Strumenti

Domani, giovedì 30 gennaio, alle 18:30 sotto il portico del Comune tutti sono invitati a ricordare insieme Francesca Fantoni, brutalmente assassinata nel suo paese, dove si sentiva sicura.

La proposta è nata nella commissione Pari opportunità del Comune e vuole essere un segno di vicinanza alla famiglia, ma anche una voce che si alza forte per dire basta alla violenza verso le donne. Non a caso, il luogo di ritrovo sarà la panchina rossa contro il femminicidio che si trova sotto il porticato del municipio e reca la scritta “La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci”.

Affetto e solidarietà, insieme all’impegno a contrastare gli uomini violenti, a lavorare ancora di più in famiglia, a scuola e in tutte le agenzie educative affinché le nuove generazioni di ragazzi imparino ad aborrire ogni forma di violenza, a partire da quella nel linguaggio, che ferisce tanto quanto le pietre. Costruire un mondo di rispetto reciproco è possibile e vogliamo crederci.

Chi partecipa potrà portare un fiore o una candela e salutare Francesca con una dedica a microfono aperto.