Strumenti

Il Prefetto di Brescia, Attilio Visconti, ha convocato un tavolo, composto da rappresentanti della Procura, dell’Arma dei Carabinieri, dei Forestali, della Questura della Regione, della Provincia, dell’Istituto zooprofilattico, dell’A.T.S., avente ad oggetto la problematica della presenza invasiva e pericolosa dei cinghiali nelle aree urbane, per costruire tutti insieme un piano di prevenzione nelle predette aree.

Il predetto piano si prefigge lo scopo di prevenire situazioni che possono incidere negativamente sull’ordine e la sicurezza pubblica dei centri urbani, mediante l’utilizzo di gabbie.

I sindaci potranno avvalersi di tale piano se ne riterranno necessaria l’applicazione sui propri territori tramite l’adozione di ordinanze che prevedano, in caso di segnalazioni e/o avvistamenti di cinghiali, l’immediata attivazione da parte della Polizia Provinciale dello stesso con il posizionamento delle gabbie e lo svolgimento delle conseguenti attività di vigilanza secondo i termini di legge.