Strumenti

Nella giornata odierna si è tenuto l’incontro tra il Direttore generale dell’ASST del Garda, dott. Carmelo Scarcella e i nove sindaci della Val Sabbia interessati, dove è stato annunciato che, a differenza delle ipotesi iniziali, l’ufficio scelta/revoca medici di base non verrà spostato a Salò ma resterà nel Comune di Gavardo. Nel merito è intervenuto il vice capogruppo della Lega al Pirellone Floriano Massardi, che nei mesi scorsi si è fatto promotore del tavolo per giungere ad una soluzione condivisa. Il comunicato stampa della Regione.

“Si tratta di un’ottima notizia – spiega Floriano Massardi – che rappresenta una vittoria del buon senso e del territorio. Ringrazio il dott. Scarcella per aver accolto le istanze provenienti dal sottoscritto e dai sindaci interessati. L’ufficio di scelta/revoca del medico di base resterà a Gavardo, cambiando soltanto sede, spostandosi da quella attuale, in affitto e di proprietà del Comune, all’Ospedale, in una location dove non ci sono problemi di sorta in merito alla viabilità e ai parcheggi. Abbiamo scongiurato infatti l’ipotesi iniziale – puntualizza l’esponente della Lega – ovvero il trasferimento in via Fantoni a Salò, che avrebbe avuto pesanti ripercussioni legate ai parcheggi e ai tempi di spostamento, in particolare per l’utenza più anziana proveniente dalla nostra valle.

Nessun disagio quindi per i nostri cittadini; con questa decisione l’ASST ha di fatto accolto una delle nostre proposte, ritenendola una buona soluzione nell’interesse di tutti.

Si tratta della dimostrazione di come, con il dialogo, sia possibile trovare un punto di convergenza fra le istanze del territorio, portate avanti dai suoi rappresentanti, e – conclude Massardi – le esigenze di razionalizzazione da parte dell’ASST del Garda.”