Strumenti

Addio straziante per una vita spezzata troppo presto, troppo ingiustamente. Nel pomeriggio, nel cimitero di Prevalle San Michele, l'ultimo saluto a Roberto Taroli, il ragazzo di 21 anni di Prevalle morto ad Agnosine per un assurdo incidente, travolto alla sua stessa vettura che stava cercando di disincagliare dal fango l'altro giorno. Roberto, che abitava insieme ai genitori in via Papa Giovanni XXIII al numero 23, ha lasciato nella disperazione la mamma Rosa, il papà Giuseppe, la nonna Carla, la fidanzata Serena ancora sotto schock per aver assistito all'incidente avvenuto a Binzago di Agnosine. Una tragedia assurda che ha lasciato tutti senza parole, chi conosceva e voleva bene a Roberto e anche chi, a distanza, si sente vicino alla sua famiglia che ora deve trovare tanta forza e tanto coraggio per andare avanti.