Strumenti

A partire da venerdì 17 luglio, la Questura ha messo in atto un nuovo dispositivo di supervisione del territorio, uno strumento che andrà a sostenere l’attività ordinaria svolta dagli Uffici della Questura preposti al contrasto della criminalità diffusa. L’ obiettivo è il controllo di persone sospette e agli arresti domiciliari, di parchi pubblici ed esercizi commerciali, insieme all’aumento di posti di blocco sulle arterie stradali. Controlli più stringenti e puntuali dunque. La prima giornata di controlli si è svolta a Sanpolino. In che modalità verranno gestite le operazioni? Il Tavolo Tecnico Permanente (un organo composto da Questura, Polizia di Stato e Polizia Locale) si occuperà di analizzare gli esposti cittadini e le zone sensibili a fenomeni criminali, per poi eseguire i controlli seguendo modalità versatili, tutte regolate da un’ordinanza apposita.

Anche il Comune di Desenzano del Garda ha scelto di partecipare all’iniziativa, grazie al contributo del locale Commissariato di P.S. e della Polizia locale del Comune gardesano. È forte l’impegno per la tutela della cittadinanza e degli elevati standard di vivibilità di Brescia e Provincia.

Chiara Mento