Strumenti

Al setaccio negozi e bar per verificare qualità della merce e rispetto delle regole. Obiettivo dichiarato: piena tutela del consumatore, nell’ottica della prevenzione.

L’aggregazione valsabbina della polizia locale in questi giorni si sta impegnando efficacemente nel controllo degli esercizi commerciali del territorio. Dai supermercati agli esercizi di dimensioni ridotte, passando perfino per un negozio di abbigliamento, gli agenti del comandante Vallini non si sono risparmiati e hanno passato in rassegna la merce in vendita per controllarne la data di scadenza e lo stato di conservazione. I cittadini conoscono bene le possibili ripercussioni sulla salute in caso di irregolarità, perciò apprezzano in modo particolare questo tipo di controlli. Inoltre, sono stati esaminati i frigoriferi, per misurarne la temperatura, e le bilance, che devono essere collocate in modo da essere visibili, avere la tara impostata ed essere sottoposte a verifiche periodiche. Tutti i commercianti sono risultati in regola, a parte uno che non aveva esposto il prezzo della merce ed è stato dunque sanzionato per la violazione.

In orario serale e notturno sono invece stati ispezionati alcuni bar della zona. In questi casi si è verificata la legittimità della gestione, le condizioni igieniche e il rispetto della normativa sulle emissioni acustiche; sono inoltre stati identificati gli avventori. Stretto controllo anche circa la somministrazione di alcool a minori o a persone in stato di ebbrezza. In questo ambito non sono state emesse sanzioni e in proposito il comandante Vallini sottolinea la propria soddisfazione, ribadendo la funzione prevalentemente deterrente del lavoro dei suoi uomini. Se non fanno multe, insomma, i primi a gioirne sono proprio loro. Gli accertamenti proseguiranno comunque anche nelle prossime settimane.