Strumenti

Nel corso dell’ultimo weekend il Comando Polizia Locale della Vallesabbia ha intensificato i controlli sulle principali arterie stradali e nei parchi pubblici, in particolare in orari serali e notturni.

 

Sono stati come sempre i controlli notturni a far emergere alcune criticità. A Gavardo, per esempio, sono state controllate sei persone, tre maggiorenni e tre minorenni, intente a consumare bevande all’interno di un parco pubblico. Un maggiorenne alla vista della pattuglia della Polizia Locale cercava di disfarsi di oltre 15 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish e di una somma di denaro. Il materiale illecito veniva sequestrato ed il soggetto denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Un altro ragazzo maggiorenne, che alla vista degli agenti cercava di far perdere le proprie tracce per sottrarsi ai controlli di perquisizione, veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di resistenza a pubblico Ufficiale avanzata con violenza. I minorenni presenti verranno invece segnalati alla Procura dei Minorenni di Brescia in quanto si accompagnavano con soggetti maggiorenni con precedenti penali.

Il pattugliamento si è inoltre rivolto a un altro dei filoni delicati, soprattutto nei fine settimana, ossia la sicurezza stradale. Nelle ultime ore gli uomini della Polizia Locale della Vallesabbia hanno infatti intrapreso un’attività più incisiva legata ai controlli stradali sull’intera Strada Provinciale 237 “Del Caffaro” da Odolo ad Anfo. In particolare, l’attenzione è stata rivolta ai motociclisti, spesso protagonisti di condotte di guida azzardate che sfociano in incidenti stradali anche dall’esito mortale. Sono state oltre 30 le sanzioni elevate dagli agenti nelle ultime ore per sorpassi vietati e azzardati.

Giovanna Gamba