Strumenti

Riparte anche il Basket Gavardo e le sue iniziative.

"Quest'anno a giugno cosa fai? Faccio il camp del Basket Gavardo!" Tutto d'un tratto ritorno bambina e l'adrenalina prende il sopravvento su di me. 

Il camp del Basket Gavardo lo aspetto tutti gli anni. È la fine di una stagione e l'inizio di un'altra, profuma d'estate, di libertà, di divertimento e spensieratezza. Ogni anno si crea un legame talmente forte tra istruttori e bambini che l'ultimo giorno, nonostante la stanchezza, è sempre difficile salutarsi. 

Cos'è il basket se non questo? 

Siamo stati fermi troppo tempo e non vediamo l'ora di rivivere queste sensazioni, di sentire il pallone che tocca terra, il ciuff della retina ma soprattutto le risate dei bambini. 

I protocolli sono pronti ad essere attuati per ripartire in sicurezza, perché non vogliamo più fermarci. 

Basket, piscina, Monticello e Tesio, i soliti posti dove ci si sente, finalmente, a casa”.

Sara Mazzoleni