Strumenti

Nella primavera del 2021, ha depredato le case di molti anziani residenti a Brescia, nelle quali si introduceva fingendosi solitamente un idraulico, il cui intervento presentava abilmente come necessario per pretesi guasti idonei ad arrecare gravi disagi o danni.

Così subdolamente guadagnatosi l’accesso nelle abitazioni private, lo spregiudicato ladro (bresciano anch’egli e pluripregiudicato) sottraeva monili, denaro ed effetti personali dei malcapitati, dandosi a precipitosa fuga.

In una di queste occasioni, però, era stato arrestato dalla Volante della Questura di Brescia e conseguentemente sottoposto agli arresti domiciliari.

L’attività investigativa spiegata successivamente dal personale della Squadra Mobile e del Commissariato “Carmine” della stessa Questura ha permesso di accertare le responsabilità dell’uomo in ordine a molti altri episodi criminali, di analoga natura, verificatisi in città in quei giorni.

Importanti sono state le denunce delle vittime, l’analisi dei sistemi di videosorveglianza della città, nonché l’attenzione ed iniziativa di un vicino di casa che ha fotografato la fuga del criminale da una delle case appena violate.

Il meticoloso lavoro investigativo esperito dalla Polizia di Stato ha ricostruito le dinamiche di ben sette furti commessi dal ladro, a carico del quale è stato raccolto un preciso e grave quadro indiziario, sulla cui scorta la Procura della Repubblica di Brescia ha chiesto ed ottenuto, dal Giudice per le Indagini preliminari del locale Tribunale, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

L’uomo è stato così tradotto presso la Casa Circondariale di Brescia.  La Questura di Brescia, invita chiunque avesse subito fatti della stessa natura a segnalarlo telefonicamente o tramite la seguente pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e a rivolgersi agli uffici.