Strumenti

Ancora un incidente sulla 45bis, questa volta in territorio di Prevalle. Coinvolti quattro veicoli e cinque persone, di cui solo una in condizioni che inizialmente sembravano gravi, tanto da richiedere il ricovero. 

 

Il sinistro è di questa mattina, intorno alle ore 8:30, e il luogo è il km 58+500 della 45bis, ossia la galleria che attraversa il Comune di Prevalle. La dinamica è al vaglio della polizia locale di Prevalle coordinata dal comandante Massimo Zambarda, ma dopo i primi rilievi sembra che a scatenare il tutto sia stato un veicolo che viaggiava in direzione Salò. Nel traffico congestionato del mattino, fatto di continue fermate e ripartenze, il conducente ha tamponato violentemente il veicolo che lo precedeva, spingendolo a invadere la corsia opposta. Nell'altra corsia di marcia, in direzione Brescia, proveniva un'automobile che è stata urtata sul fianco e subito dietro un'altra vettura, questa invece centrata frontalmente.

Il bilancio è stato di quattro veicoli coinvolti, due per ogni senso di marcia, e cinque persone a ricevere i primi soccorsi sul posto, dove sono giunte due ambulanze e un'auto medica. Dopo gli accertamenti, i sanitari hanno inviato in ospedale solo E.B., residente a Prevalle. L'uomo, che iniziallmente sembrava in condizioni serie, è in realtà già stato dimesso, con contusioni multiple anche a livello di cervicale, e ne avrà per almeno una ventina giorni. 

«Per come si presentava la scena - racconta il comandante Zambarda - e per i danni subiti dai mezzi coinvolti, il bilancio poteva essere molto peggiore». Tre dei quattro veicoli, infatti, erano danneggiati al punto da non riuscire a riprendere la marcia e per il recupero sono state messe in campo numerose forze: dalla polizia locale di Prevalle, intervenuta con due pattuglie per i rilievi, ai vigili del fuoco di Salò per la messa in sicurezza dei veicoli, dagli operatori ANAS ai carabinieri di Nuvolento, che hanno deviato il traffico proveniente dal lago e diretto a Brescia.

I rilievi sono durati circa un'ora e mezza e anche il recupero dei veicoli è stato piuttosto complicato, perciò le ripercussioni sulla viabilità sono state molto pesanti perché la strada è rimasta chiusa al traffico fino alla fine delle operazioni.

Giovanna Gamba