Il Festival di nuovo circo prenderà il via questa sera - giovedì 20 giugno - a Gavardo, in via Suor Liliana Rivetta (piazza del mercato) alle 21:15. La stagione 2024 inizia con il botto, proponendo uno spettacolo in prima regionale per la Lombardia.

Strabilio aprirà ufficialmente il cartellone degli eventi con una prima visione per la Lombardia: a Gavardo andrà in scena POI, uno spettacolo internazionale di circo contemporaneo dell’a compagnia Cia D’Es Tro. Guillem Vizcaìno, spagnolo, porterà sul palco il gioco della trottola, trasformandolo in una narrazione poetica e affascinante. Questo artista è campione del mondo di manipolazione di trottole e racconterà la storia di un uomo intrappolato dall'effetto giroscopico delle sue trottole: piccole, grandi ma soprattutto gigantesche. Avrà infatti a disposizione trottole di tante dimensioni, per un gioco vorticoso che terrà incollati con lo sguardo grandi e piccini.  

“Strabilio 2024 – racconta Davide Vedovelli, direttore artistico della rassegna – ha veramente superato sé stesso. Le tre prime visioni regionali, così come tutti gli altri spettacoli che proporremo a cartellone, sono di altissimo livello. La nostra idea di circo contemporaneo, che va dalla magia, alla clownerie e alle discipline aeree, rappresenta un evento trasversale, capace di coinvolgere un vasto pubblico attraverso il linguaggio universale dell’immagine, del movimento del corpo. Al di là delle parole, il circo ha infatti questo potere, di arrivare a tutti con il suo messaggio affascinante e sognante". 

Numerose altre novità caratterizzano Strabilio quest’anno che, come da tradizione, si pone l’obiettivo di coinvolgere le comunità locali presso cui si svolgono gli spettacoli per promuovere turisticamente i bellissimi luoghi che contraddistinguono il panorama della Valle Sabbia e del Garda. 

“Strabilio non è solo circo – continua Vedovelli – è anche l’opportunità di parlare di cultura in senso lato: per questo abbiamo inserito a calendario anche la presentazione di un libro, 'La ragazza della montagna'. L’autrice Veronica Del Vecchio sarà intervistata da Massimo Tedeschi e presenterà il suo romanzo che ha come soggetto un circo sul Garda durante la guerra. Una storia del passato, a testimonianza di quanto il mondo del circo sia eterno”. 

Il programma completo di Strabilio 2024 è disponibile sul sito di Strabilio (strabiliofestival.it). Le attività saranno davvero numerose e accompagneranno un’estate lunga e coinvolgente attraversando numerosi paesi della Valle Sabbia e del basso Garda grazie al supporto di tutte le amministrazioni comunali che hanno collaborato con Strabilio. Il festival è momento di condivisione e unione delle comunità valsabbine, attraverso un intrattenimento popolare ma ricco di valori. “Per questo la collaborazione con i Comuni è per noi fondamentale. – continua Vedovelli – Tutto quello che abbiamo realizzato nei primi due anni è stato costruito attraverso un dialogo ed un coinvolgimento diretto delle realtà del territorio, linfa vitale e vero valore aggiunto del festival. Le nostre comunità, unite e legate alle proprie radici, hanno saputo accogliere con estremo entusiasmo Strabilio, una ventata di freschezza e stramberia”.