Strumenti

Nella giornata di ieri la Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino di nazionalità rumena, N.I. del 1980, su cui pendeva un mandato di arresto europeo in relazione a una condanna definitiva inflitta dall’autorità rumena. L’uomo deve scontare la pena di anni 5 e mesi 6 di reclusione per i reati di associazione a delinquere e contrabbando di tabacchi.

 

I fatti risalgono al 2008, 2012 e 2016, quando l’arrestato, unitamente ad altri connazionali, contrabbandava tra Moldavia e Ucraina tabacchi lavorati, nel tentativo di eludere la tassazione nazionale prevista sul commercio di tali prodotti.

In particolare gli investigatori, ricevuta la segnalazione da parte dello Servizio Di Cooperazione Internazionale della Direzione Centrale della Polizia Criminale, attivavano prontamente i dovuti accertamenti identificando immediatamente il ricercato in un soggetto residente nel comune di Desenzano del Garda. Gli operatori, quindi, davano immediata esecuzione al mandato d’arresto europeo.

Il rumeno è stato condotto alla casa circondariale di Brescia, a disposizione della Procura Generale per le successive procedure di estradizione. L’uomo infatti dovrà scontare la pena nel suo paese di origine.