasiva di cui siamo capaci, nell’interesse loro, dei loro cari e delle comunità di cui fanno parte, di rispettare scrupolosamente e partecipativamente le regole di comportamento stabilite dalle scuole, ai genitori di sensibilizzare i propri figli in questa cruciale direzione: se vogliamo – e lo vogliamo fortemente tutti – che le scuole, dopo aver riaperto i battenti, non debbano nuovamente chiuderli, dobbiamo fare appello al senso del bene comune che come cittadini ci deve animare tutti e sempre, ma soprattutto nei momenti di difficoltà quale quello che stiamo attraversando.

Buon inizio di anno scolastico a tutti!

Attilio Visconti, prefetto di Brescia