Strumenti

Grande cordoglio ha suscitato a Prevalle e nell'intera Valle sabbia la tragica e assurda morte di Roberto Taroli schiacciato e ucciso sul colpo dalla sua Golf che era rimasta impantanata nel fango a Binzago di Agnosine. Il giovane stava cercando di sbloccare la sua vettura che era rimasta bloccata nel fango dopo le piogge di questi giorni. In una incredibile dinamica la vettura continua a slittare per diversi metri e lo travolge senza dargli alcuna possibilità. Con lui la fidanzata 17enne che nonostante lo shock è riuscita a chiamare i soccorsi. In pochi minuti un' ambulanza dei volontari di Odolo era sul posto, mentre l'eliambulanza veniva fatta decollare da Brescia ma per Roberto Taroli non c'è stato più nulla da fare. Il 21enne abitava a Prevalle e lì lavorava all'azienda ivars. Si era diplomato all itis castelli Di Brescia ed era un grande appassionato di calcio. Indossava la maglia del Manerba calcio che gioca in terza categoria.