L'Amministrazione Comunale di Gavardo, in sintonia d’intenti con Comunità Montana di Valle Sabbia, ha ritenuto di dover procedere per il rinvio al prossimo anno dell’edizione n. 65 della “Festa di Maggio” il cui svolgimento era stato calendarizzato dal 29 aprile al 1° maggio 2022. Motivo principale della sofferta decisione va ricercato nell’incertezza ancora cocente che investe il settore fieristico e che ha indotto ad annullare o rinviare diverse manifestazioni fieristiche su tutto il territorio nazionale, ha spiegato l’assessore Fabrizio Ghidinelli. Il bando di gara indetto dall’Amministrazione Comunale avente per oggetto l’affidamento del servizio fieristico per i prossimi quattro anni non ha ricevuto riscontro da parte di operatori del settore.

Da ciò l’esigenza del rinvio al prossimo anno della manifestazione. Questo fatto però non comporta che la comunità debba rassegnarsi a rinunciare ad un momento di serenità e gioia, pur consapevoli che gli eventi tragici che scuotono l’Europa impongono comportamenti attenti e responsabili. Il mitigarsi dell’effetto pandemico, se accompagnato dalle accortezze imposte dalle normative, consentirà di avere a Gavardo nel periodo dal 23 aprile e sino al 1° maggio il tradizionale luna park nel piazzale Aldo Moro, e nelle giornate di sabato 30 aprile e domenica 1° maggio le bancarelle in Via Orsolina Avanzi unitamente ad una due giorni dedicata alle Società Sportive ed all’Associazionismo in generale presso il centro sportivo comunale “K. WOJTYLA”. Potrà essere un momento ed uno spazio da dedicare ai nostri ragazzi, per far conoscere loro le possibili scelte che offrono le innumerevoli realtà sportive operanti sul territorio, attraverso una grande professionalità, organizzazione e passione formativa verso le nuove generazioni. Altrettanto se si rivolge lo sguardo al mondo del volontariato, la cui utilità è stata confermata nei recenti eventi e che certamente continuerà in futuro magari rafforzata da nuove adesioni. Un sereno 1° maggio a tutti!