Strumenti

Un uomo alla guida di un mezzo sprovvisto di  assicurazione ha tentato di fuggire ad un controllo della Polizia locale della Vallesabbia agli ordini del comandante Fabio Vallini. E’ accaduto a Villanuova sul Clisi.

E’ stato rintracciato immediatamente e riaccompagnato a casa. Questo è uno dei diversi peidosi accaduti in questi giorni in Valsabbia. Ecco il rapporto integrale sui fatti della Polizia locale.

----  

La Polizia Locale dell’Aggregazione, che ha come ente capofila la Comunità Montana di Valle Sabbia,  svolge il servizio nei Comuni di AGNOSINE, ANFO, BARGHE, BIONE, CAPOVALLE, IDRO, LAVENONE, MURA, ODOLO, PERTICA ALTA, PERTICA BASSA, PRESEGLIE, ROE’ VOLCIANO, TREVISO BRESCIANO, VESTONE E VILLANUOVA, può contare su 10 operatori (compreso il Comandante e l’impiegata amministrativa) e saltuariamente su altro personale proveniente da altri Comuni con cui è stato stipulato un accordo di collaborazione. Il bacino d’utenza è di circa 28.000 mila abitanti.

 

In questi giorni, oltre ad espletare i normali compiti di istituto, si è deciso, anche grazie allo sforzo fatto dalle Amministrazioni Comunali,  di intensificare i controlli del territorio con pattuglie che hanno operato, oltre che durante il giorno,  anche in orari serali e notturni per garantire più sicurezza e per contrastare determinati comportamenti che risultano pericolosi e che spesso sono causa di incidenti stradali anche gravi.

 

In particolare sono state effettuate 80 prove per rilevare il tasso alcolemico e 5 sono state state le persone sorprese a circolare in stato d’ebbrezza. 4 di loro sono state denunciate all’autorità giudiziaria con il ritiro immediato della patente di guida: in un caso il tasso alcolemico riscontrato era pari a 2,96% g/l quasi 6 volte superiore al limite minimo consentito; in un altro caso il tasso era superiore a 1,50% g/l ed è stato sequestrato anche il veicolo e in un altro ancora il tasso alcolemico riscontrato era superiore a 1,10 g/l. La denuncia è scattata anche per un giovane conducente che,  dopo essere è stato sorpreso alla guida di un’auto in stato di alterazione psicofisica, si è rifiutato di sottoporsi alle prove per verificare il tasso alcolemico e la presenza di sostanze stupefacenti.  Tre di queste persone erano uomini e una era una donna.

 

Tre veicoli sono stati sequestrati perché privi della e senza prescritta copertura assicurativa: in un caso a Villanuova il conducente di un veicolo che risultava sprovvisto d’ assicurazione dal 2012 e non revisionato dal 2013, ha tentato di sfuggire al posto di controllo svoltando repentinamente in una strada laterale dove ha abbandonando il veicolo ed è scappato lungo l’argine del fiume;  ma la prontezza di riflessi degli agenti ha fatto si che il veicolo ed il suo conducente venissero rintracciati in breve tempo ed il mezzo è la persona è tornata a casa a bordo di un carro attrezzi. 

 

10 i conducenti sorpresi a circolare senza aver sottoposto il veicolo alla prescritta revisione periodica.

 

Sono 20 i conducenti fermati per aver effettuato sorpassi vietati e o per aver circolato a velocità non adeguate. Tutte le violazioni sono state accertate con l’ausilio del telelaser e  immediatamente contestate ai trasgressori.

  

15 sono state le persone sorprese a circolare senza aver fatto uso di cinture di sicurezza o per aver utilizzato il cellulare durante la guida.

 

Quatto sono state le richieste di intervento pervenute al Comando per incidenti stradali con feriti o danni alle sole cose: due si sono verificati a Vestone,  uno a Roè V. e uno a Odolo.

 

I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni e anche nei fine settimana.