Strumenti

Implementare un servizio di housing sociale diffuso all’interno del territorio valsabbino e offrire una risposta ai bisogni che, anche a causa della situazione pandemica, sono sempre più presenti: sono questi gli obiettivi primari del progetto Ambra Social Housing promosso dalla Cooperativa Sociale Area con il sostegno dei comuni di Vobarno e Vestone che ha ricevuto in questi giorni un riconoscimento concreto anche dalla Fondazione Comunità Bresciana attraverso un finanziamento erogato dal bando “Sociale 2021”.

Grazie al sostegno della Fondazione Bresciana, il progetto rafforzerà la sua diffusione sull’intero territorio valsabbino, ampliando la propria offerta anche su altri comuni e creando così una rete di strutture di co-housing sociale che permetteranno sia la semplificazione dei rapporti di convivenza sia dei problemi di mobilità, in particolare la mobilità casa/lavoro, di tanti cittadini.

Il servizio di Cooperativa Area, con due appartamenti attivi su Vobarno e Vestone, si rivolge alle famiglie del territorio valsabbino che non si trovano in condizione di conclamata fragilità, ma che attraversano un momento di difficoltà temporanea, giovani che sperimentano un percorso di autonomia prima della costituzione di un nucleo familiare autonomo, coppie con o senza figli, nuclei monogenitoriali, persone con anziani conviventi. In particolare il progetto Ambra si rivolge alle persone singole che, per una serie di motivi rilevanti, tra i quali la necessità di contenere i costi per l’alloggio, sono disponibili a condividere lo spazio abitativo.

Ambra è a tutti gli effetti un progetto di “co-housing” in quanto l’obiettivo primario è creare delle convivenze che, come ormai accade spesso nei grandi centri urbani, rispondano all’esigenza di uno spazio abitativo individuale anche in un contesto di condivisione di spazi comuni.

La Cooperativa Area gestisce, ponendosi come intermediario tra i proprietari e i singoli utenti, appartamenti di media/grande dimensione che vengono utilizzati in condivisione fra più utilizzatori. Questo sistema garantisce ai proprietari una tranquillità organizzativa, trovandosi ad avere come unico interlocutore operatori della Cooperativa, e allo stesso tempo agli utenti un servizio completo e semplificato (ad esempio, utenze e spese di gestione dell’immobile sono gestite direttamente dalla Cooperativa Area) che permette di migliorare la propria qualità di vita semplificando anche la fase di accesso/recesso al servizio abitativo.

Per poter ampliare la propria offerta di Social Housing anche su altri comuni, la Cooperativa Area è alla ricerca di nuovi appartamenti, in particolare nella zona della bassa valle, per poter rispondere ai bisogni abitativi sempre più diffusi.

Per maggiori informazioni sul servizio è possibile contattare la referente Chiara Cavagnini scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.