Strumenti

Se bevo non guido, se guido non bevo: mai spot più azzeccato per una coppietta di fidanzati che, a Marone si è imbattuta in una pattuglia di Darfo Boario Terme. Gli operatori si sono trovati costretti a fermare due autovetture contemporaneamente in quanto entrambe procedevano sulla provinciale con andamento incerto e non regolare. Il controllo portava ad accertare che i due conducenti non solo si conoscevano, erano fidanzati ed avevano passato la giornata al lago insieme, emergeva però che entrambi erano in stato di ebbrezza. Gli agenti quindi si sono trovati costretti a ritirare le due patenti di guida ed attendere l’arrivo di qualcuno sobrio a cui affidare le due auto. Non potranno riavere la loro patente, che sarà alleggerita di 10 punti, per almeno tre mesi. La sanzione prevista non prevede nessun tipo di riduzione ed è superiore ai 500 €… a testa!

Anche un ventisettenne, italiano residente a Edimburgo, ha deciso di mettersi alla guida dopo aver assunto alcool. Per fortuna sua una pattuglia del distaccamento di Montichiari ha potuto mettere fine al suo sconsiderato comportamento prima che potesse succedere l’irreparabile. Infatti, verso le 3:50 della notte tra sabato e domenica è stato sottoposto al controllo del tasso alcolemico che ha dato esito positivo più che triplicando il tasso massimo consentito per legge. Per lui decurtazione di 10 punti dalla patente, che comunque sarà sospesa per almeno un anno, e comunicazione di reato all’autorità giudiziaria che raddoppierà le sanzioni previste: arresto da sei mesi ad un anno e ammenda da 1500€ a 6000€ in quanto stava guidando una vettura non sua.

Ricordiamo ora alcuni dati raggiunti nel corso della settimana dalla Polizia Stradale di Brescia: i controlli hanno impegnato 122 pattuglie di vigilanza stradale, di cui 74 in autostrada e 48 sulla viabilità ordinaria e che hanno controllato 889 veicoli e 1021 persone.

755 sono state le infrazioni complessivamente elevate con 1268 punti decurtati; le patenti ritirate sono state 14, le carte di circolazione 20, sono stati effettuati n. 5 sequestri di veicoli e n. 12 fermi amministrativi.

Nel periodo in questione sono state contestate 131 violazioni per eccesso di velocità e 13 violazioni per velocità pericolosa, inoltre sono state contestate 21 violazioni per l’uso del telefonino alla guida 21 violazioni per il mancato uso delle cinture di sicurezza.

In riferimento all’incidentalità segnaliamo inoltre il rilievo di 33 incidenti 23 dei quali con feriti per un totale di 31 persone ferite.

Sono stati controllati 362 conducenti con precursore e/o etilometro, 6 sono  risultato positivi ai controlli per guida sotto l’influenza dell’alcool.

Comunicato della questura di Brescia