Strumenti

Una donna, che davanti al Comune si era impossessata di una bicicletta alcuni giorni fa, è stata riconosciuta dagli agenti della polizia locale e denunciata per furto aggravato.

 

I fatti risalgono allo scorso 11 marzo, quando una signora di Villanuova parcheggia la sua bicicletta davanti al comune per recarsi negli uffici. Nell’uscire, la brutta sorpresa: il veicolo è sparito. Non c’è più dove era stato lasciato, non c’è nelle vicinanze, non ce n’è alcuna traccia. La signora si muove nei pressi del municipio e da lontano vede una donna che si sta allontanando in sella alla sua bicicletta. A nulla servono i richiami, perché la ladra finge di non sentire e continua a pedalare velocemente e con indifferenza.

Alla derubata non resta altro da fare che rivolgersi a una pattuglia della polizia locale per denunciare l’accaduto. Gli agenti si mettono subito in azione per trovare elementi utili all’indagine e come primo passo acquisiscono le immagini dalle telecamere della videosorveglianza, che aiutano a capire dinamica del furto. Si viene così a sapere che, appena la proprietaria era entrata in Comune, era arrivata un’altra donna la quale, guardandosi intorno con fare furtivo – è proprio il caso di dire – ha preso la bici e si è allontanata. Purtroppo le telecamere sono piuttosto lontane e non permettono il riconoscimento dell’autrice del furto, ma intanto continuano le indagini e i dati raccolti vengono condivisi con tutti i colleghi del territorio.

La svolta giunge l’altro ieri, quando una pattuglia nota per strada una donna con un abbigliamento simile a quello indossato dalla ladra, oltre ad altre caratteristiche fisiche coincidenti. La donna viene convocata al comando e identificata; nel frattempo si contatta la signora che ha subito il furto la quale riconosce con assoluta sicurezza la donna. Purtroppo, però, non c’è modo di recuperare la bicicletta, che probabilmente è stata venduta o abbandonata.

La donna, una 50enne con altri precedenti penali, è stata denunciata per furto aggravato. «Pur vivendo a Villanuova – precisa il comandante Fabio Vallini – la signora non risulta tra i residenti, in quanto si è trasferita da poco, e questo elemento aveva in effetti complicato non poco la prima fase delle indagini».

Giovanna Gamba