Strumenti

La città darà il via in questi giorni alle celebrazioni per i cento anni dalla nascita della Divina. L’inaugurazione sarà il 25 giugno alle 21 con un concerto alle Grotte di Catullo. Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria.

  

Sirmione Callas 21-23 inizierà con “L’Oriente di Maria. La Divina Emozione”, un tuffo nelle sfumature e nei suoni d’Oriente con le più belle arie tratte da Madama Butterfly e da Turandot, di Giacomo Puccini. Il percorso celebrativo sarà svelato nei prossimi giorni, per ora si sa soltanto che ha inizio in questa estate 2021 e si concluderà nel 2023, anno in cui si festeggeranno i 100 anni dalla nascita della Callas.

Sul palco allestito nel Prato della Pelosa, uno degli scorci più belli delle Grotte di Catullo, il 25 giugno 2021 alle ore 21 si esibirà l’Orchestra Virgilio Ranzato composta da 30 giovani musicisti (under 35) e diretta dal giovane, ma già affermato maestro Jacopo Rivani. Il prestigioso ensemble è completato da Chiara Isotton, soprano, e Simone Frediani, tenore. Presenta Fabio Larovere. La progettazione e il coordinamento sono a cura di Elena Trovato e Sabina Concari del Gruppo da camera Caronte.

«Per tutti – commenta Mauro Carrozza, vicesindaco e assessore alla Cultura – Maria Callas è una delle artiste più acclamate del secolo scorso e Sirmione, che l’ha accolta e abbracciata negli anni forse più felici della sua vita, si appresta a onorarne la memoria con un programma di eventi a lei dedicati: tre anni di concerti, mostre, dibattiti ed altre iniziative per ripercorre e svelare ancora una volta lo straordinario percorso di una donna unica nel talento e di grande umanità».

Il legame tra Maria Callas e Sirmione rimane profondo e indissolubile. Il ricordo della cantante nei sirmionesi che hanno avuto il piacere di incontrarla è immutato e l’amore che Sirmione nutre nei confronti dell’artista cresce di anno in anno e sarà ulteriormente alimentato dalle celebrazioni che il Comune di Sirmione ha organizzato. Il concerto sarà ripreso dalle telecamere di SKY Classica e trasmesso nei giorni successivi.

L’ingresso è gratuito. La prenotazione è obbligatoria per consentire il corretto allestimento della location e la gestione della platea nel totale rispetto delle regole anti-Covid19. Scrivere a cultura@sirmionebs.it o chiamare il numero 030.9909184.

La città darà il via in questi giorni alle celebrazioni per i cento anni dalla nascita della Divina. L’inaugurazione sarà il 25 giugno alle 21 con un concerto alle Grotte di Catullo. Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria.

  

Sirmione Callas 21-23 inizierà con “L’Oriente di Maria. La Divina Emozione”, un tuffo nelle sfumature e nei suoni d’Oriente con le più belle arie tratte da Madama Butterfly e da Turandot, di Giacomo Puccini. Il percorso celebrativo sarà svelato nei prossimi giorni, per ora si sa soltanto che ha inizio in questa estate 2021 e si concluderà nel 2023, anno in cui si festeggeranno i 100 anni dalla nascita della Callas.

Sul palco allestito nel Prato della Pelosa, uno degli scorci più belli delle Grotte di Catullo, il 25 giugno 2021 alle ore 21 si esibirà l’Orchestra Virgilio Ranzato composta da 30 giovani musicisti (under 35) e diretta dal giovane, ma già affermato maestro Jacopo Rivani. Il prestigioso ensemble è completato da Chiara Isotton, soprano, e Simone Frediani, tenore. Presenta Fabio Larovere. La progettazione e il coordinamento sono a cura di Elena Trovato e Sabina Concari del Gruppo da camera Caronte.

«Per tutti – commenta Mauro Carrozza, vicesindaco e assessore alla Cultura – Maria Callas è una delle artiste più acclamate del secolo scorso e Sirmione, che l’ha accolta e abbracciata negli anni forse più felici della sua vita, si appresta a onorarne la memoria con un programma di eventi a lei dedicati: tre anni di concerti, mostre, dibattiti ed altre iniziative per ripercorre e svelare ancora una volta lo straordinario percorso di una donna unica nel talento e di grande umanità».

Il legame tra Maria Callas e Sirmione rimane profondo e indissolubile. Il ricordo della cantante nei sirmionesi che hanno avuto il piacere di incontrarla è immutato e l’amore che Sirmione nutre nei confronti dell’artista cresce di anno in anno e sarà ulteriormente alimentato dalle celebrazioni che il Comune di Sirmione ha organizzato. Il concerto sarà ripreso dalle telecamere di SKY Classica e trasmesso nei giorni successivi.

L’ingresso è gratuito. La prenotazione è obbligatoria per consentire il corretto allestimento della location e la gestione della platea nel totale rispetto delle regole anti-Covid19. Scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamare il numero 030.9909184.