Strumenti

Un pusher è stato tradito dal nervosismo a un posto di blocco in territorio di Desenzano: nascondeva la cocaina nelle mutande. E' stato arrestato dalla Polizia di Stato.

 

Nell'ambito dei controlli del territorio disposti dalla Questura di Brescia, nei giorni scorsi, gli agenti hanno arrestato un desenzanese di 31 anni. Il giovane è stato fermato via Giotto, poco prima delle 19, dagli uomini delle volanti del commissariato di Desenzano del Garda. 

Il pusher si è mostrato subito molto nervoso e il suo comportamento ha insospettito gli agenti, che dunque lo hanno perquisito. All’interno della biancheria intima era occultata una confezione di plastica contenente al suo interno cocaina pronta per la vendita, suddivisa in 13 involucri singoli termosaldati del peso di circa 30 grammi. Inoltre, l'uomo era in possesso di un bilancino di precisione portatile, occultato all’interno dello zaino personale, e di 300 € suddivisi in banconote da 50, probabile provento del reato.